News | 5 luglio 2004

Quiksilver grommets 2004, viareggio, 19 giugno -25 luglio 2004

Durante il primo week-end di luglio, si è svolta al B2K-Balena 2000 di Viareggio la 3° edizione del Quiksilver Grommets Series, prima gara di surf di questo tipo sul territorio nazionale. Una quarantina di surfisti (il più giovane aveva appena 6 anni, il più anziano non arrivava alla maggiore età), quasi tutti accompagnati dai rispettivi genitori, si è data appuntamento a Viareggio per darsi battaglia sulle belle onde di quella che è considerata la patria storica del surf da onda nazionale, ovvero la lunga spiaggia della Perla del Tirreno. “Da noi, il Quiksilver Grommets è solo alla sua terza edizione, ma in Australia e negli USA, essa è ormai una classica dalla quale sono usciti alcuni dei più noti professionisti del circuito mondiale, da Tom Carroll a Kelly Slater” dice Alessandro Dini, marketing manager per Quiksilver Italia, nonchè pioniere del surf versiliese. ” Il numero dei praticanti di questo sport è in continua crescita e anche i giovani che ogni anno vengono a Viareggio per questa gara, stanno aumentando in maniera sensibile”. La gara dei più piccoli, ovvero dei SuperGrommets, nati dopo il 1994, ha visto un parimerito tra Jacopo Dini (6 anni, il concorrente più giovane in gara) e Aaron Farina, figlio di Francesco Farina, un’altro mito del surf versiliese. Egli, insieme ad Alessandro Dini è stato uno dei primi a fare surf in Versilia, agli inizi degli anni ’80. “Non mi vergogno a dire che ho avuto le lacrime agli occhi quando mi sono reso conto che in acqua c’erano i nostri figli a gareggiare, l’uno contro l’altro, proprio come accadeva oltre 20 anni fa tra me, Alessandro e Michele Dini… un momento indimenticabile” ha commentato a fine gara un commosso Francesco Farina. La gara dei Grommets è stata dominata per il secondo anno consecutivo dal laziale Roberto D’Amico, che vince anche l’invito alla finalissima europea del Quiksilver Grommets Trophy (dove lo scorso anno Robertino è arrivato in semifinale), in programma a Capbreton, sulla costa atlantica francese, nella prima settimana di agosto.
Infine, la categoria dei “grandi”, ovvero quella che va dai 15 ai 18 anni, vinta meritatamente dal viareggino Federico Fornaciai, davanti a molti surfisti liguri e laziali.

Classifiche finali (solo i finalisti)

Categoria SuperGrommets (nati dal 1994 in poi)
1° ex aequo: Jacopo Dini, Aaron Farina (Viareggio)

Categoria Grommets (nati tra il 1990 ed il 1993)
1° Roberto D’Amico (Ladispoli)
2° Carmine Macheda (?)
3° Giovanni Pennucci (Carrara)
4° Alessandro De Martini (Genova)

Categoria Junior (nati tra il 1986 ed il 1989)
1° Federico Fornaciai (Viareggio)
2° Filippo Orso (Genova)
3° Alessandro Clinco (Ostia)
4° Giovanni Colotto (Genova)

DIDASCALIE FOTO (dall’alto):
- Le condizioni, ottime per una gara che prevede anche la categoria SuperGrommets, al B2K di Viareggio
- Aaron Farina (a sinistra) e Jacopo Dini, i due più piccoli in gara
- Roberto D’Amico bissa la vittoria dello scorso anno nei Grommets e vince l’invito alla finalissima di Capbreton.

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...