Report | 13 ottobre 2012

Finale Campionato Italiano SUP Race

Sono stati due giorni pieni di sport quelli trascorsi lo scorso weekend a Ostia dove si è tenuta la tappa finale  del Campionato Italiano SUP Race Fisurf 2012.

I campionati assoluti di Ostia si sono svolti quindi con successo nella suggestiva cornice dello stabilimento Nuova Pineta grazie all’organizzazione del club locale DB Surf Club di Tony Di Bisceglie e allo staff Fisurf che è stato impegnato duramente durante tutta la competizione e anche dopo.

 

fisurf-assoluti-sup-race-2012

 

La finale si è svolta con un format oramai adottato negli eventi più importanti in tutto il mondo.

Due giorni di gare, con una beach race il sabato pomeriggio ed una long distance la domenica mattina. Due gare la cui somma dei punteggi ha portato a decretare i campioni Italiani in una finale secca distinguendoli dai vincitori del ranking delle gare svolte durante tutta la stagione agonistica.

sup-race-ostia2012

Il sabato gli atleti hanno corso per 7km, con una partenza sfalsata dalla spiaggia per garantire un equo posizionamento di partenza, lungo un circuito, che sembrerebbe oramai il più in voga, formato da 8 boe di cui 4 sotto costa ed un tipico arrivo con corsa sulla spiaggia fino al traguardo.

Nella giornata di domenica dopo la stupenda e assolata gara del sabato ci si è incontrati di mattina con gli atleti per decidere il da farsi, in ballo la scelta sulla modalità più giusta con la quale considerare il ranking nazionale, le possibilità erano considerare i migliori 5 piazzamenti di ogni atleta nelle oltre 15 gare disputate oppure considerarle tutte, la maggioranza degli atleti ha scelto questa seconda opzione e quindi questo è stato il criterio adottato per premiare i vincitori del circuito promozionale.

Terminata la riunione si è dato il via alla seconda gara degli assoluti che vedeva gli atleti confrontarsi su un circuito differente da quello del giorno prima,   un discreto vento di scirocco ha alzato un minimo il mare e messo a dura prova gli atleti in alcuni bordi.

sup-race-ostia-2012-1

Leonard Nika si conferma l’atleta più veloce mentre nella classe 14 si assiste ad un testa a testa al fotofinish tra Fabrizio Gasbarro e Daniele Guidi,il secondo in vantaggio fino alla parte iniziale della spiaggia inciampa leggermente nel percorso che lo porta al traguardo dando al sopraggiungente Gasbarro la possibilità di recuperare preziosi metri, i due  praticamente si tuffano oltre la meta e solo guardando il filmato alla telecamera siamo riusciti a stabilire la vittoria di Daniele Guidi, si confermano anche ad altissimi livelli Giordano Bruno Capparella e Paolo Marconi mentre nei giovani invece si fanno notare Davide Ionico e Federico Benettolo, tra i grand kahuna vincono rispettivamente Stefano Creti nel 12.6 e Mario Lombardi nel 14 mentre tra le donne la nuova number one è Cecilia Pescatori.

I risultati della due giorni sono reperibili a questo link.

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

La Cura Scozzese di Ian Battrick

La Scozia può regalare momenti sublimi come momenti di grande sofferenza, ma una cosa è…

Nuove Disposizioni sui Corsi ISA/Fisurf SURF L1

L’inclusione del Surf tra i nuovi sport olimpici a Tokyo 2020 darà al nostro sport una…

Zio Baffa Organic X Respect Locals

Zio Baffa rende omaggio con questo short movie a una delle più grandi regole non scritte …

Mick Fanning’s Irish Crossroads

Nel suo anno di pausa dal World Tour, Mick Fanning è tornato alle origini per mostrarci …

Check Out Leon Baiocchi

Oggi vi presentiamo un giovane surfer romagnolo attraverso la sua ultima clip girata a Bar…

Patagonia ha Vinto il Circular Economy Award

Patagonia vince il Circular Economy Multinational Award al World Economic Forum Annual Mee…

Follow The Swell Classic: Liguria Toscana

Report di un week end passato a inseguire una classica mareggiata sulla Liguria con scesa …

Leo Fioravanti Graduates To The Big Leagues

Red Bull ripercorre le tappe della carriera di Leonardo Fioravanti che lo hanno portato al…

Left World (Teaser)

Left World è il viaggio di un goofy sulle più belle sinistre della Sardegna.  Il nuovo …