News

Surfisti sull’artico

Un australiano e 3 americani hanno cavalcato le onde più fredde del mondo. Freddo, vento e neve probabilmente non ne avevano mai visti. Ma la passione del surf ha superato l’acclimatamento e così un australiano e tre californiani hanno imbracciato la tavola e hanno scalato montagne per giungere alle acque del Circolo Artico. Qui si trovano le onde più fredde ed estreme del mondo, in un contesto surreale. Lastre di ghiaccio e neve dappertutto, mentre dal mare sale l’onda.

UN DOCUMENTARIO – Dalla spedizione di Matt Whitehead, di Byron Bay (sull’Oceano Pacifico), Cyrus Sutton, Pat Mellin, Christian Wach e Michel Jakobi della California è nato un documentario girato dal filmaker canadese Yassine Ouhilal, dal titolo Artic Surf. I cinque professionisti dell’onda si vedono scalare montagne con indosso la muta e la tavola al braccio, mangiare pesce essiccato e godere della solitudine della lontana Norvegia. «All’inizio sembra di morire – racconta Sutton -. Poi ti passa e cavalchi l’onda, ma dura solo 5 minuti, poi non resiste nemmeno la muta. Devi uscire».

Di Ketty Areddia
Fonte: Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 − 19 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER