Report

Marritza Cold Water Classic Report

E’ andato in scena il tanto atteso primo appuntamento con il Marritza Cold Water Classic, primo evento interamente dedicato al Longboard e all’eco-sostenibilità, organizzato dai ragazzi del Plata Beach Surf Club, che ha visto avvicendarsi atleti da tutta l’isola e tutta la Pensisola e ha visto aggiudicarsi il trofeo al famoso longboarder italiano Alessandro Ponzanelli.

Mercoledì 4 Dicembre 2019 è andato in scena il primo appuntamento con l’atteso Marritza Cold Water Classic, prima manifestazione interamente dedicata al Longboard. L’evento ha visto la partecipazione di un nutrito numero di Longboarder , per un totale di 19 atleti, giunti da tutta l’isola e anche dalla penisola grazie alla partecipazione dello storico atleta Alessandro Ponzanelli arrivato dalla Toscana con il suo Surf Club.

La giornata si presenta ideale per lo svolgimento di questo tipo di gara con onde fra il mezzo metro e il metro, lunghe e perfette che hanno reso possibili eccezionali Nose-riding. Le prime batterie di atleti sono scese in acqua verso le 10:00 e le condizioni meteorologiche si sono mantenute ideali per tutto l’arco della giornata. I grandi nomi presenti alla manifestazione si sono distinti immediatamente; Renato Carta , Marco Pistidda , Alessandro Ponzanelli, Giovanni Briganti, Silvio Serra e Mattia Stangoni non ci sono andati per il sottile regalando grande spettacolo ed entusiasmando il nutrito pubblico presente all’evento.

 

 

 

 

In finale, l’esperienza internazionale di Ponzanelli si è imposta prepotentemente sugli altri agguerriti avversari, Carta, Pistidda e Serra che nonostante tutto sono riusciti ad esibire un ottimo surf ad un pubblico entusiasta giunto in gran massa un po’ da tutta la Regione. La finale ha visto prevalere Ponzanelli, Carta secondo classificato, Pistidda terzo e Serra quarto.

Durante la premiazione che ha visto sfilare i generosi sponsor tra cui: Rewop Milano con i suoi prestigiosi occhiali da sole dell’ultima collezione, Cantine Li Seddi che ha messo in palio il vino, Brebus Brew con la sua birra artigianale Argia 100% made in Sardegna, Accademia Olearia Alghero con il prestigioso olio d’oliva, Natural Boom che ha offerto il famoso e primo Mental Drink, Surf to Live che ha generosamente messo in palio dei soggiorni nella Surf House di Somo, Blue Distribution che ha inserito i brand Stance e Hurley , Twinsbros che ha offerto degli ottimi sconti per tavole da Surf, Decathlon Sassari, che con il suo Surfdays (evento dedicato all’avvicinamento al surf da onda) ha fatto testare tavole e attrezzatura tecnica del suo marchio Olaian.

 

 

 

 

Da ringraziare anche per la partecipazione il noto artista sardo Vincenzo Ganadu che durante un sentito discorso al pubblico ha regalato al vincitore Alessandro Ponzanelli una statuetta raffigurante un Temerario della Sardegna, come simbolo dell’unione e della vicinanza che il surf può generare tra le persone e della passione che questo sport richiede.

Un sentito ringraziamento va inoltre ad RWC, Red Whale Cospirancy, noto Brand Streetwear con base a Sassari, che oltre aver messo in palio le magliette delle loro collezioni più famose si sono anche occupati di tutto l’aspetto grafico e visivo della manifestazione; tra cui il logo e la locandina dell’evento che sono già diventati un Cult nel panorama Surfistico sardo.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER