Skin ADV
Articoli | 11 aprile 2013

G-Mac si ritira dall’XXL

Soltanto pochi giorni fa sono state pubblicate le nomination al Billabong XXL 2013, nelle quali non compariva Garrett McNamara con l’onda surfata a Nazarè, Portogallo, le cui immagini hanno fatto il giro del mondo, per l’eventualità di un nuovo superamento del record per l’onda più grande mai surfata, rafforzando la sua reputazione come uno dei più stimati big wave riders.

To-Mane

 

Mentre ancora si dibatteva sulle reali dimensioni dell’onda, da alcuni stimata intorno ai 100 piedi, McNamara ha annunciato la sua decisione di ritirare la candidatura all’XXL Awards, rinunciando così ad una possibile vincita di 50.000 dollari nella categoria del Ride of The Year. In un’intervista a Surfer magazine, G-Mac ha giustificato la sua decisione sulla base della disapprovazione di uno degli sponsor, la Pacifico Beer, affermando di non approvare che l’evento abbia uno sponsor alcolico, ritenuto da G-Mac fuorviante per i giovani, che potrebbero essere portati a pensare di poter raggiungere i loro obiettivi con l’assunzione di alcohol.

McNamara ha spiegato di non essere stato lui personalmente a inviare le immagini per il concorso, i fotografi l’hanno fatto a sua insaputa, e quando il contest director Bill Sharp l’ha informato di essere un possibile candidato, G-Mac ha dovuto prendere la sua decisione, che non è stata facile, come egli stesso ha dichiarato.

In aggiunta, McNamara ha dichiarato sempre durante l’intervista, che un secondario motivo della sua decisione consiste nel non essere un rider Billabong e di aver surfato in Portogallo solo per se stesso, non con l’intenzione di entrare a far parte di un concorso per vincere un premio o un record del mondo. “Ero là fuori perchè vivo per le grandi onde, è ciò che amo fare. Non è necessario che un pannello di giufici misuri la grandezza di quelle onde.” Ha concluso G-Mac.

Negli anni passato G-Mac è stato uno dei più ammirati surfisti durante le edizioni dell’XXL, avendo vinto o essendo stato nominato in diverse categorie.

Fonte: Surfer Mag

 

 

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

Al via domani i Mondiali ISA di Adaptive Surf

Ai nastri di partenza i mondiali ISA di adaptive surf a La Jolla, California. Ecco il team…

P A U S E

Pausa pranzo tra sud ovest della Francia e Indonesia con Bruno Degert    

Roberto D’Amico Back to Quemao Class

Roberto D’Amico torna a Lanzarote per il Quemao Class insieme ai migliori tube rider…

Ufficiale: Leonardo Fioravanti farà il WCT

La battaglia per la qualificazione al WCT è finita e la lista dei top 10 QS ben delineata…

60” Edoardo Papa November Ep. 1

Edoardo Papa si racconta in un nuovo progetto video in quattro episodi stagionali. 60 seco…

Eddie Would Go. And The Eddie Will Go

Inizia con la classica cerimonia di apertura il waiting period della 32^ edizione del Quik…

Il Fascino Discreto della Bora

Fare surf in Adriatico con la bora in una giornata invernale è quasi proibitivo ma ha se…

Leo Fioravanti a Nias. Epic Bonus Track

Leonardo Fioravanti nella session epica a Nias attraverso la lente di Alessio Saraifoger. …

Eddie Will Go: annunciati gli invitati

Il Quiksilver Eddie Aikau Big Wave Invitational si farà. Annunciata la lista degli invita…