Report

Oro Storico del Giappone ai Mondiali ISA. Italia 25esima.

I mondiali VISSLA ISA World Junior Surfing Championship si sono conclusi ieri ad Huntington Beach con lo storico oro vinto dal Giappone. L’Italia non riesce a migliorare l’ottimo risultato del mondiale precedente e scivola al 25esimo posto.

Si sono conclusi ieri in California, ad Huntington Beach, i mondiali VISSLA ISA World Junior Surfing Championships, dopo una settimana di competizioni serrate, con il Giappone che conquista il suo primo oro Junior.

Guidato da Keanu Kamiyama nella categoria boys U18, il Giappone termina il mondiale al primo posto della classifica overall, seguito da USA che porta a casa l’argento, Australia il bronzo, e Hawaii il rame.

Anche la Germania scrive una pagina di storia, con l’atleta Rachel Presti che guadagna il primo oro nella storia del paese nella categoria Girls U18.

Da notare anche l’oro per gli USA conquistato dalla 13enne Caitlin Simmers nella categoria Girls U16.

 

Edoardo Papa. Foto ISA

 

 

Per l’Italia purtroppo non è andata nel migliore dei modi, certamente anche a causa della mancanza di atleti rappresentativi della categoria girls U16. Dopo l’ottimo 17esimo posto conquistato ai precedenti mondiali, il team azzurro scivola in classifica attestandosi al 25esimo posto, trainato da Edoardo Papa che guadagna il miglior risultato per la squadra italiana arrivando al quinto round ripescaggi.

 

Valeria Peconi. Foto ISA

 

 

Migliore italiano negli U16 è il sardo Matteo Calatri, giunto fino al Round 3 ripescaggi, mentre nella categoria Girls U18 è la italo messicana Valeria Peconi a spingersi più avanti delle sue colleghe, fino al Round 3 ripescaggi.

“Edoardo ha giocato in attacco ma purtroppo le onde scelte non gli hanno permesso di totalizzare score sufficente per passare al turno successivo!” ha commentato la Federazione dopo la sua ultima heat, “Comunque ha dimostrato di aver un ottimo surf ed e’ ora di mettere a punto i dettagli per una posizione futura migliore. Ha un gran potenziale. I ragazzi del team ce l’hanno messa tutta, ora inizia il periodo della programmazione dell’allenamento, unica soluzione per portare il team Italia ancora piu’ in alto, dove si merita di stare.”

Archiviato il mondiale, gli occhi sono già puntati sui Surf Games in Sardegna, dove fino al 9 novembre sembra non ci siano mareggiate significative. Un cambiamento potrebbe essere atteso dopo tale data.

Tutte le foto courtesy ISA.
Surfers: Edoardo Papa, Matteo Calatri, Daniel Benedetti, Valeria Peconi, Maria Barend, Giada Legati, Mattia Migliorini

Matteo Calatri. Foto ISA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
8 × 25 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER