Report

Conclusa la 19^ Edizione di Italia Surf Expo

La spiaggia di Santa Severa (Rm) come la California. Si è chiusa la tre giorni della 19^ edizione di Italia Surf Expo, la più grande manifestazione dedicata al mondo della surf culture patrocinata dalla Regione Lazio, dal Comune di Santa Marinella e dalla Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard che ha da poco inglobato anche il Surf.

Numeri da capogiro con oltre 20mila presenze da venerdì 21 a domenica 23 luglio. In particolare la serata del sabato con il Dimensione Suono Roma Beach Party e con la proiezione in anteprima assoluta per l’Italia di Shredding Monster, documentario dedicato agli “eroi” delle onde giganti di Nazaré, ha registrato la presenza di oltre 4mila persone fino a notte fonda alla presenza dei Big Wave Rider Andrew Cotton e Alessandro Marcianò. Entusiasmo, Bikini Fashion Show, Beach Party, yoga, lifestyle, scuole gratuite e tante competizioni per un weekend in pieno stile Usa. 

Oltre 1000 tra bambini, ragazzi e adulti di tutte le età hanno invece affrontato le loro prime onde grazie alla Quiksilver & Roxy Surf School promossa a titolo gratuito dalla Wild Zone Surf Tribe. 

 

Alessandro Marcianò e Andrew Cotton firmano i poster di Shredding Monsters, il film su Nazarè di cui sono protagonisti insieme a Garret McNamara.

 

Grande favorito della vigilia e special guest di questa edizione, dopo il successo a Noli, Leonard Nika ha vinto la terza tappa del circuito nazionale 2017 FISW Surfing di Sup Race davanti al fratello Claudio Nika e a Giordano Bruno Capparella, waterman riconosciuto e da anni presente al Surf Expo. Tra le donne vittoria per Laura Dalpont che ha avuto la meglio su Sara Oddera e Giulia Dalpont. Il ranking finale verrà utilizzato ai fini della selezione per il team nazionale che parteciperà agli Isa World Sup and Paddleboard Championshib in programma in Danimarca dall’1 al 10 settembre. 

Spettacolo ed esibizioni da urlo nel “Rougue Wheels SurfSkate Contest” sull’onda di legno costruita appositamente per il Surf Expo dalla Wood Wave Cut Back Bamboo. Per la categoria Open vittorie per Daniele Guzzone, mentre per la categoria Grommets (dedicata ai più piccoli) vittoria per il 12enne Giovanni Cardinali davanti a Roberta Bufalini di appena 10 anni. Affascinanti anche le performance del contest dell’Out Rigger, la celebre Canoa Polinesiana che sta pian piano prendendo piede anche in Italia. 

Foto credit Vincenzo Petitta/Chiara Pasutto

INFO WEB

http://www.italiasurfexpo.it/

https://www.facebook.com/ITALIASURFEXPO/?fref=ts

https://www.instagram.com/italiasurfexpo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 × 27 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER