News

Dusty payne vince 50.000 dollari per un’onda

Dusty Payne è il giovane rider hawaiano invitato al Billabong Pro a Pipeline per la finale del campionato 2008 a Dicembre, che ha fatto parlare di sè per le sue performance e per il rischio di vincere la tripla corona da wild card.

Quello che pochi sanno, è che proprio durante quei giorni Dusty ha surfato un’onda, che probabilmente lui non ricorda nemmeno, non durante un contest ma in free surf, la quale onda gli ha portato un premio di ben 50.000 dollari, che proprio pochi giorni fa gli sono stati finalmente accreditati sul conto.

Dusty ha vinto infatti il Kustom Air Strike, con quell’onda, al termine di un periodo durato otto mesi, durante il quale lo staff di Kustom ha vagliato centinaia di onde e di surfate in tutto il mondo prima di assegnare il premio al miglior Aerial.

Il Kustom Airstrike è la più ricca competizione al mondo che premia la manovra singola, in questo caso deve trattarsi di un air, e nel caso di Payne si è trattato di un impressionante air frontside con una rotazione piena di 360°.

Payne è considerato uno dei leader della nuova generazione di star del surf internazionale, tra cui figurano gli amici di surfate Clay Marzo, Mitchell Coleborn, Jay Davies e Ry Craike.

Il Kustom Airstrike è stato presentato da Kustom Shoes, e il pannello giudici era capitanato da Joel Parkinson, ed includeva atleti come l’emergente Kolohe Andino, il nuovo editor in chief di Surfing Magazine Travis Ferrè, Harry Truscott e Julian Vergnes di Kustom, e l’atleta top45 ASP Bruce Boal.

Nel video qui sotto i clip delle onde che hanno raggiunto la finale, inclusa l’onda di Dusty, per tutti gli altri clip che hanno partecipato andate su www.kustomairstrike.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
15 − 10 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER