Breaking NewsFocus on

Alessandro Marcianò candidato agli XXL Big Wave Awards 2020

Alessandro Marcianò entra per la seconda volta in nomination ai WSL XXL Big Wave Awards 2020.

Alessandro Marcianò, 48 anni, torna a far parte dell’olimpo dei surfisti delle grandi onde. Dopo la nomination del 2017 è arrivata a sorpresa la notizia: il surfista romano sarà tra i candidati vincitori del WLS XXL Big Wave Awards, il più ambito riconoscimento per i domatori delle onde giganti. E per la seconda volta il suo nome è stato indicato per la categoria “Biggest Wave”, l’onda più grande surfata nel 2019.

Foto Catarina Fagota

Il 20 novembre scorso Marcianò, che da ormai quattro anni sfida le grandi onde di Nazaré, in Portogallo, spot riconosciuto per le montagne d’acqua più alte al mondo, era in acqua con i migliori rider della specialità come, tra gli altri, Rodrigo Koxa, Lucas Chumbo e Sebastian Steudner. Ha surfato una delle migliori onde della giornata guadagnandosi un posto tra le nomination per il 2020. Il concorso WLS XXL Big Wave Awards ogni anno con un premio il vincitore con 25mila dollari.

Foto Catarina Fagota

“Quest’anno ho cercato di essere sempre presente durante le grandi mareggiate – racconta entusiasta Alessandro Marcianò – il 20 novembre c’è stata la mareggiata più grande del 2019 con onde fino a venti metri di altezza. Sono orgoglioso di aver cavalcato alcune di queste montagne e di aver nuovamente conquistato una nomination agli XXL Awards 2020. Dopo i primi anni di allenamenti adesso mi sento finalmente molto più a mio agio ad affrontare questa sfida e pronto per onde ancora più alte”.

Cover foto: Alessandro Marciano a Nazaré, November 20, 2019. Photo by Andrés Sanchez.

Marcianò. Ana Naschpitz

Marcianò. Foto Miguel Chaby

Link ufficiale Wsl:

https://www.worldsurfleague.com/bigwaveawards/442899/2020-xxl-biggest-wave-entry-nuno-santos-at-nazar

One thought on “Alessandro Marcianò candidato agli XXL Big Wave Awards 2020

  1. Andrés Sánchez Reply

    Hi, It is very interesting include a photo and a photographer that does not shot the official WSL photo without giving the name of the one that did it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER