News | 10 novembre 2011

Bear Pro: Una Tavola… Per Cinque

Bear Pro World Longboard Tour si mobilita per le Cinque Terre. 

Il brand californiano è vicino ai comuni colpiti dalle alluvioni che si sono abbattute nelle ultime settimane sul territorio ligure. Per dare un contributo concreto, BEAR metterà all’asta la celebre yellow-red, la tavola da surf creata dallo shaper Roger Hinds, identica a quella utilizzata da Jack, uno dei tre protagonisti del cult movie “Un mercoledì da leoni”.

L’asta benefica avrà luogo sabato 12 novembre, presso il surfvillage di Levanto, in occasione del party inaugurale organizzato da Bear, in qualità di main sponsor delle finali mondiali di longboard, che si terranno a Levanto dal 10 al 20 novembre.

Il ricavato della tavola, il cui valore commerciale è pari a 1000 euro, sarà devoluto interamente a favore delle popolazioni alluvionate.

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

Nuove Disposizioni sui Corsi ISA/Fisurf SURF L1

L’inclusione del Surf tra i nuovi sport olimpici a Tokyo 2020 darà al nostro sport una…

Zio Baffa Organic X Respect Locals

Zio Baffa rende omaggio con questo short movie a una delle più grandi regole non scritte …

Mick Fanning’s Irish Crossroads

Nel suo anno di pausa dal World Tour, Mick Fanning è tornato alle origini per mostrarci …

Check Out Leon Baiocchi

Oggi vi presentiamo un giovane surfer romagnolo attraverso la sua ultima clip girata a Bar…

Patagonia ha Vinto il Circular Economy Award

Patagonia vince il Circular Economy Multinational Award al World Economic Forum Annual Mee…

Follow The Swell Classic: Liguria Toscana

Report di un week end passato a inseguire una classica mareggiata sulla Liguria con scesa …

Leo Fioravanti Graduates To The Big Leagues

Red Bull ripercorre le tappe della carriera di Leonardo Fioravanti che lo hanno portato al…

Left World (Teaser)

Left World è il viaggio di un goofy sulle più belle sinistre della Sardegna.  Il nuovo …

Billabong X Hula The Andy Irons Mural

Il rinomato artista di strada Hula ha reso omaggio al grande Andy Irons con un murales rea…