Breaking News

Leonardo Fioravanti parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo 2020

E’ ufficiale, a Tokyo 2020 Leonardo Fioravanti parteciperà di diritto al posto di Jordy Smith, che rinuncia a causa di infortunio.

 

“È un onore dirvi che parteciperò alle OLIMPIADI DI TOKYO!!!” tuona Leo dal suo profilo Instagram.

“Uno dei momenti più emozionanti della mia carriera.

Quando nel 2016 hanno confermato che il surf sarebbe diventato uno sport olimpico subito ho capito che avrei avuto una nazione sulle spalle per portare il surf italiano alle Olimpiadi. Due settimane fa, quando non mi sono qualificato è stato molto difficile per me accettarlo. Però un po di speranza essendo la prima riserva ci stava.
Mi dispiace veramente per Jordy Smith, non si augura mai un infortunio a nessuno, mi è stata data questa occasione e ne sono molto grato.

Adesso bisogna crederci perché tutto è possibile.

Grazie a tutti voi che mi avete tifato da anni e anni.

Un momento veramente speciale per me e per tutti gli italiani appassionati di questo sport.
FORZA ITALIA SEMPRE”

 

 

 

Proprio questa mattina la ISA aveva rilasciato un comunicato ufficiale sull’idoneità olimpica di 9 surfisti che avevano fatto appello in quanto in un primo momento non avevano soddisfatto i requisiti minimi di partecipazione stabiliti nei requisiti di idoneità per Tokyo 2020 all’interno del sistema di qualificazione olimpica.

I surfisti che non soddisfacevano i requisiti minimi di qualificazione olimpica avevano il diritto di presentare ricorsi a un comitato di revisione indipendente nominato dal Comitato Esecutivo dell’ISA. Dopo aver ascoltato il ricorso e considerando tutti i fattori coinvolti, la giuria è stata autorizzata a decidere se un surfista è idoneo a partecipare all’Olympic Surfing Event Tokyo 2020. La giuria ha preso in considerazione tutte le circostanze attenuanti, incluse, ma non limitate a, lesioni o malattie comprovate dal punto di vista medico partecipazione ad eventi di qualificazione.

I risultati dell’esame del comitato di revisione sono stati i seguenti:

Kolohe Andino (USA) – accepted
Johanne Defay (FRA) – accepted
Joan Duru (FRA) – denied 
Leonardo Fioravanti (ITA) – accepted
John Florence (USA) – accepted
Lakey Peterson (USA) – accepted
Kelly Slater (USA) – accepted
Jordy Smith (RSA) – accepted
Nikki van Dijk (AUS) – accepted

Dopo la notizia del forfait di Jordy la presenza di Leo a Tokyo 2020 assume un significato ancora più consistente, non sarà più solo una riserva ma parteciperà come atleta con pieno diritto portando alto il tricolore.

Per saperne di più sul processo di qualificazione a Tokyo 2020 clicca qui.

 

Ripercorri l’esperienza di Leonardo Fioravanti ai 2021 ISA World Surfing Games in Salvador nel video qui sotto realizzato da Tommaso Geraci waves.hunter

 

 

“Gli ISA SURFING GAMES 2021 erano veramente importanti per me essendo l’ultima opportunità per qualificarmi a TOKYO 2020. Ho gareggiato insieme a tutto il team italiano. Purtroppo sono uscito ad un passo dalla qualificazione, ma ho comunque disputato una bella settimana di competizione e combattuto fino alla fine. Sono la prima riserva per TOKYO 2020 quindi ho ancora una piccola possibilità di andare.” – Leo Fioravanti

Surfers:
Leonardo Fioravanti: @leofioravanti
Kanoa Igarashi: 

Film and edit by: Tommaso Geraci: @waves.hunter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER