Skin ADV
Report | 3 novembre 2012

Report Venice Surf Contest 2012

La mareggiata in ingresso era spessa e lo si sapeva, le sirene dell’acqua alta suonate con ben 4 ore di anticipo lasciavano presagire ad una massa enorme di acqua che si stava schiantando sulle nostre coste ma lo scenario che alle 6.30am ci si è presentato difronte a Punta Sabbioni era da guerriglia.

I set che dalla bocca di porto arrivavano a spazzare le auto parcheggiate, la diga del faro quasi completamente sommersa dalle schiume delle risacche e un mare che nella sua irregolarità e potenza lasciava poche speranze per un Contest che sarebbe dovuto iniziare di lì a poco per consentire la conclusione di tutte le heat.

Breno Becacici ha vinto il contest categoria Open

 

Da qui, diversi check in altrettanti spot della zona e verso le 8.00am la decisione di spostare il campo di gara in un’altra location. A poche centinaia di metri da Punta infatti un celebre secret del Mare Mediterraneo stava tenendo un po’ meglio sotto i duri colpi della mareggiatona della notte.

Il tempo di montare il gazebo, piantare le bandiere degli sponsor, raccogliere le iscrizioni e preparare le heat.. alle 11 è partito ufficialmente il Venice Surf Contest 2012!!!

 

I long i primi ad entrare perchè in grado di partire anche sui bomboloni che rompevano abbondantemente fuori dai pennelli, free surf per tutti gli altri nei vari picchi sparsi qua e la. Impressionanti le onde prese dai Sup, entrati per secondi, al largo, abbondantemente sopra la testa con manovre degne di questo nome. Non per nulla ci hanno onorato della loro presenza il campione ed il vice campione italiani di Stand up Paddle.

Una volta assestata la marea e iniziati primi risacconi è iniziata anche la categoria più numerosa, la short.. Altezza media spalla con set abbondantemente sopra la testa sia a destra che a sinistra del moletto.

Spettacolo il sole nel primo pomeriggio, spettacolo la cornice di pubblico (un centinaio di persone sparse qua e la), spettacolo il livello di tutte le categorie finall, spettacolo surfare al tramonto in free surf con gli amici che si erano fatti il mazzo per mettere su l’ambaradan!!!

 

A voi i risultati:

Short
1° classificato: Breno Becacici Louriero (brasileiro di Mogliano)
2° classificato: Matteo Lavista (IM)
3° classificato: Marco Pinna (CA)

 

Long
1° classificato: Andrea Talìn (VI)
2° classificato: Nicola Festa (VE)
3° classificato: Stefano Doria (VE)

 

SUP
1° classificato: Alessandro Merli (RN)
2° classificato: Mirco Sarti (RN)
3° classificato: Roberto Mandoloni (RN)

 

Ale Buzzo
www.sciroccati.it

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

Splitting Baguettes

Alessandro Piu sulla costa atlantica francese quest’estate non solo ha condiviso le …

Il Pane è Sacro: Phil Grace in Italia

La factory di Dr. Ank ospita una leggenda  dello shaping internazionale. Phil Grace shape…

Boscaglia Spodesta Pistidda a Li Junchi Longboard Fest

Boscaglia spodesta  Pistidda dal trono e vince Li Junchi Longboard Fest 2016. Marco Bosca…

Finisce l’avventura dei nostri Junior ai Mondiali ISA

Con l’eliminazione di Mattia Migliorini termina l’avventura ai Mondiali ISA dei nostri…

Mondiali ISA Vissla World Junior Championship 2016

Terminato il mondiale ISA alle Azzorre per il Team Italia con l’ultima heat disputat…

Patagonia Yulex Tour Pronto a Partire

Pronto a partire il tour italiano di Patagonia per presentare la nuova muta in gomma natur…

Tales from Puerto Escondido

Eugenio Barcelloni ci ha raccontato la sua prima esperienza nella Pipeline messicana.  Av…

Team O’Neill Wetsuits Italy 2017

Nel 2017 O’Neill Wetsuits Italia riconferma nel suo National Team ufficiale alcuni tra i…

Mondiali ISA: Team Italia ai Ripescaggi

Sono iniziati i ripescaggi ai mondiali Vissla ISA alle Azzorre. Giovanni Dell’Ovo pa…