Comunicato Stampa | 27 maggio 2011

No Water Sucks 2011

Per il secondo anno consecutivo, Quiksilver e Roxy organizzano la loro «Green Campaign» allo scopo di aumentare l’attenzione sull’importante tema della salvaguardia delle risorse idriche.

Quiksilver e Roxy lanciano la seconda edizione della Green Campaign ”Don’t Destroy What You Came To Enjoy”

 

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE PER LA TUTELA DELLE RISORSE IDRICHE
1 – 23 GIUGNO 2011

Per il secondo anno consecutivo, Quiksilver e Roxy organizzano la loro «Green Campaign» allo scopo di aumentare l’attenzione sull’importante tema della salvaguardia delle risorse idriche.

L’iniziativa si svolgerà sul web e negli store dall’1 al 23 giugno 2011.

Ispirandosi allo slogan «Don’t Destroy What You Came To Enjoy», Quiksilver Group si impegna attivamente per la protezione ambientale attraverso una serie di attività che vanno dall’eco-design e la gestione ambientale, fino agli eventi e alle partnership con varie associazioni.

La campagna 2011 ha l’obiettivo di diffondere il messaggio: «Don’t Destroy What You Came To Enjoy» focalizzandosi in primis sulla difesa delle risorse idriche. La nuova «green line», esposta nelle vetrine e all’interno di tutti gli store del gruppo, simboleggia proprio l’impegno del brand per la salvaguardia dell’ambiente, che si concretizza nella realizzazione di prodotti eco-friendly. Il tutto è corredato da una campagna sul web.

Giugno sarà il “green month” in tutti gli store del gruppo
Per l’occasione, tutti i prodotti eco-friendly – circa un centinaio di articoli – saranno al centro della scena. Quiksilver e Roxy stanno inoltre lanciando “B2P” (bottle to pen), una penna prodotta con plastica riciclata e dal design innovativo che ricorda una bottiglia di plastica. “B2P” sarà in vendita in tutti i negozi Quiksilver insieme ad uno speciale braccialetto al prezzo simbolico di 4€. Per ogni prodotto eco-friendly acquistato, Quiksilver devolverà 1€ per lo sviluppo dei progetti realizzati dalle associazioni coinvolte nell’iniziativa.
La prima edizione della «Green Campaign» ha avuto un enorme successo e ha raccolto oltre €80.000 interamente destinati alle associazioni e ai i loro progetti, assolutamente vitali per la protezione delle risorse idriche.

Reef check e Water check con ARVAM
L’obiettivo del progetto è verificare lo stato di salute dei reef e la qualità delle acque. Nel 2011 è stata avviata una nuova spedizione verso Tulear (Madagascar) e l’Isola di Nosy Vé, nell’Oceano Indiano, luoghi molto cari a Jérémy Flores, il primo surfer europeo a gareggiare nell’ASP World Tour. «Tulear è un luogo unico che ha bisogno di essere salvaguardato prima che sia troppo tardi. Sono molto felice di poter aiutare Reef Check in questa missione!»

Monitoraggio della qualità dell’acqua con SURFRIDER
L’obiettivo del progetto è costruire una rete in grado di monitorare la qualità delle acque nelle zone più popolari per la vela e gli sport acquatici. L’iniziativa è sostenuta dalla skipper e ambasciatrice di Roxy Samantha Davies: «Ho iniziato a supportare Surfrider fin dal primo momento che ne sono venuta a conoscenza, durante una regata con Roxy. Nel mio piccolo, cerco di contribuire attivamente alla causa anche quando mi trovo a casa, in Francia, partecipando agli eventi educativi e di sensibilizzazione, come le giornate di pulizia della spiaggia. La qualità dell’acqua dei mari è fondamentale per la nostra salute (soprattutto per chi di noi ama andare a vela, nuotare, surfare…), ma è anche importante per preservare la fauna e i fondali locali. Condivido al 100% il messaggio di Surfrider e cerco di seguire tutti gli sviluppi, i risultati e le azioni richieste da questo progetto».

Water Guardians con COEUR DE FORET

L’obiettivo principale dell’iniziativa è proteggere il ciclo dell’acqua e difendere le foreste primarie, tutelando anche le persone che vivono al loro interno. Il progetto Senegal è stato lanciato in collaborazione con Quiksilver a seguito della prima Green Campaign e, con il sostegno del pro surfer Alain Riou, ha visto la creazione di un centro per lo sviluppo agroforestale sostenibile, una nursery-vivaio con circa 10.000 piante (alberi da frutto e piante medicinali), una farmacia e un nuovo pozzo. «Nel 2011, l’associazione Coeur de Forêt è lieta di rinnovare il suo impegno a fianco di Quiksilver Foundation e della sua Green Campaign. Attraverso questa alleanza, abbiamo potuto consolidare un approccio comune ed una serie di valori condivisi: siamo entrambi convinti che le azioni concrete e la trasparenza siano la migliore via per raggiungere una maggiore consapevolezza ambientale. I nostri ringraziamenti vanno a ogni membro di Quiksilver Foundation che ci abbia incoraggiato ad andare avanti e a mostrare alle persone la strada verso un futuro più luminoso e più verde» ha dichiarato Jérémie DERAVIN, Direttore di Coeur de Forêt International.

 

 

Sui siti web www.quiksilver.com e www.roxy.com sarà possibile reperire tutte le informazioni riguardanti i progetti, vedere le immagini della Green Campaign e partecipare allo speciale concorso «Green Line».
Quiksilver e Roxy ti invitano ad usare la tua creatività ed immaginazione e a postare video, disegni o foto che illustrino il tuo punto di vista sull’argomento «Don’t Destroy What You Came To Enjoy» e il concetto di una linea verde concreta. Il post che avrà ricevuto più clic dagli utenti di internet verrà premiato con un fantastico longboard eco-designed del brand francese Notox, insieme ad un assegno di 1,000€ che sarà devoluto ad una delle tre associazioni promotrici della Green Campaign.
I rider di Quiksilver e Roxy sono quotidianamente impegnati sia a livello individuale, sia a supporto del gruppo, nel sostenere attivamente la salvaguardia dell’ambiente marino e montano, che rappresentano il loro “terreno di gioco”.
Attraverso i suoi ambassador, tra i quali Kelly Slater, Jeremy Flores, Mathieu Crepel, Kjersti Buaas, Lee-Ann Curren, Samantha Davies, Alain Riou, Quiksilver diffonde il messaggio e l’impegno del gruppo direttamente sul campo.

Gli atleti prendono parte ad eventi finalizzati alla raccolta fondi, come nel caso di Kelly Slater con l’iniziativa «Un maillot pour la vie» (una maglietta per la vita), o Lee-Ann Curren per Surf&Hope (surf e speranza). Inoltre, contribuiscono a progetti gestiti in collaborazione con Quiksilver: ogni stagione, Mathieu Crepel e Kjersti Buaas danno il proprio contributo e supporto ai nostri team nella creazione di pro-model in poliestere riciclato che poi indossano durante le competizioni di snowboard in giro per il mondo.

 

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...