Articoli | 19 giugno 2012

Edoardo Papa 3° al Nike Surfing Block Series

Edoardo Papa si è classificato 3° al recente NIKE SURFING BLOCK SERIES di Hossegor, il 17 giugno 2012.

 

Hossegor 17 giugno 2012

NIKE SURFING – BLOCK SERIES U12 – U14 – U16

SUPERGROMS CONTEST U12

12 PARTECIPANTI FRA 10 E 12 ANNI

EDOARDO PAPA 11 anni da poco compiuti, unico Italiano presente si è classificato 3° ad un soffio dal 2 posto, surfando nella heat finale l’onda più grande e con il miglior punteggio della giornata.

Sotto lo sguardo dei migliori juniores di Francia, Edoardo ha sfoderato una impressionante performance nell’ultima heat, dove con onde di 2 metri ha dimostrato tutto il suo talento.

 

Una buona conferma per Edoardo alla presenza di Didier Piter ex coach della nazionale Francese e miglior allenatore giovanile riconosciuto al mondo, che si è complimentato con il giovanissimo surfista definendolo un leone combattente, apostrofando la prestazione finale con un semplice aggettivo : ” super ! ”

Un buon allenamento per Edoardo ed un importate momento di verifica, anche in virtù della recente convocazione nel team Italia che parteciperà all’europeo di Lacanau a settembre.

 

 

Una (giovanissima) vita trascorsa sulla cresta dell’onda

Edoardo Papa, 11 anni, insegue il sogno di vincere gli europei di surf.

Edoardo Papa, 11 anni, è un bambino d’oro. Nonostante la sua giovane età, ha già conquistato il secondo posto nel campionato italiano di Surf. Anticonvenzionale sin da piccolo: all’età di nove anni, quando tutti i bambini impazziscono per il calcio, Edoardo si aggiudica il primo posto nelle gare nazionali- BIC T293-di windsurf.

Il prossimo obiettivo sono gli europei juniores che si terranno a settembre, in Francia a Lacanau. Per raggiungere questo importante obiettivo, Papa junior è partito con il padre, suo coach, alla volta di Hossegor.

Una passione quella per il mare che Edoardo ha sviluppato sin da piccolo. “Ero a Pescara, vicino casa, avevo cinque anni, quando per la prima volta presi una tavola lunga lunga. Ho visto subito” spiega orgoglioso “che riuscivo a starci sopra abbastanza bene…”. Oggi Edoardo sogna le onde “più pazze di Lanzarote, baia di La Santa dove può surfare solo chi conosce bene il mare o i professionisti. Ho provato ad affrontare quelle onde ed è stato bellissimo!”.

Con il tempo e grazie ai suggerimenti del padre, il piccolo di casa Papa sta imparando a non eccedere. “Bisogna rispettare il mare, conoscerlo prima di affrontarlo. Papà me lo dice sempre…”.

Per il futuro, Edoardo ha le idee chiare. “Se non dovessi sfondare nel surf, farei windsurf”. Un pericolo che al momento non corre, vista anche la recente convocazione nella nazionale italiana di surf under 14.

 

 

TAG: ,

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

Pipe Masters 1985: Occy’s Win

Inizia oggi il waiting period del Pipe Masters. Trentun’anni fa Mark Occhilupo vince…

Al via domani i Mondiali ISA di Adaptive Surf

Ai nastri di partenza i mondiali ISA di adaptive surf a La Jolla, California. Ecco il team…

P A U S E

Pausa pranzo tra sud ovest della Francia e Indonesia con Bruno Degert    

Roberto D’Amico Back to Quemao Class

Roberto D’Amico torna a Lanzarote per il Quemao Class insieme ai migliori tube rider…

Ufficiale: Leonardo Fioravanti farà il WCT

La battaglia per la qualificazione al WCT è finita e la lista dei top 10 QS ben delineata…

60” Edoardo Papa November Ep. 1

Edoardo Papa si racconta in un nuovo progetto video in quattro episodi stagionali. 60 seco…

Eddie Would Go. And The Eddie Will Go

Inizia con la classica cerimonia di apertura il waiting period della 32^ edizione del Quik…

Il Fascino Discreto della Bora

Fare surf in Adriatico con la bora in una giornata invernale è quasi proibitivo ma ha se…

Leo Fioravanti a Nias. Epic Bonus Track

Leonardo Fioravanti nella session epica a Nias attraverso la lente di Alessio Saraifoger. …