Articoli

Maverick epico produce nuove entrate al billabong xxl

Surfcorner.it – Due giorni di perfezione nel nord della California hanno prodotto nuove mostruose entrate per il Billabong XXL Big Wave Awards.

Il giorno del Ringraziamento, lo scorso week end del 3 dicembre, ha prodotto a Maverick onde epiche con molti big wave rider radunatisi per godere di due dei giorni più perfetti mai visti al leggendario break californiano.

La mareggiata ha dato un buon inizio alla stagione invernale nell’emisfero nord ed ha aggiunto un numero record di nuove entrate per l’annuale Billabong XXl Global Big Wave Awards.

Nonostante molte onde fossero da tow-in, sono stati in molti a prederle remando, con partenze al limite del possibile.

Le onde sono state generate da una tempesta nel mezzo del Pacifico, e il lungo periodo della mareggiata, insieme al giusto angolo di direzione, hanno dato come risultato onde perfette di altezza tra 30 e 45 piedi di faccia.

Il californiano Greg Long ha preso una delle più grosse onde del giorno ma è stato poi inglobato da un’enorme massa di schiuma ed è stato proiettato sott’acqua ad un livello così profondo che ha subito la rottura del timpano.

Altri big wave surfers di livello internazionale si sono fatti trovare all’appuntamento: tra essi il sudafricano Grant “twiggy” Baker, Mark Healey e Dave Wassel dalle Hawaii. Rusty Long e Nathan Fletcher dal sud della California.
Ma anche i locals erano piuttosto numerosi: Grant Washburn, Skindog Collins, Nic Lamb, Shawn Rhodes e Lance Harriman, tutti si sono buttati su bombe degne di partecipare alla categoria del Monster Paddle. Una delle più grosse bombe della mareggiata è stata surfata da Alex Martins proveniente da San Francisco, insieme a Nathan Fletcher.

Per tutte le foto e video: www.BollabongXXL.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
13 × 19 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER