Articoli

Personalizza la tua tavola

di Peppe

…tavole ingiallite dal sole, una riparazione esteticamente fastidiosa, oppure solamente stufi d’avere la solita tavola.

Con questi pochi consigli vi diamo la possibilità di cambiare leggermente il look del vostro surfboard.

Partiamo dalla tavola ben pulita da ogni traccia di sporco o di paraffina e sgrassata con un panno leggermente imbevuto d’acetone (ATTENZIONE: L’acetone deve essere usato come un velo, troppo acetone puo’ danneggiare la tavola e comprometterne la rigidita’ data dalla resina. In alternativa, per pulire la tavola, si puo’ usare il raschietto per togliere la paraffina, poi pulirla con uno straccio ed acqua calda. Un’altra soluzione efficace è quella di buttare della sabbia calda sulla tavola, lasciarla per un attimo sopra poi con le mani toglierla. La tavola torna come nuova.).

Fate una bozza con una matita, potete esprimere tutta la vostra fantasia disegnando fiori, animali,condoms o perché no… immagini tratte dal kamasutra.

Se siete in grado o avete qualche amico che è bravo ad utilizzare un aeropenna o pistola a spruzzo si otterranno con questo metodo degli ottimi risultati, ma se siete dei perfetti e schifosi incapaci e non riuscite neanche a convincere il vostro amico con un ricatto a sfondo sessuale passate al secondo metodo ovvero fatevelo da soli.

Bene o male tutti quanti sanno usare un pennarello…

Utilizzando dei pennarelli con colore a base d’acqua, con punta fine o a scalpello qualunque esso sia il tipo sfrenatevi nel realizzare il vostro capolavoro.

Se per caso sbavate o sbagliate a colorare non vi preoccupate a differenza del trattamento sul poliuretano quello sulla resina permette delle correzioni, usate un cutter o della carta abrasiva fine raschiate il colore ma attenzione a non pulire con acqua o soluzioni perché la tavola potrebbe macchiarsi.

In entrambi i casi sia che si usi l’aerografo o i pennarelli bisogna effettuare un trattamento isolante, con dello spray acrilico sigillate la tavola effettuando diversi passaggi con la pistola e lasciando asciugare bene.

Una volta che l’isolante è asciutto potete dargli una passata di carta abrasiva 1200 con acqua senza dubbio la tavola risulterà più liscia al tatto ma si rischia di assottigliare il sigillante quindi un’ulteriore consiglio è di lasciare l’effetto satinato in questo modo risparmierete del tempo.

Alcuni danno diverse mani di resina “hot coat” ma io lo sconsiglio perché il colore potrebbe avere delle reazioni come la screpolatura, bolle, scioglimento o avvizzimento, mi è capitato di vedere dei bei disegni rovinati e oltretutto in questo caso ho dovuto anche ricarteggiare la tavola quindi la via migliore e rapida è quella dello spray.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 × 19 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER