Articoli

Report Ufficiale Porto Ferro Surf Clash

Anche quest’anno il Porfo Ferro Surf Clash ha incantato tutti. Una giornata fantastica quella di martedì 20 Agosto, che ha visto protagonisti innanzitutto i surfers: ragazzi dal cuore d’oro che, con tenacia e determinazione, hanno messo tutto il loro agonismo al servizio del pubblico offrendo uno spettacolo di surf di altissima qualità e un esempio encomiabile di lealtà sportiva, passione e amore per il mare.

7846_278247405649712_336326546_n
Alessandro Piu ha portato a casa la vittoria nella baia di Porto Ferro. Foto Andrea Kondra

 

La lunga attesa per la giusta mareggiata è stata infine premiata: spettacolari onde di almeno due metri hanno infiammato la baia, con mare in crescita e in assenza di vento durante la prima parte della giornata; mentre il vento da terra, arrivato in serata, ha pettinato le onde nelle ultime batterie regalando istanti mozzafiato in una finale magnifica.

A portare a casa il titolo di “King Of Surf Clash” è stato il campione italiano in carica Alessandro Piu, che si è aggiudicato la finale con un surf radicale, pulito e potente. Dopo di lui l’australiano Lars Craven e il toscano Lorenzo Castagna (vincitore della precedente edizione) che hanno guadagnato a suon di manovre il secondo e il terzo posto sbaragliando una concorrenza agguerritissima.

Una gara in generale molto combattuta il cui merito va dato soprattutto ai surfisti locali che, sebbene stavolta non abbiano raggiunto il podio (alcuni davvero per una manciata di punti), hanno fatto vedere un surf di grande qualità, dimostrando che nella costa Nord-Occidentale sarda il surf da onda è una realtà concreta fatta di atleti ed amici che vivono il mare 365 giorni l’anno.

Anche i giovanissimi hanno dato prova di grande coraggio con una heat secca al mattino che visto il quattordicenne Mattia Maiorca primeggiare sul diciassettenne Marco Pinna e sul piccolo Matteo Calatri, appena dodicenne.

Il folto pubblico assiepato sugli scogli davanti al reef di Porto Ferro, oltre che dello spettacolo creato dalle onde, ha potuto godere di ottima musica (da sempre punto di forza del Surf Clash), selezionata  dai deejays Padrino, Bulls, Shit e Fred. Una spirale di groove che, con l’aiuto degli speaker Marcolino, Vittorio e Giuseppe, ha avvolto tutti (surfisti e ragazzi dello staff inclusi) trascinando la folla scatenata anche dopo le premiazioni e fino a notte fonda nel Baretto di Porto Ferro.

La musica, dunque, come denominatore comune di un evento, il Porto Ferro Surf Clash, che ha come obiettivo anche la valorizzazione delle risorse artistiche nostrane e che ha permesso, con il Surf Clash Rock Party, l’esibizione di alcune fra le migliori bands del panorama indipendente, offrendo un festival di qualità a cui il pubblico ha potuto assistere gratuitamente.
I gruppi che hanno fatto scatenare il pubblico e a cui va il ringraziamento di tutta l’NSST sono stati i Dealma, gli Apollo Beat, i Primochef del Cosmo, i Rodeo Clown, i Timidi, The Stone Seeds, The Bryce e i Wise Kebabs.

E per chi dovesse essersi perso entrambi gli eventi non si disperi perchè i ragazzi dell’NSST hanno pensato proprio a tutto: sia il Rock Party che il Surf Contest sono stati interamente filmati e verranno pubblicati prossimamente nel canale ufficiale youtube della manifestazione.

L’impresa degli organizzatori della North Shore Surf Tribe è dunque riuscita perfettamente.
Un manipolo di ragazzi armati di passione e voglia di fare è riuscito in poco tempo a tirare su un evento unico in Sardegna e che si è ritagliato uno spazio di primissimo rilievo nella scena nazionale: un Surf Clash che continua a crescere e che non ha assolutamente intenzione di fermarsi.

Un ringraziamento doveroso deve essere fatto a tutti coloro che hanno contribuito attivamente alla riuscita del Surf Clash e in particolar modo agli sponsor, senza i quali tutto ciò non sarebbe stato possibile.
Grazie dunque a Black Market surf shop, Key Estate, Il Baretto di Porto Ferro, Isla Bike, Skullcandy, Lamborghini, Comfortzone, Bar Noce, Coffe break, Giorgio Catta Design e L’Isola in Valigia.

Ma il Surf Clash non finisce qui: per tutti coloro che hanno scattato durante le giornate del Surf Contest e del Rock Party, sarà possibile da oggi partecipare al contest fotografico “Surf Clash Photo Contest” inviando al massimo due foto all’indirizzo “portoferrosurfclash@gmail.com”. La scadenza per l’invio delle foto è fissata per il 31 Agosto ed in palio ci sarà un soggiorno per due persone a Fuerteventura. Per il regolamento si rimanda al profilo facebook ufficiale “Surfclash Porto Ferro”.

Passione e creatività, forza di volontà e voglia di divertimento, istinto e abnegazione: questi sono i fattori che accomunano la musica e il surf; e questa è la filosofia che ha dato vita e farà crescere sempre più il Porto Ferro Surf Clash.
Pace e Onde,

North Shore Surf Tribe.

 

Qui sotto una gallery fotografica di Mauro Deidda

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER