Articoli

Kelly Slater fa il primo passo per la pulizia di Bali

Dopo aver manifestato via Twitter il suo stupore per l’inquinamento delle spiagge di Bali, Kelly Slater è passato ai fatti iniziando con una donazione a favore di un’associazione ambientalista locale.

Di per se, l’allarme lanciato via Twitter, oltre ad aver raggiunto i suoi 200.000 fan è stato anche riportato da vari media un po’ in tutto il mondo riuscendo nello scopo di far emergere questo crescente problema di inquinamento che sta mettendo seriamente in pericolo le spiagge di Bali.
Slater ha però deciso di fare anche un primo concreto passo per sostenere la causa mettendo all’asta una sua tavola su ebay . In questo momento l’asta è già salita oltre i 1.500 dollari e Kelly Slater ha fatto sapere che qualsiasi cifrà raggiungerà lui è disposto ad aggiungere altrettanti dollari di tasca sua per raddoppiare la donazione.


La tavola messa all’asta su Ebay

“Se posso essere coinvolto quanto meno per educare e far emergere il problema motivando chi sa come agire sono lieto di farlo,” ha dichiarato Slater.  “Donare una tavola è una cosa piuttosto semplice ma una cosa che mi piacerebbe davvero fare è dedicare un po’ di tempo a questo problema.”

Ha poi aggiunto, “Penso che tutto questo riguardi qualcosa di più grande che la surf community, è ovvio che Bali necessita di alcune infrastrutture per gestire i rifiuti ed evitare che finiscano nell’oceano. Se percorri la spiaggia a piedi nudi devi davvero fare attenzione, ci sono aghi, rifiuti medici, spazzatura di ogni tipo.
Sì, è un problema per la gente che viaggia ed ama visitare questo posto, ma è un problema ancor più grave per le persone che abitano qua!”

Tutto il ricavato andrà alla ROLE Foundation, un’associazione non-profit locale che si occupa di progetti ambientalisti cercando di rallentare e possibilmente invertire il processo di inquinamento che sta opprimendo Bali.

Questi progetti sono sostenuti anche da Quiksilver e Coca-Cola Amatil Indonesia che dal 2008 hanno unito le forze per lottare contro problemi quali i rifiuti in spiaggia, l’inquinamento delle falde acquifere ed i rischi di estinzione delle tartarughe marine.
Inoltre il 6 luglio Quiksilver e Coca-Cola Amatil Indonesia organizzano la seconda edizione del Big Bali Eco Weekend on Kuta Beach, un evento al quale parteciperanno alcune leggende del surf come Mark Richards, Tom Carroll e Martin Potter e che rappresenta il modo migliore per far sentire la propria voce direttamente al governo di Bali.

 

“Il nostro scopo per quest’anno è quello di raccogliere fondi per poter comprare i rastrelli da spiaggia per i nostri trattori e continuare ad educare la comunità e le imprese locali verso il rispetto e la preservazione delle preziose risorse naturali di questa isola. Dobbiamo lavorare tutti insieme per un cambiamento positivo.” ha affermato Holly Monkman, Quiksilver Marketing Executive for SEA.


 

Per maggiori informazioni e per contribuire alla causa contatta:

ROLE – Mike O’Leary – mike@rolefoundation.org
Quiksilver – Holly Monkman –
Holly.Monkman@quiksilver.co.id
Coca-Cola Amatil Indonesia – Sekar Rara –
Sekar.Adelina.Rara@sea.ccamatil.com
http://rolefoundation.org/

http://the-quiksilver-initiative.com/Foundation

http://coca-colaamatil.co.id/cormobile/csr/category/9030112011103553


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
22 × 2 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER