News

Paddle Out per Gimmy De Agostini al Poetto

La comunità surfistica sarda sconvolta dalla scomparsa di Gianmarco De Agostini lo ricorda con una paddle out al Poetto domenica prossima.

Gianmarco De Agostini, Gimmy per gli amici, era un surfista trentenne con una grande passione che divideva tra il freesurf a caccia di onde nella sua Isola e alcune gare a cui partecipava di tanto in tanto.

Ieri, dopo aver surfato, di ritorno verso Cagliari sulla statale 195, Gimmy è rimasto vittima di un incidente mortale a bordo della sua auto, scontrandosi frontalmente con un’auto che viaggiava in direzione opposta.

 

Siamo una grande famiglia, a volte lo dimentichiamo… e Jimmy ce lo ha ricordato. Chiunque surfi in Sardegna ha condiviso tantissime session con lui. In mare era sempre concentrato e determinato a dare il massimo. Ci teneva davvero.

Era un sognatore, un vero surfista, una di quelle persone che puntavano a migliorarsi sempre, ad ogni costo, in quasi ogni giornata di onde Jimmy c’era e spesso lo trovavi già in acqua, spesso con i suoi amici del cuore, ed era affamato di onde!

In tutti questi anni lo abbiamo visto tutti progredire tanto nel surf, diventando uno dei più forti surfisti dell’Isola, grazie alla sua grande forza di volontà e grazie alla costanza e all’impegno.

Tutti i surfisti dell’Isola lo conoscono e sanno quanto significasse per lui il surf, era la sua vita. E noi lo ricorderemo, tra le onde del Mare.

-Da parte di tutta la comunità surfistica.

 

Gimmy aveva anche una pagina facebook attraverso cui esprimeva la sua passione: “Un sogno, sempre alla ricerca dell’onda perfetta, sempre alla ricerca del perfezionamento, sempre alla ricerca del divertimento.. un’unica parola SURF.”

Il mio sogno inizia a 13 anni.. Posai lo sguardo su un onda.. e su un uomo che la domava..dovevo provare anche io a domare le onde ad essere così bravo.. Ecco..la prima volta..
Non scorderò mai l’indescrivibile sensazione di paura misto adrenalina che mi si scaricò dalle punte dei capelli sino alle punte dei piedi..
Sono passati 10 anni.. e quella sensazione è sempre la stessa..
Il surf è una passione coinvolgente, plagia la mente di chi ne è schiavo, io dedico la mia vita a questo sport, e non la cambierei per nulla al mondo..e questo lo faccio per me stesso, per le persone che credono in me e per quella prima volta che tutti sanno che non sarà l’ultima..

https://www.facebook.com/gianmarcodeagostini

 

Domenica 14 febbraio alle ore 11:00 alla quinta fermata del Poetto ci sarà il paddle out in sua memoria nel rispetto delle distanze di sicurezza imposte dalle norme anticovid.

 

Riposa in pace Gimmy!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER