Report | 12 aprile 2013

Report T3rza Linea Surf Contest

I ragazzi del T3RZA LiN3A Surf Community hanno dovuto studiare dieci giorni quella perturbazione che dalle mappe sembrava si abbattesse in pieno sul week-end di Pasqua. E allora, dopo notti di studio, semaforo verde!

12
Gianmarco Pollacchi è il vincitore della prima tappa del campionato

 

Semaforo verde per il giorno di Pasquetta, Lunedì 1° Aprile.

Il T3RZA LiN3A SURF CONTEST, patrocinato dal Comune di Camaiore e da FISURF, Federazione Italiana Surf, è il primo evento del surf “Made in Italy” ad essere contemporaneamente Open Contest e tappa del Campionato Italiano di Surf 2013. Infatti possono partecipare al contest tutti i surfisti, dagli amatori ai pro, anche coloro che ormai hanno qualche chilo di troppo o i capelli brizzolati. Per chi è iscritto al campionato italiano Fisurf invece, il punteggio ottenuto in gara si sommerà alle altre tappe del campionato per cercare di assicurarsi il titolo Italiano.

Inoltre è il primo Surf Contest organizzato sul Pontile di Lido di Camaiore, ormai da anni divenuto uno degli spot più frequentati della Versilia.
Onde di buona misura e di buona qualità, pettinate da una brezza di SE, permettono a quelle” lycre colorate” sulla Line-up di dare spettacolo ad un “Pontiletto Sold-out”. Infatti centinaia di spettatori occupano il Pontile incuriositi ed attirati anche dalla buona musica del DJ. I fotografi scattano, lo speaker intrattiene la folla e gli atleti in acqua si danno battaglia.

4Greta dalle Luche al primo posto tra le ragazze.

 

La giuria, composta da Alessandro Dini, Patrizio Jacobacci e Alessandro Di Spirito, è impegnata a giudicare manovre spettacolari sin dalle prime heat, come gli Air Reverse di Gianmarco Pollacchi, e i tubi di Marco La Vite e Victor De Nobrega, atleta Venezuelano-Romano.

Non scordiamoci delle “Ladies” del T3RZA LiN3A SURF CONTEST, che anche se poche, si sono affrontate sulla “sinistra del Pontiletto”. Prima su tutte la Viareggina Greta Dalle Luche, seguita da Elena Angerame e Valeria Pasca.

A vincere il T3RZA LiN3A SURF CONTEST è Gianmarco Pollacchi, secondo Victor de Nobrega, terzo Marco La Vite e quarto Simone Simi. Un altro goliardico premio lo vince Simone Simi come “best wipeout”, cioè la caduta più spettacolare del contest.

Un’attenzione particolare va ai ragazzi del T3RZA LiN3A Surf Community, un gruppo di amici con un unico interesse, il surf, e che hanno speso tempo ed energie per la realizzazione di questo evento destinato a diventare un appuntamento costante della scena Surfistica Nazionale, aiutati e sostenuti dal negozio TEDDY PALOMINO.

Tutto ciò è stato reso possibile grazie a: Comune di Camaiore, Club Nautico “THE CLUB”, McDonald’s Lido di Camaiore, Elettronica Benedetti, Puccinelli PC edilizia, GLOBE, SMITH, Creature of Leasure e TWINS BROS. I ragazzi del T3RZA LiN3A vi danno appuntamento al prossimo anno, dopo aver concluso, uno dei dei più riusciti contest del panorama Italiani.

 

TAG: , ,

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

Pipe Masters 1985: Occy’s Win

Inizia oggi il waiting period del Pipe Masters. Trentun’anni fa Mark Occhilupo vince…

Al via domani i Mondiali ISA di Adaptive Surf

Ai nastri di partenza i mondiali ISA di adaptive surf a La Jolla, California. Ecco il team…

P A U S E

Pausa pranzo tra sud ovest della Francia e Indonesia con Bruno Degert    

Roberto D’Amico Back to Quemao Class

Roberto D’Amico torna a Lanzarote per il Quemao Class insieme ai migliori tube rider…

Ufficiale: Leonardo Fioravanti farà il WCT

La battaglia per la qualificazione al WCT è finita e la lista dei top 10 QS ben delineata…

60” Edoardo Papa November Ep. 1

Edoardo Papa si racconta in un nuovo progetto video in quattro episodi stagionali. 60 seco…

Eddie Would Go. And The Eddie Will Go

Inizia con la classica cerimonia di apertura il waiting period della 32^ edizione del Quik…

Il Fascino Discreto della Bora

Fare surf in Adriatico con la bora in una giornata invernale è quasi proibitivo ma ha se…

Leo Fioravanti a Nias. Epic Bonus Track

Leonardo Fioravanti nella session epica a Nias attraverso la lente di Alessio Saraifoger. …