Skin ADV
Comunicato Stampa | 12 dicembre 2011

Report Ufficiale Lightning Bolt Banzai Pro

Per la prima volta la finale del campionato italiano Surfing Italia / AICS si è svolta nel mese di dicembre. Dal 01 novembre fino al 06 dicembre, tanto è stata l’attesa chiamata di gara che però ha ricompensato gli atleti con onde perfette di 2 metri fino al metro e mezzo costante per tutta la giornata. Il noto marchio hawaiiano LIGTHING BOLT, che ha sostenuto le 2 tappe del campionato (Sardegna e Lazio), ha esordito con soddisfazione questo ennesimo successo a Banzai festeggiando anche il quarantesimo anniversario dalla nascita.

L’atleta e organizzatore Alessandro Marcianò è da sempre anche il contest director vista la sua grande esperienza e responsabilità nella scelta del giorno ottimale per dare vita ogni volta al Banzai Pro “…in un quadro meteo-marino complesso da interpretare e incerto come in questo periodo è stato davvero difficile individuare la data “migliore” oltretutto in un waiting period già esaurito. Per la prima volta, dalla prima edizione del 2004, abbiamo disputato la gara nel mese di dicembre a dimostrazione di quanto il clima stia cambiando nel nostro paese. Questa gara rimane probabilmente la più attesa dagli atleti per il tipo di onda che si trova qui a Banzai, ideale per ogni tipo di manovra: dal tube riding all’air più spettacolare.” dichiara Marcianò.

 

Il contest inizia martedi 06 dicembre di buon mattino con il City Beach trials open, una gara nella gara molto apprezzata dai surfers meno blasonati, in quanto offriva loro la possibilità di vincere 2 wild card con accesso immediato al main event contro i TOP44, ovvero i migliori atleti provenienti da tutta Italia. City Beach, il surf shop più fornito di Roma con centinaia di surfboards e accessori disponibili nella grande area espositiva, supporta la scena locale già da diversi anni con la “formula” del girone trials legata alla finale del Banzai Pro. A darsi battaglia nelle prime ore della mattinata entrano in acqua Simone Fabiani, Gianluca Beleffi e Alberto Ippoliti. Subito Fabiani fa capire la sua volontà di vincere i Trials e si lancia sulle onde migliori con manovre aggressive. Il più esperto Ippoliti marca Beleffi fino alla fine della heat trovando cosi il lasciapassare per il turno successivo. Subito dopo è la volta di Emanuele Mariotti contro Marco Parri, Umberto Manca e Valerio De Giorgi arrivato dalla Toscana in extremis. Subito lotta tra i 4 con Parri e Giorgi che riescono nell’impresa di superare la heat ed accedere alla semifinale. L’ultima heat del primo round Trials ha visto ancora un toscano contro  2 laziali: Filippo Eschiti passa primo sul laziale Alessandro Epifani e Federico Piemontese. Le 2 semifinali vengono subito disputate senza sosta e alla fine a giocarsi la finale su onde lisce di quasi 2 mt sono: Fabiani, Parri, Di Giorgi e Epifani. A dare energia per proseguire ci pensano le splendide ragazze Red Bull, arrivate a bordo della classica Mini con lattina, omaggiando i presenti e gli atleti con il più famoso degli energy drink.

La finale/Trials come da pronostico ha visto vincere il Laziale Simone Fabiani e il toscano Valerio Giorgi, loro sono i primi vincitori della giornata conquistando le 2 City Beach Wild Card!

Guarda la fotogallery del Lightning Bolt Banzai Pro 

 

 

A questo punto gli organizzatori danno il via al primo round del main event LIGTHING BOLT BANZAI PRO 2011 in condizione di mare ottimali. Nel piccolo villaggio realizzato sul campo gara immancabile lo stand Indoboard, utilissimo per il riscaldamento da parte dei partecipanti prima di ogni heat e con i consigli di Guido detto “Indoman” proprio per la sua bravura sull’attrezzo.  Il pubblico presente finalmente ha la possibilità di vedere in azione i più forti riders del paese “sull’onda” più famosa d’Italia: Banzai. Il corpo giuria capitanati come sempre da Marco Gregori (head Judge), Robberto Bersani, Andrea D’Angelo e  Elena Bertolini (solo x i trials) alzano il livello di attenzione visto che nella prima heat scende subito in acqua Roberto D’Amico, campione italiano Surfing Italia in carica. Anche dalla consolle targata Skull Candy il resident Dj Xedo intrattiene pubblico e surfisti con un ritmo sempre più coinvolgente. Le 6 heat degli ottavi filano lisce senza stravolgimenti di sorta e le 2 wild card Surfing Italia Niccolo Amorotti e Massimiliano Spolverini superano il turno agevolmente insieme agli altri più esperti come Matteo Fioravanti, Lorenzo Castagna, Alessandro De Martini, Leonardo Leiria, Alessandro Clinco, Valerio De Giorgi, Roberto D’Amico, Alessandro Piu, Davide Lopez e Alessandro Marcianò. Intanto il toscano De Giorgi compie un air atterrando perfettamente sulla sinistra fronte palco, con questo trick vincerà l’ambito Skull Candy best trick!

 

Nei quarti di finale, invece, succede quello che nessuno si aspettava: Roberto D’Amico non riesce a contrastare uno scatenato Amorotti e un sempre costante Clinco perdendo definitivamente l’occasione di giocarsi anche quest’anno il titolo di campione contro il suo rivale/amico Piu! Dopo questo primo risultato shock il grande surf rimane protagonista con surfate al limite e con heat combattute fino all’ultimo punto assegnato dalla giuria sempre attentissima. Le onde continuano ad arrivare sempre costanti e perfettamente levigate da un vento di maestrale a tratti forte ma con un sole caldo inusuale per questo periodo dell’anno. In semifinale la “new generation” Amorotti non riesce a ripetersi e perde la grande chance di arrivare per la prima volta in finale mentre il ligure De Martini, il sardo Piu e i due laziali Leiria e Fioravanti conquistano la finalissima del Banzai Pro. Il contest director allunga la heat finale fino a 20 minuti per dare il massimo dello spettacolo al pubblico partecipe tra urla e fischi di incitamento. La spunta su tutti Alessandro Piu, assetato di questo risultato tanto atteso e che finalmente riesce ad agguantare nelle acque laziali: vince il contest a Banzai e si laurea campione Surfing Italia / AICS 2011. Il Ligure De Martini conferma la sua ottima forma, appena rientrato da Lanzarote, ottenendo la seconda piazza come d’altronde anche gli altri 2 finalisti Fioravanti e il brasiliano Leiria rispettivamente 3° e 4°. Il circo del surf italiano ancora una volta è passato a Santa Marinella tra lo stupore e l’eccitazione dei presenti, la “new generation” ha sicuramente dato un nuovo impulso al movimento e presto alcuni di questi nomi saranno protagonisti del surf nazionale.

Guarda la fotogallery del Lightning Bolt Banzai Pro 

 

Ma non è tutto! A Banzai si assegnava anche il titolo femminile e le ragazze pazientemente in attesa delle fasi finali dei loro “colleghi” sono entrate in acqua nel primo pomeriggio. La prima semifinale ha visto la pluri campionessa Valentina Vitale passare subito in finale insieme alla sarda Chiara Murenu e purtroppo nulla da fare per la Antonelli e la Tinelli che ci hanno provato fino all’ultimo. Nella seconda semifinale la agguerrita Elena Bertolini passa agevolmente insieme ad un’altra sorpresa del contest la new generation Valeria Patriarca surfa l’onda di Banzai con disinvoltura. Micol Tempesta, anche lei giovanissima, prende forse una delle onde più grandi nella sua heat ma non gli basta per passare in finale. La finale-girls inizia sotto l’incitamento dei tifosi in spiaggia dove le due veterane Vitale e Bertolini si contendono la vittoria a colpi di buone surfate fino alla fine dell’onda ma sempre seguite dalla Murenu e dalla Patriarca. Alla fine vince la Bertolini sulla Vitale, il contrario di quanto era successo nella prima tappa sarda, e per questo viene assegnato il titolo italiano Surfing Italia / AICS 2011 a parimerito. Rivelazione e grande soddisfazione per la Patriarca che ha soli 14 anni conquista la terza posizione superando la più esperta Murenu. L’organizzazione sempre impeccabile del Santa Marinella Surf Club ha quest’anno puntato sui servizi del Banzai Green con parcheggi riservati sia per gli atleti in gara che per il numeroso pubblico, il bar aperto tutto il giorno proprio vicino al campo di gara e ai servizi igienici inlcuse le docce. Ringraziamenti a Carlo Sarnacchioli (fotografo ufficiale), Alessio di Croce Blu per l’assistenza medica, Stefano di Sonika Service, Paola di Banzai Green, Roberto di BR design, Surf Expo, Capitaneria di Porto e ovviamente la crew del Santa Marinella surf club formata da Pier Paolo, Matteo, Alessandro, Evando, Dj Xedo. Gli “special thanks” vanno a Surfing Italia e AICS e a tutti i nostri sponsors: LIGHTNING BOLT – SKULL CANDY – CITY BEACH – RED BULL – INDOBOARD

 

Appuntamento sul sito ufficiale del contest http://www.italiasurfexpo.it/banzaipro/ dove trovare le classifiche finali e le foto del contest! Inoltre tutte le novità sulla prossima edizione del LIGTHING BOLT BANZAI PRO con waiting period dal 20 ott al 30 nov 2012

Finale TOP 44 Surfing Italia/AICS:

1) Alessandro Piu (Sardegna) – Campione Italiano Surfing Italia/AICS 2011
2) Alessandro De Martini (Liguria)
3) Matteo Fioravanti (Lazio)
4) Leonardo Leiria (Lazio)

Finale GIRLS:

1) Elena Bertolini (Lazio) – Campionessa Italiana Surfing Italia/AICS 2011 (parimerito)
2) Valentina Vitale (Lazio) – Campionessa Italiana Surfing Italia/AICS 2011 (parimerito)
3) Valeria Patriarca (Lazio)
4) Chiara Murenu (Sardegna)

Guarda la fotogallery del Lightning Bolt Banzai Pro 

 

CITY BEACH TRIALS OPEN: Simone Fabiani (Lazio) + Valerio Giorgi (Toscana)
SKULL CANDY BEST TRICK: Valerio Giorgi (Toscana)

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

Soul Surfing Day 2016

A Recco si svolgerà il primo evento europeo di Soul Surfing, il progetto sviluppato dal s…

Confusion

Senza la divisa da ufficio, Angelo Bonomelli si trasforma completamente in un’altra…

Fabrizio Passetti Indo Experience

Fabrizio Passetti ha documentato la sua recente esperienza in Indonesia in un video girato…

Splitting Baguettes

Alessandro Piu sulla costa atlantica francese quest’estate non solo ha condiviso le …

Il Pane è Sacro: Phil Grace in Italia

La factory di Dr. Ank ospita una leggenda  dello shaping internazionale. Phil Grace shape…

Boscaglia Spodesta Pistidda a Li Junchi Longboard Fest

Boscaglia spodesta  Pistidda dal trono e vince Li Junchi Longboard Fest 2016. Marco Bosca…

Finisce l’avventura dei nostri Junior ai Mondiali ISA

Con l’eliminazione di Mattia Migliorini termina l’avventura ai Mondiali ISA dei nostri…

Mondiali ISA Vissla World Junior Championship 2016

Terminato il mondiale ISA alle Azzorre per il Team Italia con l’ultima heat disputat…

Patagonia Yulex Tour Pronto a Partire

Pronto a partire il tour italiano di Patagonia per presentare la nuova muta in gomma natur…