Articoli

Precedenze in acqua: breve vademecum da tenere sempre a mente

Non occorre dropparsi su 10 piedi a Waimea per farsi male in acqua. Brutti incidenti possono capitare anche su piccole onde affollate nei nostri beach break, se non vengono rispettate le poche e semplici regole che governano il surf.

E’ successo pochi mesi fa, quando un malcapitato surfista che stava risalendo verso la line up, è stato travolto da un altro surfista in fase di take off e colpito gravemente alla testa.
Risultato: rottura del cranio e ferimento del cervello, temporanea paralisi di un braccio, shock epilettico.
Il surfista in questione, che non citiamo per ragioni di privacy, ha dovuto affrontare più di due mesi di terapie per recuperare la normale mobilità.

Per evitare spiacevoli incidenti occorre non sottovalutare mai le condizioni del mare, anche quando le onde sono apparentemente facili, perchè il pericolo è sempre dietro l’angolo e la probabilità di incidenti aumenta qualora non vengano rispettate queste brevi ma importanti regole:

NON DROPPARE
Il surfista che parte piu’ vicino al picco ha la precedenza. Questa e’ la regola fondamentale, dunque non remare quando il surfista in precedenza ha preso l’onda e la sta surfando. Questo significherebbe droppare. Quindi guarda sempre, prima di remare su un’onda, se dalla parte del picco qualcuno sta gia’ surfando la stessa onda. In questo caso smetti immediatamente di remare o esci subito dall’onda.

NON RISALIRE DRITTO VERSO LA LINE UP
Chi surfa ha la precedenza su chi risale verso la line up. Se stai tornando, aggira il picco evitando di stazionare sulla spalla dell’onda e di ostacolare la surfata altrui. Non remare dritto in mezzo alla folla di surfisti e se proprio non puoi fare a meno di trovarti sulla traiettoria di chi surfa, allora devia passando dalla parte della schiuma, dove l’onda ha già rotto lasciando la parte pulita al surfista che la cavalca.

NON RISCHIARE
Se non sei sufficientemente sicuro o stai ancora imparando, non buttarti nella mischia, o sul picco principale o su quello più impegnativo, dove stanno surfando i surfisti con più esperienza.
Cerca un’onda più tranquilla o meno affollata dove poter imparare senza costituire una fonte di pericolo per te e per gli altri.

CONTROLLA L’ATTEZZATURA
Prima di entrare in acqua controlla sempre che la tua attrezzatura sia in buono stato, che il leash non si stia per rompere, che la paraffina sia sufficiente. L’eventuale perdita della tavola può diventare un pericolo sia per te che per gli altri, non è piacevole rimanere in balia delle onde e della corrente in certe situazioni.

FAI SEMPRE LA DUCK DIVE
In condizioni impegnative, mentre si risale la line up o di fronte all’arrivo di un set anomalo, capita spesso di vedere alcuni surfisti lasciare la tavola per tuffarsi sotto di essa. Niente di più sbagliato! Il leash si può rompere e la tavola può finire per travolgere chi sta più sotto.
Se proprio non puoi fare a meno di lasciare la tavola, cerca di verificare che dietro di te non ci sia nessuno che potrebbe venirne danneggiato.

RISPETTA LA SICUREZZA IN ACQUA
Fai sempre attenzione dove ti trovi: se stai remando fuori cerca di non stare dietro altri surfisti. Se stai effettuando il take off e davanti a te c’e’ qualcuno in difficolta’ o non sei sicuro di riuscire a partire bene, non prendere quell’onda rischiando di piombargli addosso.

Tieni sempre la tavola sotto controllo, cerca di tenerla sempre ben stretta. Se stai per essere risucchiato dall’onda non lasciare andare la tavola solo perche’ sai di averla attaccata tramite il leash. Potrebbe sbattere contro qualcuno, ricordati che la punta della tavola e’ pericolosissima e le pinne non sono da meno.
Allo stesso modo se vieni centrifugato da un’onda cerca sempre di ripararti la testa. Quando cadi non ti tuffare in picchiata di testa, il fondale potrebbe essere basso o potrebbero esserci rocce affioranti. A questo proposito, informati sempre sulla conformazione dello spot.

Sei surfi da poco stai sempre in compagnia, soprattutto se non sei esperto del luogo e delle correnti. Evita di voler strafare a tutti i costi quando sei all’inizio, prendi coscienza dei tuoi limiti e delle tue capacita’. Chiedi sempre informazioni sul fondale e sulle correnti o su altri pericoli quando ti trovi a surfare in un nuovo spot.

Se rimani rapito da una corrente rema in maniera parallela alla riva finche’ ne esci, ma non remare mai contro corrente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
7 × 22 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER