ArticoliWave Pool

Kelly Slater Wave Co. Acquisisce il Wavegarden di Austin in Texas

A due anni dalla sua inaugurazione nell’ottobre 2016, il patron di NLand Surf Park di Austin, Texas, ha venduto la sua creatura a Kelly Slater Wave co. Un nuovo Surf Ranch sta per arrivare in Texas?

Lo scorso novembre 2018, NLand Surf Park ha chiuso per la pausa invernale, poco dopo è trapelata la notizia che il suo fondatore, Doug Coors, aveva venduto il parco alla Tumbleweed Opco, una compagnia con base nel Delaware, di proprietà della Kelly Slater Wave co. a sua volta detenuta dalla WSL.

Non è chiaro quali siano le intenzioni della WSL/Kelly Slater Surf co. riguardo il futuro di NLand Surf Park, se fare un upgrade dall’attuale Wavegarden al nuovo The Cove oppure, cosa più probabile, se realizzare un’onda gemella del Surf Ranch, nonostante sia un tipo di onda rivolta a un target di livello più avanzato e nonostante anche gli elevati costi di fruizione dell’onda, che si aggirano intorno ai 250$ per ogni singola onda allo stato attuale. Sembra inoltre che il vecchio proprietario abbia smantellato la tecnologia attuale, lasciando il campo libero all’installazione di una diversa da quella operata fino ad ora.

La prima wave pool americana aperta al pubblico, NLand Surf Park, dal giorno della sua apertura aveva suscitato reazioni contrastanti tra chi riteneva l’onda poco impegnativa, e chi invece ne era entusiasta proprio per questo motivo, in primis il pubblico dei principianti e delle famiglie. Successivamente al clamore iniziale, la scena mediatica americana era stata occupata per lo più dall’onda di Kelly e da quella di Waco, sempre in Texas, continuamente frequentate dai pro.

Ora, per sapere che ne sarà di Nland Surf Park bisognerà attendere la riapertura dopo la pausa invernale.

 

 

Fonte: ATX Real Estate News

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
26 + 2 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER