Articoli

Wct 2008: old school vs new school

Terminato un altro anno di competizioni nel WCT (World Championship Tour) è il momento di stilare i bilanci. Tra le novità più esilaranti, senza dubbio, annoveriamo il primo titolo mondiale vinto dal talentuoso australiano Mick Fanning. Per anni si è parlato delle enormi potenzialità tecniche di questo giovane atleta. Il 2007 ha quindi confermato le eccellenti doti di Fanning conferendogli un onorevole primo titolo in carriera. Mick è riuscito a contraddistinguersi esprimendo un surf moderno, caratterizzato da manovre fluide, radicali e sorprendentemente veloci, divenendo l’idolo di tanti giovani surfisti e non solo. Per Fanning si prospetta quindi un anno particolarmente duro, in quanto è diventato conseguentemente l’uomo da battere. Questo conferma che, dietro la conquista di un titolo mondiale, oltre all’enorme soddisfazione e popolarità che può conferire, esiste anche l’altro lato della medaglia, fatto di invidie, rivalità e sicuramente tanta pressione psicologica.
Al secondo posto della classifica generale scoviamo un altro australiano, Taj Burrow. Taj, come ogni anno, ha concluso il suo mondiale insediandosi tra i posti più autorevoli della classifica. Il surf di Taj Burrow è considerato tra i più progrediti e avvincenti, contraddistinto da manovre aeree e trick decisamente innovativi. Tuttavia Burrow ancora non è riuscito a raggiungere la vetta e a conquistare il suo tanto agognato primo titolo mondiale. In questo WCT 2008, Taj senza dubbio sarà nuovamente pronto a cimentarsi fino all’ultima onda per riuscire a issare il suo nome in cima alla classifica.

Nel frattempo anche la leggenda del surf Kelly Slater si gode il suo meritato periodo di relax alle Hawaii, dopo un lungo anno di dure sfide tra le onde di tutti gli Oceani. La leggenda di Slater, con i suoi otto titoli mondiali vinti in carriera e i suoi numerosi record conquistati, all’età di 35 anni, continua a scrivere tra le pagine più entusiasmanti del surf professionistico e non solo. Kelly è degno di una biografia da Boss del surf: dal 1980, a soli 8 anni, ha iniziato ad accumulare sino ad oggi, una serie impressionante di successi, rivoluzionando il modo di cavalcare le onde. Slater è incerto se imbattersi nel World Championship Tour del 2008. Ha dichiarato di avere tanti progetti in mente, tra i quali uno musicale. Kelly prospetta quindi nuove situazioni di vita che lo terrebbero lontano dalle competizioni in giro per il mondo. Attendiamo con ansia il verdetto di “Sua Maestà Slater” che di certo, dopo tutte le emozioni che ha regalato al mondo del surf in così tanti anni di carriera, non va biasimato.
Altra stella del surf da annoverare tra i prossimi candidati al titolo mondiale 2008 è l’hawaiano Andy Irons. Andy si è sempre imposto bene davanti al circuito professionistico pretendendo e ottenendo di diventare il rivale per eccellenza di Kelly Slater, strappandogli il titolo mondiale per ben tre volte nella sua carriera. Sebbene questi suoi ragguardevoli successi abbiano reso Andy Irons un nuovo mito del surf, il WCT 2007 è stato nei suoi riguardi deludente, soprattutto rispetto alle sue ammirevoli potenzialità. Un sesto posto in classifica per un surfista del calibro di Andy, è certamente sinonimo di annata negativa. L’estrema competitività di Andy Irons sembra essersi momentaneamente affievolita. Nel WCT 2008 Andy dovrà imbattersi in una doppia competizione, dovendosi confrontare sia con i top 44, che con i media pronti a speculare sull’improvviso calo del campione hawaiano.

Altro nome che va necessariamente menzionato tra i 45 atleti del WCT, è quello della giovane matricola Jeremy Flores. Questo novello francese a soli 19 anni, è già detentore di diversi successi. Jeremy Flores, per gli amici Mimi, è infatti il più giovane surfista ad essersi qualificato al Foster’s ASP World Tour. Mimi ha dato diverse volte prova di non lasciarsi intimorire neanche di fronte ai più illustri nomi dei 44 candidati al Dream Tour. Questo 2007 è stato per Jeremy l’anno del suo debutto nel WCT ed ha straordinariamente concluso il mondiale all’ottavo posto, posizionandosi ben al di sopra di veterani del World Tour. Tanti successi accumulati in un solo anno hanno portato il giovane Mimi ad essere coronato miglior Rookie dell’anno. Il modo di surfare di questo piccolo grande atleta, con il suo elegante stile, è stato più volte associato all’ineccepibile classe del surf di Tom Curren. Jeremy Flores ha quindi tutte le carte per arrivare in cima.
La novità forse più interessante per il prossimo anno di competizioni siglate WCT è però l’arrivo di spavalde matricole dal WQS. Nomi quali Jordy Smith, Dane Reynolds, Aritz Aranburu, risalgono a dei veri e propri fuori legge del surf. Queste giovani promesse sono pronte ad esportare nel World Championship Tour il surf del futuro, composto da un complesso di manovre fino a pochi anni impensabili. Dunque questi temibili surfisti sono decisi a sfidare tutte le leggi fisiche, per dimostrare ai veterani del surf che questo è il loro momento, è il momento di mostrare qual è il surf del 2008.

Di Daniel Howard Scott
www.rivistaonline.com

Lista dei top 45 candidati all’ASP World Tour 2008:

1- Mick fanning AUS
2- Taj Burrow AUS
3- Kelly Slater USA
4- Joel Parkinson AUS
5- Bede Durbidge AUS
6- Andy Irons HAW
7- Pancho Sullivan HAW
8- Jeremy Flores FRA
9- Dean Morrison AUS
10- Bobby Martinez USA
11- C.J. Hobgood USA
12- Kai Otton AUS
13- Tom Whitaker AUS
14- Taylor Knox USA
15- Damien Hobgood USA
16- Luke Stedman AUS
17- Chris Ward USA
18- Michael Cambell AUS
19- Adrian Buchan AUS
20- Rodrigo Dornelles BRA
21- Neco Padaraz BRA
22- Leonardo Neves BRA
23- Fred Patacchia HAW
24- Bruve Irons HAW
25- Ricky Basnett ZAF
26- Daniel Wills AUS
27- Royden Bryson ZAF
28- Adriano de Souza BRA
29- Travis Logie ZAF
30- Dayan Neve AUS
31- Ben Dunn AUS
32- Luke Munro AUS
33- Tim Reyes USA
34- Jordy Smith ZAF
35- Dane Reynolds USA
36- Jay Thompson AUS
37- Tiago Pires PRT
38- Arita Aranburu EUK
39- Ben Bourgeois USA
40- Jihad Khodr BRA
41- Kieren Perrow AUS
42- Roy Powers AUS
43- Heytor Alves BRA
44- Mikael Picon FRA
45- Daniel Ross AUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
9 ⁄ 1 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER