News

Nicola bresciani vince il i° fiat freestyle surf classic: report, foto e classif

Si è svolta martedì 30 maggio la prima edizione del Fiat Freestyle Surf Classic, il contest presentato da Quiksilver con location al pontile di Forte dei Marmi.
Nicola Bresciani guadagna il primo posto sul podio e balza al vertice del ranking IST 2006.
Nicolino così non delude lo sponsor, promotore dell’evento, e nemmeno il pubblico, che, nonostante il giorno feriale, si è radunato numeroso sul pontile per godere dello spettacolo offerto dagli atleti.
Tutti hanno infatti dato prova di aver maturato un altissimo livello tecnico infuocando letteralmente gli ultimi momenti delle batterie finali sotto il tifo degli spettatori addossati al parapetto del Pontile, regalando loro una grande giornata di surf e divertimento.
Il contest è stato trasmesso per la prima volta in Italia in diretta live su Surfcorner.it e seguito così da migliaia di spettatori direttamente sul proprio computer.

Tutto è cominciato lunedì 29 maggio, primo giorno utile per lo svolgimento del contest. Organizzatori, atleti e media si radunano al pontile in tarda mattinata per iniziare i preparativi.
Il mare è ancora molto piccolo, al di sotto del minimo regolamentare, ma le previsioni lo danno in aumento nel pomeriggio.
Insieme a Bapu Films, ne approfittiamo per installare tutte le apparecchiature necessarie a trasmettere in streaming l’evento e mettere a punto il sistema di trasmissione.
Il meeting atleti viene ripetutamente rinviato nel corso della giornata fino al rinvio definitivo all’indomani, causa assenza di onde, che, contrariamente quanto inizialmente previsto, non si sono fatte vedere.
Al tramonto un fronte perturbato avanza all’orizzonte e promette bene per il giorno successivo.
Martedì 30 maggio ci ritroviamo puntuali alle 6.30 del mattino per l’inizio della gara, il mare è ancora piccolo ma sufficiente per cominciare con le prime batterie.
Ricominciamo a montare tutta l’attrezzatura e il server per la diretta live.
Questa volta ai problemi tecnici si aggiungono gli eventi naturali.
Il tempo è pessimo, comincia a piovere a dirotto e il vento spinge le gocce da ogni lato cambiando continuamente direzione. Nonostante tali calamità ed altri eventi imprevisti come interruzione di corrente da parte dell’Enel per oltre un’ora e raffica di vento che sradica il gazebo tranciando il cavo audio, riusciremo ad arrivare positivamente fino alla fine di questa prima diretta nazionale.
Intanto le onde crescono fin oltre le previsioni, esce il sole e la competizione entra sempre più nel vivo, regalando set di un metro e mezzo abbondante fino a due metri.
Il mare rimane attivo, con vento rafficato e forte corrente che mette a dura prova la resistenza degli atleti, ma l’adrenalina è alta e i rider esplodono manovre radicali a ripetizione.
Bresciani rischia a un certo punto di non arrivare in semifinale, quando la sua batteria dei quarti inizia senza di lui, che ricompare in ritardo per via di un errore di calcolo sui tempi. Ma Nicolino “il terribile” conosce il Pontile come le sue tasche e in poco tempo passa subito in vantaggio prendendo due bei tubi e lavorando bene le onde.
Si arriva alle semifinali, al termine delle quali sono costretti a fermarsi Paolo D’Angelo, Thomas Cravarezza (arrivati quinti a parimerito), Alessandro Clinco e Andrea Orrico (settimi a parimerito).
Avanzano invece in finale con Nicola, altri due versiliesi, Jacopo Conti e il local Federico Tenerini, che ha stupìto tutti con il suo exploit al suo primo anno di gare, e insieme a loro il laziale Massimiliano Pavone.
I quattro rider danno tutti prova di grande forma e abilità tecniche, ma il pubblico va in visibilio ed esplode in boati quando Nicolino e Jacopino risolvono il duello a suon di tubi e aerials.
Il resto è storia.
E’ di Bresciani l’onda del giorno con un bel tubo seguito da un aerial che gli vale un Perfect Ten e il primo premio.
Secondo Jacopo Conti, terzo Federico Tenerini, quarto Massimiliano Pavone.
Bresciani conduce ora la classifica IST 2006 con 1800 punti e si riapre per lui la corsa al titolo di campione italiano, con due tappe rimaste da disputare, il Quiksilver Sardinia Trophy, il cui waiting period è già iniziato e prosegue fino al 30 giugno, ed il Banzai Rip Curl Pro che si svolgerà dopo l’estate.

Presto su Surfcorner.it gli highlights del contest nella sezione video, in collaborazione con Bapu Films.

CLASSIFICA RANKING TOP 32 IST 2006 DOPO IL FIAT FREESTYLE

1 BRESCIANI NICOLA 1800
2 CRAVAREZZA THOMAS 1500
2 D’ANGELO PAOLO 1500
4 PAVONE MASSIMILIANO 1200
5 PALATELLA FRANCESCO 900
5 CLINCO ALESSANDRO 900
7 CONTI IACOPO 880
8 GIULIANI STEFANO 860
9 ORRICO ANDREA 800
10 CATALDI EMILIANO 780
11 TENERINI FEDERICO 710
12 COLOTTO GIOVANNI 640
13 DIONISI GIANLUCA 624
14 URTIS MARCO 600
15 ROMANCINO ROBERTO 580
16 NACCI ANDREA 384
17 PULVIRENTI DAVIDE 360
18 SEPULVEDA MARCELO 280
19 RIGLIACO ALESSANDRO 184
19 GALEAZZI SIMONE 184
19 CUCURNIA DIEGO 180
22 BONFILI ANDREA 176
23 GABRIELLI TIZIANO 160
24 ORSO FILIPPO 142
25 DETTORI GAVINO 140
25 GIACHERO PIERPAOLO 140
27 ESPOSITO STEFANO 120
27 ANGELINI FLAVIO 120
29 CASTAGNA LORENZO 104
30 MORELLI MARCO 100
30 BALDINI RONNY 100
30 VANNO FEDERICO 100

Le classifiche complete su www.surfingitalia.it

Foto courtesy Andrea Dell’Amico e Marco Giuliani (www.marcogiuliani.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
17 × 11 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER