Skin ADV
News | 26 febbraio 2010

Quiksilver e roxy pro gold coast pronti a inaugurare il campionato asp

Gold Coast – Australia – ASP Women’s World Tour 2010, prima tappa del campionato mondiale di surf femminile.

Dal 27 febbraio al 10 marzo 2010, nella bellissima Gold Coast in Australia, le migliori 18 surfiste del pianeta si riuniranno per partecipare al Roxy Pro Gold Coast 2010, evento di apertura dell’ ASP Women’s World Tour.

Tra le top rider a concorrere per il miglior risultato ci sarà anche la francese Lee Ann Curren, terza nella storia della sua nazione a posizionarsi nell’élite del circuito del surf femminile. Figlia del leggendario Tom Curren, considerato uno tra i surfisti migliori di tutti i tempi, Lee Ann Curren a soli 20 anni, è diventata la più giovane surfista europea ad essere stata inclusa nella lista delle rider più affermate al mondo. Per ottenere visibilità e successo in un campionato di grande livello, Lee Ann si dovrà confrontare con lo strapotere australiano.
Fra le altre atlete presenti al contest, Stephanie Gilmore (Aus) già tre volte campionessa del mondo e la sua connazionale Sally Fitzgibbons (Aus) attualmente quinta nella graduatoria. Entrambe le rider sono considerate le grandi favorite alla vittoria finale in questo primo evento stagionale del Women’s World Tour 2010.

QUIKSILVER PRO

COSA: Il Quiksilver Pro 2010, presentato da Land Rover, prende il via, quest’anno, dall’Association of Surfing (ASP) World Tour maschile. L’elite mondiale del surf abbinato allo stile di vita della Gold Coast e ad alcune delle migliori onde al mondo hanno sicuramente contribuito alla realizzazione dell’importante evento.

QUANDO: Il Quiksilver Pro 2010 si svolgerà con uno waiting period di 12 giorni, dal 27 febbraio al 10 marzo 2010, per sfruttare le migliori condizioni climatiche. Il contest richiederà quattro giorni completi di gara.
CHI: Parteciperanno i migliori 45 pro-surfer del circuito ASP (i migliori 27 del ASP World Tour 2009, i migliori 15 del ASP WQS 2009 e 3 wildcard).

DOVE: A Snapper Rocks, il punto più a sud della Gold Coast australiana. Il Quiksilver Pro sarà un evento itinerante e avrà come spot principale le onde di Snapper Rocks, ma ci sarà anche la possibilità di surfare negli spot di Duranbah Beach, Greenmount, Kirra e Burleigh Heads.

CAMPIONE USCENTE: L’eroe locale è l’attuale vicecampione mondiale, il ventottenne Joel Parkinson (AUS), che, battendo il brasiliano Adriano de Souza (23 anni), vinse l’edizione 2009 a Kirra Point, surfando onde di 3 metri ed aggiudicandosi il suo secondo titolo Quiksilver Pro Gold Coast.

CAMPIONE DEL MONDO: Il due volte campione del mondo Mick Fanning (AUS), 28 anni, comincerà a difendere il titolo a casa sua, nella punta sud della Gold Coast. La situazione ideale per il due volte campione del Quiksilver Pro si presenterà proprio sulle alte e selettive onde di Snapper Rocks. Mick si piazzò terzo a pari merito nel 2009, dopo aver surfato l’“heat of the event” ed aver rischiato l’eliminazione nelle semifinali per mano del vincitore finale Joel Parkinson (AUS).

KELLY SLATER: Il nove volte campione del mondo Kelly Slater (USA), unico non australiano ad aver vinto il Quiksilver Pro della Gold Coast per ben due volte, nel 2006 e nel 2008, sarà di nuovo al top per il 2010.

I tre migliori atleti al mondo sono tutti originari della Gold Coast.: I tre migliori surfer al mondo, Mick Fanning, Joel Parkinson e Bebe Durbidge, si sfideranno sul terreno di casa.

Criteri di giudizio ASP
I giudici analizzeranno i seguenti aspetti per stilare la classifica:
- impegno e grado di difficoltà
- innovazione e sperimentazione nelle manovre
- Combo delle manovre
- Varietà delle manovre
- Velocità, forza e fluidità

Importante notare che l’enfasi di alcuni aspetti, rispetto ad altri, dipenderà molto dalla location, dalle onde e dal cambiamento delle condizioni durante la giornata di gara.

Scala di valutazione:
0.0 – 1.9 = Poor
2.0 – 3.9 = Fair
4.0 – 5.9 = Average
6.0 – 7.9 = Good
8.0 – 10.0 = Excellent

La strada per il Pro: Tom Carrol e Matt Hoy, icone del surf australiano, raggiungeranno l’elite del surf al Quiksilver Road to the Pro presentato da Land Rover Defender 90. In pieno stile surfing australiano la crew viaggerà attraverso la costa est australiana da Torquay a Snapper Rocks verso l’evento di inaugurazione dell’ ASP World Tour. Il “Road to the Pro” inizierà martedì 9 febbraio 2010, con la crew attesa a Snapper Rocks per il 24 febbraio.

Precedenti Campioni Quiksilver Pro :
2009: Joel Parkinson (AUS) –
2008: Kelly Slater (USA) –
2007: Mick Fanning (AUS) –
2006: Kelly Slater (USA) –
2005: Mick Fanning (AUS) –
2004: Michael Lowe (AUS) –
2003: Dean Morrison (AUS) –
2002: Joel Parkinson (AUS) –
2001 WQS: Taj Burrow (AUS).

Presenza per nazione nella line up 2010:
Australia: 46.7%
America: 22.2%
Hawaii: 11.1%
Brazil: 8.9%
Sud Africa: 4.4%
Francia: 2.2%
Tahiti: 2.2%
Portogallo: 2.2%

Premi e punti:
Montepremi totale – 400.000 $.
1° 50.000 $ -punti 10000.
2° 25.000$ punti 8000.
3° 14.500$ – punti 6500.
5° 12.250$ – punti 5250.
9° 9.500$ – punti 3750.
17° 7.000$ – punti 1750.
33° 6.000$ – punti 500.

Quiksilver Pro contribuirà con 10.000$ per il titolo inaugurale del World Title bonus di 100.000$.

Trials: I “Quiksilver Pro Trials” avranno luogo in concomitanza con i “Roxy Pro Trials” venerdì 26 febbraio 2010. Il vincitore tra i 16 partecipanti – che includono uno dei primi esperti di Pipeline ed icona Bruce Irons (Haw), Darren O’Rafferty (Aus), la giovanissima promessa Quiksilver Jack Freestone (Aus) e Matt Banting (Aus) – otterrà la terza ed ultima wildcard per l’evento.

Roxy Pro: L’apertura dell’ ASP World Tour maschile avverrà in concomitanza con il “Roxy Pro”, che si terrà nella zona sud della Gold Coast e sarà l’evento di apertura dell’ASP World Tour femminile 2010.

SURF 4 LIFE CHARITY EVENT: Il 27 febbraio celebrità e surfisti famosi si uniranno al gruppo per raccogliere fondi per la fondazione “Starlight children’s foundation”.

SPONSORS: Il “Quiksilver Pro” è presentato da LAND ROVER e orgogliosamente supportato da ASP, Roxy, Jetstar, Corona, Olympus e GCCC (Gold Coast City Council), CSGC (connecting southern Gold Coast), Moreton Hire, Telstra, Coastalwatch e RBSLC (Rainbow Bay Surf Life Saving Club).
Watch it on site: Per seguire dal vivo l’evento è possibile volare in Australia, verso la punta sud della Gold Coast, via Jetstar, con i numerosi voli locali ed internazionali. La Gold Coast riserverà a tutti i visitatori un’accoglienza unica e un’atmosfera elettrizzante.

WEBCAST: Per chi non potrà seguire l’evento sul posto, ci sarà la possibilità di vederlo live sul web, con diversi angoli di ripresa ed interviste esclusive ai più forti atleti mondiali. Il tutto loggandosi su www.quiksilverpro.com.au o www.aspworldtour.com

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...