Articoli

Dossier Coni: Surf a Zero Rischio Contagio

Il 28 aprile il Coni ha inviato al ministro dello sport Vincenzo Spadafora un  dossier dal quale emerge che il rischio contagio durante la pratica del surf è praticamente zero.

Si chiama Lo Sport riparte in Sicurezza il dossier redatto dal Politecnico di Torino che classifica gli sport in base al rischio nell’emergenza Coronavirus.

Secondo le indicazioni ricevute dalla FISW per la redazione del rapporto, il rischio contagio durante pratica del surf valutato in quattro ambiti (sito sportivo, sito di allenamento, gare, eventi) il fattore di rischio è in gran parte zero, o al massimo 1 nelle situazioni dove il contatto è più probabile.

Il surf quindi è stato valutato a bassissimo rischio così come analogamente ad altre attività individuali quali golf, tennis (non il doppio), equitazione, pesca, vela, windsurf, kite, in una scala dove 0= inesistente; 1=scarso; 2=medio; 3=alto; 4=elevato.

Il dossier avrà un valore strategico per aiutare il governo a decidere la ripartenza delle numerose attività sportive, sempre a livello agonistico si intende. Il ministro Spadafora avrà ora il compito di valutare questo rapporto e presentare le sue conclusioni al comitato tecnico scientifico del governo, a cui spetta l’ultima parola.

In base al dossier, Palazzo Chigi dovrà emanare le linee guida per chiarire meglio alcuni aspetti del Decreto Legislativo del 26 aprile che ha previsto a partire dal 4 maggio, Fase 2, la ripresa degli allenamenti per gli atleti di interesse nazionale. Con le linee guida sarà tutto più chiaro.

Se a questo, sommiamo il fatto che in gran parte delle località affacciate sul mare verranno riaperte le spiagge, secondo le ordinanze già emanate o da emanare nei prossimi giorni, diventa quindi molto probabile che a partire dal 4 maggio un primo via libera potrebbe riguardare gli sport individuali immersi nella natura, come il surf e gli altri sport acquatici a rischio zero, che hanno una valutazione tra 0 e massimo 2.

Ulteriori approfondimenti in questo articolo.

Stay tuned…

 

 

One thought on “Dossier Coni: Surf a Zero Rischio Contagio

  1. simone Reply

    Ottimo!!! Un primo passo verso la liberta’ !! ,, rimane il fatto che per raggiungere certi spot del proprio comune bisogna utilizzare l’ auto !!
    Il nuovo decreto del 4 maggio dice che lo spostamento e’ consentito solo a piedi o in bici .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER