Skin ADV
News | 2 gennaio 2013

Meteo e Surf di Inizio Anno

L’anno nuovo inizia col passaggio di una debole perturbazione intenzionata a seguire traiettorie diverse dal solito. L’aria fredda portata con se entrerà dalla Valle del Rodano, accompagnata dal solito forte maestrale. Poi la trottola di bassa pressione punterà a sud-ovest andando a dissiparsi lungo le coste dell’Algeria. Questo significa che le onde saranno surfabili solo in costa ovest e non su tutte le regioni: come al solito la perla Mediterranea del surf (Sardegna) riceverà la sua dose di onde, poi anche la Sicilia e molto meno su Tirreno e Ligure. Altrove altre giornate di piatta.

E poi? Cosa aspettarci per la Befana?
Aria fredda in discesa da nord verso i Balcani lambirà le estreme regioni meridionali: fra basso Adriatico e Jonio soffieranno forti venti di tramontana, con onde surfabili su Puglia, Calabria e Sicilia. Altrove si farà sentire l’alta pressione, quindi i mari resteranno piatti e la nebbia avvolgerà la pianura Padana.
Ecco di seguito una mappa del modello Kassandra riferita alle ore 7 di giovedì mattina (non fate caso alla data del 4, c’è stato un piccolo errore del modello sul cambio anno):

 

Onde in scaduta di ottima qualità romperanno su costa ovest e settentrionale della Sardegna, accompagnate da deboli venti off-shore sottocosta (n-e).
Sotto tutti i dettagli di previsione!

SINTESI METEO

Mercoledì 2
La perturbazione sfila verso sud portando ancora residuo maltempo al Nord nonché un peggioramento su Tirreniche centrali e Sardegna. Neve al Nord a basse quote o a tratti al piano.

Giovedì 3
Migliora la Nord e sulle Tirreniche con ampie schiarite ma con ancora foschie e nebbie in pianura. Nubi in aumento invece sulle Adriatiche con locali fenomeni, così come sulla Sicilia orientale.

Venerdì 4
Ancora un po di variabilità al Sud con qualche fenomeno su nord Sicilia e Stretto. Meglio sul resto dell’Italia anche se con ancora nebbie e foschie in pianura.

PREVISIONI SURF

Mar Ligure

Mercoledì 2: al mattino piccole onde in scaduta da O sul settore di levante (fra Genova e Livornese): 0.5 m max 0.8 m con vento debole off-shore (e-ne). Mare poco mosso a ponente, con forte n-ne in giornata (in estensione anche a levante) e possibili piccole onde corte rifratte da N-E su spot esposti fra basso Savonese e Imperiese nel pomeriggio
Giovedì 3: al mattino possibili piccole onde corte in scaduta da N-E fra Savona e Imperia, venti deboli side-off shore in calo definitivo. Misura max 0.5 m al primo mattino, passaggio a poco mosso prima di pranzo. Calmi o poco mossi altrove
Venerdì 4: mari calmi o poco mossi ovunque, debole rinforzo del vento da o-so nel pomeriggio

Isole Maggiori
Mercoledì 2: al mattino piccole onde da S-O su Sicilia s-o e Sardegna (ovest e sud): 0.5-0.8 m in scaduta su sud Sardegna (vento da n-o in arrivo), in crescita fino a 0.8-1 m sulla Sicilia. Su ovest Sardegna swell da N-O in ingresso, venti moderati attivi al mattino e misura in crescita fino a 1.5 m + nel pomeriggio, quando a n-o della regioni calerà il vento sottocosta
Giovedì 3: su ovest Sardegna onde rifratte da N-O in scaduta, con vento debole off-shore sottocosta (e-ne): misura in calo da 1.2-1.5 m del mattino a 0.8-1.2 m nel pomeriggio. In Sicilia, fra Trapanese e s-o, piccole onde da ponente in scaduta (0.5-0.8 m) con venti deboli off-shore (rotazione da e-ne a n-ne)
Venerdì 4: mari generalmente poco mossi, lieve rinforzo del maestrale durante il pomeriggio sulla Sardegna (con leggera crescita delle onde)

 

Mar Tirreno
Mercoledì 2: vento moderato da s-se fra bassa Toscana e Campania, in calo durante il pomeriggio sulla Toscana. Piccole onde in crescita da S su bassa Toscana ed Elba, fino a 0.5 m nel pomeriggio. Poco mosso altrove o al più 0.5 m anche su Viterbese prima del tramonto. Qualità mediocre
Giovedì 3: mare calmo o poco mosso ovunque, deboli venti off-shore (n-e)
Venerdì 4:mare calmo o poco mosso, moderate brezze di maestrale durante il pomeriggio fra Lazio e Calabria
Mar Ionio

Mercoledì 2: mari generalmente poco mossi, con vento da s-so in rinforzo specie fra Calabria e Puglia
Giovedì 3: mari calmi o poco mossi, brezze da n-ne durante il pomeriggio
Venerdì 4:mari generalmente poco mossi con vento in rinforzo da n-no fra Puglia e Calabria. Possibili 0.5 m corti rifratti da N su Crotonese, in lieve crescita nel pomeriggio

Mar Adriatico
Mercoledì 2: mari generalmente poco mossi, rinforza lo scirocco al largo con componente da e-ne su Romagna e basso Veneto,ma senza onde surfabili
Giovedì 3: mari calmi o poco mossi, brezze tese da n-o fra Marche e Puglia con lieve aumento del moto ondoso, ma non surfabile
Venerdì 4:venti di maestrale più tesi su basso Adriatico, con piccole onde rifratte da N-NO su Molise (max 0.5 m con vento debole), e onde fino a 0.5-0.8 m da N-O sulla Puglia, con vento teso side-shore (fino a 20 nodi a sud di Bari)

 

TENDENZA LUNGO TERMINE
Oracolo meteo & surf: nel week-end un’irruzione d’aria fredda diretta verso la penisola Balcanica lambirà le nostre estreme regioni meridionali, portando forte tramontana. Altrove l’alta pressione rimonterà da ovest garantendo alcune giornate di piatta. In dettaglio:
SABATO 5: piccole onde da N-O su ovest Sardegna e da N su Sicilia settentrionale, swell consistente da N-NO su Jonio con onde rifratte da N-E di buona qualità in arrivo nel pomeriggio fra bassa Calabria ed est Sicilia. Onde attive da N-NO su Molise e Puglia.
DOMENICA 6: onde da N in scaduta su Sicilia settentrionale, swell consistente rifratta da N-E e di buona qualità fra Calabria e Sicilia, altra giornata con onde attive da N-NO sulla Puglia, in scaduta sul Molise.
LUNEDI’ 7: ultime piccole onde in scaduta da N-O sulla Puglia, piccole onde in scaduta, rifratte da N-E e di buona qualità su est Sicilia e bassa Calabria. Altrove mari calmi o poco mossi.Al prossimo aggiornamento!

 

Michele Cicoria
meteoesurf.it

 

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...