Skin ADV
Itw | 13 novembre 2009

Mezz’ora con Angelo Bonomelli

Surfcorner.it- Prima che partisse definitivamente per un altro inverno in Costa Rica, abbiamo agganciato Angelo Bonomelli per sentire cos’ha da dire il neo campione italiano 2009, che tra l’altro con i suoi 18 annni è anche il più giovane campione italiano nella storia del surf nostrano… bella storia!

Ti sei presentato alla finale del campionato con il vantaggio di essere primo in classifica, già sicuro di vincere oppure i tuoi avversari ti hanno intimorito? Non ero sicuro di vincere perchè c’era anche Roberto D’amico e poi anche Leonardo Fioravanti che è molto forte. Solo quando sono arrivato in finale mi sono accorto che mi bastava arrivare secondo per vincere il campionato italiano e sono felice che abbia vinto Roby la gara…

Lo sai di essere il più giovane surfista italiano ad aver vinto il titolo di campione italiano? Un pò come Kelly Slater era stato il più giovane a vincere il titolo mondiale… è segno che qualcosa sta cambiando nel surf in Italia? Non lo sapevo, ma comunque negli ultimi due anni il surf in italia è cambiato un sacco, soprattutto a livello gare. Fino a due anni fa ne facevano soltanto due all’anno, adesso ci sono più gare qui che in Francia e molto meglio organizzate.

Riguardo alla vecchia generazione cos’hai da dire? come vedi il loro surf e la sua evoluzione? La vecchia generazione non è migliorata molto, anche se ho surfato ultimamente con Nicola Bresciani e mi ha molto sorpreso dai nuovi trick che sta chiudendo.

Tra i giovani della tua generazione chi sono i tuoi preferiti e quelli che secondo te stanno spingendo il livello? Roberto D’amico per i suoi aerial e Leonardo Fioravanti per il suo stile. Chi vincerà il titolo di campione italiano 2010? Non te lo so dire perchè manca ancora molto tempo ma secondo me sarà tra me, Roby e Piu.

Chi vincerà il titolo mondiale, Fanning o Parko? Non lo so, sono tutti e due a un livello molto alto!!

Cos’hai mangiato a colazione il giorno della finale? Una brioches e un succo di frutta

E a pranzo? Un pò di pizza, un panino e ho bevuto l’acqua

Come ti sei preparato fisicamente e psichicamente? Non mi sono preparato in niente!!!!

Quali brani musicali hai ascoltato tra una heat e l’altra? Delle canzoni di Sean Kingston e di Collie Buddz

Come hai trovato le condizioni della finale? Al mattino c’era mezzo metro moscio ma poi tipo alle 10 ha cominciato a pompare fino ad arrivare a più di due metri, persino dei surfisti non ce l’hanno fatta ad entrare ma poi al pomeriggio è entrato un leggiero vento da terra che l’ha messo a un metro e mezzo perfetto con i tubi. Erano le condizioni perfette!!!

Quale tavola hai usato sulle bombe? Ho usato una Full and Cas modello Chili, 5,7 X 17 X 2

Hai avuto paura in mare? Paura no ma dentro di me mi sono detto se finisco nel reef di Banzai spacco tutto ma per fortuna non mi è sucieso niente!!!!

Qual’è stata la cosa più difficile che hai dovuto superare per vincere? Il freddo italiano

Pensi che l’assenza di alcuni forti rider italiani ti abbia favorito nel vincere il campionato, oppure avresti vinto lo stesso? Penso che se Alessio Poli fosse venuto sarebbe stato molto più difficile perchè lui era terzo nel ranking ma avevamo solo 300 punti di differenza…

Quanto tempo passi davanti alle previsioni meteo quando sei in italia? Le guardo una volta al giorno, quando non danno onde, ma quando ci sono ogni due ore jejejeje!!!!

Quanto tempo passi su facebook? A casa tutto il giorno!!!

Quanto tempo passi in Francia? Tutta l’estate per allenarmi con Didier Piter e il team Volcom.

Quanto tempo passi in Costa Rica? Solo di inverno per studiare e provare a migliorare nel mio surf!!

Quanto tempo passi in Italia? Solo per le gare e visitare i miei parenti.

A livello agonistico internazionale quali sono i tuoi programmi per il prossimo anno? Vorrei provare ad arrivare nei primi 20 del circuito ASP junior e poi forse fare qualche gara in Italia

A breve termine invece quali sono i tuoi progetti per i prossimi mesi? Allenarmi fisicamente e mentalmente nel surf e la scuola!! E prendere le bombe in Costa Rica…

Nell’ultimo video da noi prodotto (“Are you Ready”, ndr) abbiamo visto che ti sei allenato bene sugli air reverse e ormai li chiudi con facilità. Hai voglia di illustrarci in 5 mosse il segreto per chiuderli? 1. Prima di tutto devi andare molto veloce 2. Prima di volare devi andare giù alla base dell’onda per fare un bel bottom turn 3. Prendere un bello slancio verso la parte superiore del onda 4. Prima di atterarre mettere il peso davanti sulla tavola per non cadere 5. Provarlo più che puoi !!!!!

E la rotazione??? Jajajajajaja vedi il punto 5…

Per finire, come sai quest’anno il campionato ha avuto qualche problemuccio, cos’hai da dire al riguardo? Sono molto contento che sia finito, ma spero che il prossimo anno le due federazioni si mettano d’accordo per andare ai mondiali Open in Peru!

Ringraziamenti di rito… Voglio ringraziare prima di tutto i miei parenti che mi appoggiano nel surf. Poi i miei sponsor Volcom, Nike, Dragon, Full and Cas surfboards, Monster Energy drink, Surf to Live surf camp, Easy Riding surf shop, xcel weatsuits, Didier Piter per avermi fatto migliorare nel mio surf e voi di Surfcorner per l’intervista.

 

 

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...