ArticoliFocus onVideo

Topini Morti

Il sabbione di Rosignano Solvay è un spot molto fotogenico e le foto vengono solitamente fatte da un angolo prospettico che tende a enfatizzare la forma e solidità dell’onda, ma quel 26 novembre 2017 la mareggiata era davvero solida e Federico Nesti l’ha surfata come andava surfata. Con un singlefin!

Federico Nesti surfa gli spot della costa labronica da ormai 15 anni e stando a quanto racconta, una session come quella del 26 novembre non l’aveva mai surfata. Il sabbione è lo spot sul lato sud del canale del Lillatro, conosciuto dai veri locals anche come “I Topini” per via del fondale melmoso e viscido, che al tatto con i piedi da l’impressione di camminare su un tappeto di topini morti.

“Ho surfato tante onde in Portogallo anche più grosse di queste, ma un giorno così dietro casa è un sogno che si avvera. Poi con sole e vento da terra… era tutto perfetto, davvero epico! Peccato solo per l’acqua tossica, ogni volta che ci surfo mi vengono bolle dappertutto”

Federico ha surfato per tutta la session con il suo longboard singlefin Phil Grace 9’2”

Foto e video di Francesco “Il Proff” Ferretti

Segui su Instagram: @waterproff_it @nesti_federico

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
24 × 15 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER