Report

Report Prima Tappa Radical Battle

Divertimento e sana competizione alla prima tappa della Radical Battle su tavole Softech.

E’ stata una grande giornata di surf quella di giovedì 12 luglio in occasione dell’ottava edizione della Radical Battle, dove  finalmente  per la prima volta in italia tutti i partecipanti  avevano le stesse tavole Softech. Il format di gara infatti è stato studiato per impedire che ci fossero differenze di tavole tra i partecipanti e fare emergere soltanto la tecnica del surfer.

I ragazzi carraresi, giocando in casa, si sono fatti valere portandosi a casa una tavola nuova Softtech gentilmente offerta da Bernardo Cioni della Holy Sport di Camaiore.

Vincono l’oro per  l’under 18 Giacomo Lucchini, nell’under 14 un Allessandro Boccedi scatenato e nell’under 10 il piccolo Tommaso Dell’Amico si è confermato primo indiscusso. Il fantastico Team del Nimbus di Pietrasanta non è stato da meno, con Marsili Edoardo che vince l’under 12 e i suoi tre amici sparsi nel podio delle varie categorie.

Il premio per il Best Trick è andato a Gioele Andreazzoli per l’onda piu’ bella, per lui “overhead”, presa dalla seconda line up e tenuta fino a riva, infine il Best Wipeout è per Giacomo Donnini per una impuntata veramente storica!

Un valore di 1600€ di premi sono stati distribuiti a tutti i partecipanti del contest durante la premiazione, dalle magette ai costumi, pantaloncini, occhiali, leash, pinne, grip e tavole!

Un grazie a tutti gli sponsor e soprattutto a Lorenzo Ceccarelli  & Area 51 .

Questo evento è stato  solo un assaggio in attesa del contest che si terrà a fine agosto in occasione della seconda tappa, quando la gara verrà chiamata con onde oltre il metro e ognuno potrà usare la propria tavola.

Rimanete sintonizzati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER