Articoli

Il Mondo del Surf rende omaggio a Kobe Bryant

Il mondo del surf ha reso omaggio a Kobe Bryant, leggenda del basket amato da milioni di sportivi in tutto il mondo.

Dalla scorsa domenica 26 gennaio 2020 il mondo basket e non solo piangono la scomparsa di Kobe Bryant, leggenda della palla a spicchi, morto all’età di 41 anni in seguito allo schianto del suo elicottero, su cui si trovava insieme alla figlia Gianna di 13 anni e altre sette persone.

La notizia della sua morte è riecheggiata in tutto il mondo, Bryant è stato uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi, la sua grandezza ha travalicato i confini del basket portandolo ad essere amato da molti sportivi di tutto il mondo, incluso quello del surf, con cui aveva avuto legami.

 

Kobe Bryan Mural at Salt Creek

Honoring Kobe Bryant with a sand mural at Salt Creek. A true legend and inspiration to everyone in both life and sport. Rest In Peace, Legend.Mural by: zalanszVideo courtesy of Surfline Cam Rewind

Pubblicato da World Surf League su Lunedì 27 gennaio 2020
La webcam di Surfline ha catturato il murales realizzato da @zalansz a Salt Creek in onore di Bryant

 

Non si contano le manifestazioni di cordoglio in tutto il mondo da parte dei fans e di surfisti che hanno tratto ispirazione dal campione, tra i primi Gabriel Medina ed Ezekiel Lau che lo hanno ricordato sui rispettivi profili instagram.

Il surfista hawaiano Billy Kemper ha dedicato la sua vittoria di ieri a Sunset Beach alla leggenda scomparsa, a cui si è ispirato.

“Ieri è stato davvero tragico per lo sport con Kobe Bryant”, ha continuato Kemper nella sua intervista post gara. “Sono stato davvero ispirato da persone che mostrano un’etica del lavoro davvero dura. Sento che gran parte del mio successo proviene da atleti al di fuori del surf. Mi hanno motivato ad essere grande in quello che faccio. Nella mia eredità, mi piacerebbe motivare, ispirare le persone a essere brave in quello che fanno, come Kobe. Che si tratti di filmer o surfisti, giocatori di basket, qualsiasi cosa, voglio davvero ispirare il futuro e sto cercando di fare il possibile per lavorare sodo e avere un impatto positivo qui sulla North Shore “.

La WSL ha ripreso il video in time lapse catturato dalla webcam di Surfline che ritrae il murale sulla sabbia realizzato a Salt Creek da @zalanzs e lo ha pubblicato sulla sua pagina facebook.

“In onore di Kobe Bryant con un murale di sabbia a Salt Creek. Una vera leggenda e ispirazione per tutti nella vita e nello sport. Riposa in pace, leggenda.”

 

View this post on Instagram

Muito triste ☹️ 😞 R.I.P

A post shared by Jadson Andre (@jadsonandre) on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER