NewsWave Pool

Wavegarden Alaia Bay apre ufficialmente al pubblico

Il primo Wavegarden dell’Europa Continentale e il primo in una nazione chiusa al mare ha aperto oggi i battenti al pubblico.

 

Per la prima volta nella storia dell’Europa continentale, è possibile surfare onde world class nelle Alpi svizzere per tutto l’anno. Dal primo di maggio è infatti aperto al pubblico il nuovo Wavegarden Cove installato a Sion dal Gruppo Alaïa, a solo 1 ora da Losanna e poche ore di auto dall’Italia settentrionale.

 

 

L’obiettivo del suo fondatore, Adam Bonvin, un giovane imprenditore di soli 25 anni, è portare questo sport sano e divertente insieme allo stile di vita da spiaggia, più vicino alle famiglie svizzere e agli amanti del surf.

Mira inoltre a offrire ai surfisti professionisti un luogo in cui allenarsi e alle aziende un luogo per organizzare eventi aziendali alternativi. Il successo delle prevendite è stato travolgente, un chiaro indicatore, in questi tempi difficili, che le attività ricreative all’aperto sono molto ricercate da tutti.

 

 

Durante la conferenza stampa di presentazione, il fondatore di Wavegarden Josema Odriozola, ha dichiarato che “è stata una vera sfida costruire la laguna su un’area più piccola del solito, senza compromettere la qualità delle onde”.

Wavegarden Cove offre il menu di onde più vario sul mercato, con 20 diversi tipi di onde progettate per surfisti di tutte le età e livelli. Alaïa Bay ha una scuola di surf, in modo che le persone che non sono esperte possano iniziare in questo sport o migliorare la propria tecnica. Possono anche noleggiare le ultime tavole da surf e mute. La scuola vanta un innovativo spogliatoio per asciugare le mute da surf, per garantire che tutti i surfisti condividano un’esperienza piacevole.

 

 

Completano la struttura un ristorante di 700 metri quadrati con terrazza di 400 e un negozio di surf di 300 metri quadrati con i migliori brand sul mercato, tra cui Quiksilver, Roxy, Billabong, RVCA tra gli altri.

 

I NUMERI DI ALAIA BAY

Impiegati: 60 (20 istruttori surf)
Dimensioni della piscina: 100 x 100m – 8,000 m2.
Volume d’acqua: 13.000 metri cubi
Frequenza onde: 1 ogni 10 secondi
Capacità surfisti: 40 all’ora (20 per ogni lato della piscina)
Dimensioni onda: da 50 cm a 2 metri
Lunghezza dell’onda: 100 mt
Consumi: 1 Kwh per onda

 

 

Tipologia di onde:
20 diversi tipi di onde per tutti i livelli, da principiante a esperto

Waikiki: onde piccole, morbide e lente, ideali per iniziare a fare surf

Malibu: onde morbide che diventano più grandi, perfette per progredire e acquisire fiducia. Adatte anche per il longboard

Turns: onde che variano in verticalità, dimensioni e forza, ideali per allenarsi e per perfezionare la tecnica dei turns (curve)

Tubes: onde per esperti che vogliono allenarsi a fare tubi e perfezionare la tecnica

Aerials: onde per surfisti esperti che vogliono allenarsi e migliorare la tecnica degli air

 

 

Il progetto Alaïa Bay è particolarmente importante per Wavegarden in quanto soddisfa la visione di portare le onde e lo sport del surf in luoghi senza accesso all’oceano.

Wavegarden, la società di ingegneria basca leader nel settore del surf park, può ora contare su cinque strutture pubbliche aperte in quattro continenti. La tecnologia Wavegarden Cove offre al mercato la più ampia varietà di onde e la massima capacità di utilizzo, con il minor consumo di energia e acqua.

 

 

L’azienda ha un potenziale di crescita estremamente elevato in questo settore emergente e conta attualmente 44 progetti in sviluppo in tutto il mondo. Vanta inoltre una comprovata e affermata esperienza internazionale nella progettazione, costruzione, manutenzione e operatività ed è attualmente l’azienda con il maggior numero di strutture surfistiche aperte al pubblico al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER