Articoli

Tow-at Session a Somo con Alessandro Piu

In una giornata di onde piccole, ventose e mosce, Alessandro Piu riesce ugualmente a bagnare  la tavola con una divertente session di Tow-at, arrangiata tra la moltitudine di bagnanti della stagione estiva. Alberto Maiorano ci ha raccontato con parole e immagini come è successo.

tow-at015 copia

 

QUARTIER GENERALE SURFtoLIVE: Riceviamo una telefonata da un simpatico personaggio cantabro, Pana, che ci da appuntamento per le  19,00 davanti alla roccia a metà baia (parliamo di Somo, Santander). Chiedo spiegazioni ad Ale Piu e lui mi seggerisce soltanto di ricordarmi di ricaricare la batteria della mia macchina fotografica.
Questo é il periodo più affollato dell’anno: le spiagge pullulano di turisti che prendono il sole e l’oceano é pieno di ragazzi e ragazze che surfano a tutte le ore della giornata. Conoscendo i personaggi ero sicuro che stessero tramando qualcosa di diverso dal solito, o almeno diverso dalla solita session di surf. Realizzo infatti che Ale, Pana ed un terzo amico, Miguel, volevano usare le onde come rampe trainati dal loro Jet Ski.

 

tow-at019 copia

 
Ho sempre considerato il Jet Ski come un oggetto molto ignorante e “tamarro”, ma mi incuriosiva il fatto di vederlo
in azione. Al giorno d’oggi il loro utilizzo é vario: sia nelle gare di alto livello, sia come servizio di salvataggio (rescue) e anche per trainare i surfer su onde giganti che normalmente a braccia non si potrebbero prendere. Ero proprio incuriosito.
Arrivati in spiaggia all’appuntamento stabilito io ed Ale vediamo arrivare dal mare i due amici locali a bordo della
moto d’acqua, ma appena i Lifeguard della spiaggia avvistano il Jet Ski si avvicinano per chiederci spiegazioni a
riguardo e tra una stretta di mano, due parole in amicizia e una risata ci danno il via libera per questa expression
session privata al tramonto.
Un piccolo briefing in inglese, spagnolo e un pò di italiano per capire come muoversi in acqua e come trainare per sfruttare le condizioni al meglio ed i tre partono in sella alla moto… Tutto era pronto, ma Pana ci fà notare che il problema era rappresentato ancora dalle numerose persone in acqua che occupavano i vari picchi di onde della baia. Bisognava temporeggiare ancora un pò prima di partire a tutto gas in mezzo alle onde…

 

tow-at018 copia

Finalmente una zona si libera e quindi decidiamo di dar via alle danze. I primi tentativi sono di rodaggio ma appena
riescono a trovare il giusto equilibrio ecco che Ale regala al mio obbiettivo strepitosi air ad alta velocità. I set di onde non troppo grandi con una media di mezzo metro permettevano ad Ale dichiudere air di oltre 2 metri…
Prima di entrare in acqua ultimo grande consiglio: indossare la camicia rigorosamente sbottonata per dare un tocco in più a questa session ignorante e del tutto improvvisata di un giorno come tanti durante questa estate cantabra. Il risultato é stato più che positivo e sicuramente uno degli shooting più particolari a cui abbia mai
partecipato…

Testo e foto: Alberto Maiorano/ photomaio.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER