Skin ADV
Report | 15 aprile 2013

Hawaii campione a ISA World Masters 2013

L’ISA World Masters Surfing Championship 2013 si è ufficialmente conclusa ieri con una giornata di onde epiche e surfate incredibili che hanno consegnato alle Hawaii la corona per il secondo anno consecutivo.

isa-champions-2013
Photo: ISA/Rommel Gonzales

La finale di ieri ha riservato onde incredibili per l’ultimo giorno del campionato. Il sole del mattino ha visto surfate su pareti di vetro di 6-8 piedi sulla destra perfetta di Montañita, Ecuador. Una leggera brezza onshore è salita a metà mattina ma le onde sono rimaste costanti ed hanno pompato per tutto il giorno.
La squadra delle Hawaii ha difeso con successo il titolo di Campioni del Mondo vincendo anche  il trofeo riservati ai team Eduardo Arena Perpetual Trophy Team, dal nome del fondatore e primo Presidente peruviano della ISA nel 1964.

“Enormi congratulazioni a tutti i vincitori. Questa è stata una gara incredibile con grandi onde e prestazioni eccellenti da parte di tutti gli atleti “, ha commentato il presidente ISA Fernando Aguerre. “Grazie a tutti coloro che hanno contribuito ad organizzare questo grande evento tra cui il presidente dell’Ecuador Rafael Correa, il Ministro dello Sport Francisco Cevallos e il Vice Ministro Augusto Moran, e le oltre 20 organizzazioni governative che hanno contribuito a rendere questo campionato del mondo una realtà. L’Ecuador è una meta incredibile per il surf. Abbiamo intenzione di tornare l’anno prossimo con un altro campionato del mondo ISA “.

Gran Kahuna (over 50) Chris Knutsen è stato premiato per la sua surfata potente e scelta delle onde impeccabile per il suo quarto Campionato del Mondo ISA. Il sudafricano ha raggiunto la finale con il ripescaggio, con un surf potente e pulito. Durante l’intervista live webcast, il sudafricano ha espresso il suo desiderio di una quarta medaglia d’oro per averne una per ognuno dei suoi nipoti.

haw_sunny_garcia5_rommel_gonzales

 

Knutsen ha ottenuto 15.17, superando la medaglia d’argento Craig Schieber (CRC, 12.10), medaglia di bronzo per Allen Sarlo (USA, 11.33), e medaglia di Rame per Eric Graciet (FRA, 9.80).

In una accesissima batteria dei Grand Masters (over 40) Sunny Garcia (HAW) ha difeso la sua medaglia d’oro 2012 segnando un impressionante 17,08, sconfiggendo la medaglia d’argento Marcelo Alves (BRA, 10,66), la medaglia di bronzo Amore Hodel (HAW, 10,50) e la medaglia di Rame Dean Randazzo (USA, 10.27).

L’hawaiano Mike Latronic che ha anche raggiunto la finale attraverso il ripescaggio, ha vinto il Kahuna (over 45). Nella finale, l’hawaiano ha segnato un totale di 12.90, guadagnando la medaglia d’oro, battendo la medaglia d’argento Andre Malherbe (ZAF, 11.34), la medaglia di bronzo Jojo de Olivenca (BRA, 10.04) e la medaglia di rame Ricky Schaffer (USA, 6.43).

L’australiana Layne Beachley continua a dominare, vincendo l’oro e di recuperando il titolo di Women’s Masters World Champion. In una finale molto combattuta, Beachley è uscita vittoriosa con 13,76, sconfiggendo Heather Clark (ZAF, 13,67), Andrea Lopes (BRA, 12.96) e Rochelle Ballard (HAW, 11.60).

 

Greg Emslie dal Sud Africa è il nuovo ISA Masters (over 35) World Champion. Emslie è stato inarrestabile in finale con un punteggio totale quasi perfetto del 19,46, la somma di due punteggi individuali di 9,83 e 9,63. Secondo, Kalani Robb (HAW, 14.50) che ha vinto la medaglia d’argento, Magnum Martinez al terzo posto per il Bronzo (VEN, 12,83), e Sunny Garcia (HAW, 12.30) al quarto posto, vincendo la Medaglia di rame.

L’ultimo evento della giornata è stato l’emozionante ISA Aloha Cup, una gara a staffetta che sancisce i quattro finalisti che hanno guadagnato una posizione nelle finali avanzando attraverso le semifinali del giorno prima.
Per la Today’s Aloha Cup  si sono sfidate squadre provenienti da Hawaii, Brasile, Australia e Venezuela. Ogni squadra era composta da 4 uomini e 1 donna, e ogni surfista premiato con le due migliori onde su un massimo di tre. La finale è durata un’ora.

Il Team Australia ha vinto l’ISA Aloha Cup  con grande strategia e lavoro di squadra sconfiggendo il Venezuela che si è guadagnato il secondo posto, il Brasile il terzo e il quarto posto per le Hawaii.

La cerimonia di chiusura si è svolta a Concha Acustica sulla spiaggia, chiudendo uffcilamente il World Masters ISA 2013 con l’assegnazione dell’Arena Eduardo Perpetual Trophy Team e tutte le medaglie individuali.
Come parte della cerimonia, un dono speciale è stato assegnato a tutti i vincitori dei primi posti.

Il negozio di surf locale Montañita specializzato in tavole da surf in balsa il “Balsa House” insieme al suo proprietario Cesar “Rasty” Moreira ha realizzato a mano delle tavole di surf in balsa per ogni medaglia d’oro individuale.

Inoltre è stato fatto un annuncio speciale dal presidente ISA Fernando Aguerre e dal presidente Xavier Aguirre dell’Ecuador Surfing Federation che tornerà in Ecuador nel 2014 con un ISA World Championship e con il sostegno del Ministero dello Sport.

isa-champion-2013
Photo: ISA/Rommel Gonazales

Risultati ufficiali

Overall Team:

  • Hawaii- 10,844 points and winner of the Eduardo Arena Perpetual Team Trophy
  • South Africa- 8,976 points, Silver Medal
  • USA- 8,165 points, Bronze Medal
  • Brazil- 8,087 points, Copper Medal
  • Australia- 7,882 points
  • Argentina- 6,360 points
  • Venezuela- 6,357 points
  • Peru- 6,133 points
  • Costa Rica- 6,055 points
  • France- 6,011 points
  • Japan- 5,955 points
  • Ecuador- 5,580 points
  • Puerto Rico- 5,436 points
  • Uruguay- 4,690 points
  • Chile- 4,675 points
  • Spain- 4,515 points
  • Mexico- 2,716 points
  • Dominican Republic- 1,375
  • Panama- 1,110 points
  • Great Britain- 720 points

 

Masters:

Greg Emslie (ZAF), Gold Medal
Kalani Robb (HAW), Silver Medal
Magnum Martinez (VEN), Bronze Medal
Sunny Garcia (HAW), Copper Medal

Women’s Masters:

Layne Beachley (AUS), Gold Medal
Heather Clark (ZAF), Silver Medal
Andrea Lopes (BRA), Bronze Medal
Rochelle Ballard (HAW), Copper Medal

Grand Masters:

Sunny Garcia (HAW), Gold Medal
Marcelo Alves (BRA), Silver Medal
Love Hodel (HAW), Bronze Medal
Dean Randazzo (USA), Copper Medal

Kahuna:

Mike Latronic (HAW), Gold Medal
Andre Malherbe (ZAF), Silver Medal
Jojo de Olivenca (BRA), Bronze Medal
Ricky Schaffer (USA), Copper Medal

Grand Kahuna:

Chris Knutsen (ZAF), Gold Medal
Craig Schieber (CRC), Silver Medal
Allen Sarlo (USA), Bronze Medal
Eric Graciet (FRA), Copper Medal

Aloha Cup:

Australia, Gold Medal and winner of the ISA Aloha Cup Trophy
Venezuela, Silver Medal
Brazil, Bronze Medal
Hawaii, Copper Medal

Sito ufficiale: www.iswmsc.com/results

 

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

Soul Surfing Day 2016

A Recco si svolgerà il primo evento europeo di Soul Surfing, il progetto sviluppato dal s…

Confusion

Senza la divisa da ufficio, Angelo Bonomelli si trasforma completamente in un’altra…

Fabrizio Passetti Indo Experience

Fabrizio Passetti ha documentato la sua recente esperienza in Indonesia in un video girato…

Splitting Baguettes

Alessandro Piu sulla costa atlantica francese quest’estate non solo ha condiviso le …

Il Pane è Sacro: Phil Grace in Italia

La factory di Dr. Ank ospita una leggenda  dello shaping internazionale. Phil Grace shape…

Boscaglia Spodesta Pistidda a Li Junchi Longboard Fest

Boscaglia spodesta  Pistidda dal trono e vince Li Junchi Longboard Fest 2016. Marco Bosca…

Finisce l’avventura dei nostri Junior ai Mondiali ISA

Con l’eliminazione di Mattia Migliorini termina l’avventura ai Mondiali ISA dei nostri…

Mondiali ISA Vissla World Junior Championship 2016

Terminato il mondiale ISA alle Azzorre per il Team Italia con l’ultima heat disputat…

Patagonia Yulex Tour Pronto a Partire

Pronto a partire il tour italiano di Patagonia per presentare la nuova muta in gomma natur…