Articoli

Andora come Varazze: E’ in arrivo il Faro Notturno

Andora si prepara a seguire l’esempio di Varazze, confermato l’arrivo del faro per surfare anche di notte.

In tema di reef artificiali e di surf notturno, la Liguria è sempre stata un passo avanti, e adesso anche Andora è pronta a seguire le orme di Varazze con l’installazione di un faro per surfare anche di notte. Come avevamo già sostenuto in questo articolo, il surf di notte è il futuro e ci auguriamo che molti altri comuni in Italia seguano l’esempio delle due località liguri.

La notizia era trapelata già recentemente in occasione del Cinghiale Marino Longboard Cup  ma pochi giorni fa è stata confermata da La Stampa locale che ha ribadito quando preannunciato. L’amministrazione comunale ha acquistato un impianto luci per permettere di praticare il surf anche dopo il tramonto. “Quando le onde sono belle e perfette è un peccato sprecarle“, ha affermato il vice sindaco e assessore allo sport Paolo Rossi che ha deciso di puntare sul faro notturno per incentivare il turismo e gli sport legati al mare per far si che si possano praticare tutto l’anno anche di notte. “Surfare sotto le stelle in uno scenario certamente suggestivo, potrebbe essere un valore aggiunto anche per il nostro turismo nel periodo di bassa stagione” ha aggiunto il vice sindaco Rossi.

Da anni Andora è una meta molto frequentata dai surfisti per via delle onde facili che rompono su un fondale sabbioso, presa d’assalto soprattutto con le mareggiate da scirocco. Sulla spiaggia inoltre sono presenti infrastrutture con docce calde già disponibili. Non sono ancora stati comunicati date e tempi di installazione dell’impianto di illuminazione notturna, che, secondo la linea programmatica del comune di Andora, dovrebbe interessare lo specchio d’acqua tra il porto e il molo Heyerdhal per un tratto che si estende di circa un centinaio di metri.

A Varazze, il faro è in funzione già dall’agosto 2014. Dopo un primo periodo di test, i suoi fari da 6000 watt hanno subìto un potenziamento di ulteriori 2000 watt nei primi mesi del 2015, ma l’obiettivo è di arrivare a 10.000 watt per un’illuminazione ottimale dello spot. Purtroppo, in seguito ai danni causati dalla forte mareggiata dell’ottobre 2018 sulle coste liguri, il faro è rimasto fuori uso fino ad oggi ma si prevede il suo ripristino a breve.

 


Roberto D’Amico surfa a Varazze di notte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER