Skin ADV
Report | 2 settembre 2012

Li Junchi Longboard Contest Report e Foto

Badesi come la California. Attenzione per l’ambiente, surf, skate e positive vibration all’insegna del motto RIDE THE WAVE… RIDE THE NATURE!


Marco Pistidda ha vinto per la seconda volta consecutiva

 

E’ stata una giornata in cui nell’aria si respiravano solo positive vibration, quella di Lunedì 27 Agosto 2012 a Badesi.

Il maestrale ha spazzato l’isola domenica regalando a Badesi una scaduta spettacolare il lunedì mattina, che ha raggiunto l’apoteosi del longbordista nel pomeriggio, in coincidenza con la finalissima.

Onde di un metro e mezzo-due, glassy e tubanti hanno fatto sì che il sassarese Marco Pistidda si aggiudicasse, per la seconda volta di seguito, il podio di Li Junchi Longboard Contest, seguito da Alberto Costa e Renato Carta. Unica nota negativa un interferenza di Pistidda su Carta, negli ultimi 5 minuti di gara, che ha abbassato il punteggio del leone biondo, che avrebbe raggiunto diversamente il massimo grazie al grandioso “tubo”, cavalcato all’ultimo istante di fronte al pubblico osannante riversatosi nel bagnasciuga per godersi lo spettacolo.


Alberto Costa

La giura non ha, quindi, concesso sconti neanche al pluri-acclamato Marcolino, ma ha accordato all’organizzazione la possibilità di avere heat “one to one” (che regalano al pubblico uno spettacolo maggiore).

Li Junchi Surf Club ha puntato ad avere una giuria seria ed impeccabile, numerosi sono stati infatti i feedback positivi , visto l’ ottimo lavoro svolto da Federico Zaltron, (capogiudice) Luca Pilloni, Serafino Pittau e Carla Lussu e la presenza d’eccezione di Alessandro di Spirito, presidente della FISURF nella sua neo-formazione.

Tra le sorprese della giornata un outsider inaspettato: Davide Dettori, dedito solitamente alla tavoletta ma iscritto a sua insaputa da un amico, si è confrontato con la tavola long, dando come sempre spettacolo e classificandosi al quarto posto.


Francesco Santona, 11 anni, vincitore del contes su rampa

 

 

Per quanto riguarda lo skate la discesa al mare di downhill da parte dei ragazzi della Urban Gang di Sassari è stata impegnativa ed emozionante, così come la competizione sulla rampa: entrambe hanno visto esibirsi ragazzi di ogni età, ma il numeroso pubblico è rimasto impressionato soprattutto dai giovanissimi e dalla loro passione e dedizione. Nella categoria Downhill primo classificato Chuck Sanna da Arbus, seguito da Nino Meson e Valerio Lai del team Outlaw di Sassari; mentre per il contest su rampa il podio se l’è aggiudicato Francesco Santona, di soli 11 anni, seguito da Nicola Gaias, di 15 anni e Antonio Lai.

L’ intera giornata ha vibrato sulle note di dj Zohb e del suo reggae sincero e coinvolgente, conferendo alla manifestazione quello spirito “soul” a cui gli organizzatori puntavano; il Longboard, a differenza dello Shortboard, è, infatti, un modo di far surf che si basa soprattutto sulla condivisione e sull’armonia, è più classico e meditativo, Li Junchi Surf Club ha quindi cercato una sorta di “ritorno alle origini” del surf come dell’uomo e della sua anima, per questo simbolo dell’evento è la motocarrozzella, unico mezzo con cui,a Badesi, i primi ragazzi appassionati di surf potevano andare al mare, con le tavole nel cassone e tanti sogni nello zaino.

Come da volontà degli organizzatori, l’evento si è svolto, non solo con lo spirito agonistico necessario ad affrontare una gara valida come qualificazione per il circuito surfistico nazionale, ma anche in modo da far sì che la giornata venga presa come spunto per sensibilizzare tutti, grandi e bambini, a vivere la natura e lo sport in maniera più attenta e consapevole; i main sponsor sono stati, infatti, al 100% green: Patagonia, con i suoi capi prodotti con materiali riciclati ed in paesi in cui i diritti civili dei lavoratori vengono rispettati, Green fix la paraffina al 100% naturale, Wewood che costruisce orologi in legno frutto degli scarti industrali, oltre a tanti sponsor locali e a l’importante patrocinio della SurfRider Foundation.


Team Outlaw

 

A tal proposito, Li Junchi Surf Club ha organizzato per il 19 Agosto la giornata ecologica per sensibilizzare la popolazione che affolla ogni giorno la spiaggia di Badesi alle tematiche ambientali e sono stati lieti di constatare alla fine della giornata del 27 Agosto, ad evento ultimato, che il messaggio è stato recepito positivamente, in quanto la mattina successiva la spiaggia si presentava pulita.

Si è puntato, inoltre, ad avere, in ordine con questa spiccata attenzione per la natura ed il suo ecosistema, premi rigorosamente “hand-made”: al primo classificato della categoria Longboard è andata, infatti, una tavola shapata a mano da Fabio Ruina, leader del settore in Sardegna, l’orologio WeWood, il trofeo dell’evento, un quadro realizzato da una pittrice locale, Angela Spano, che passerà anno dopo anno tra le mani dei vincitori che lo autograferanno sul retro, nonché un soggiorno di una settimana a Sant’ Ander sponsorizzato Surf to Live, per far sì che i surfisti possano sperimentare nuove onde, nuove culture ed acquisire una nuova sensibilità da condividere, al loro ritorno, con tutti.

Anche per la categoria LongSkate, Li Junchi Surf Contest ha messo ha disposizione del primo classificato, oltre ai premi offerti da Outlaw e dalla Urban Gang di Sassari, una tavola hand-made targata Tangaroa Longboards by Dario Accardi.

Il Promotore dell’evento, Silvio Serra, ci tiene a ringraziare il Comune di Badesi per il prezioso sostegno nell’organizzazione di Li Junchi Longboard Contest, nonché la FISURF per la giuria d’eccezione, tutti gli sponsor coinvolti, ma soprattutto il pubblico proveniente da tutt’ Italia e non solo…con la promessa che l’anno prossimo sarà ancora meglio!

Stay tuned and be green guys!!!!!!

Stefania Corrias

 

Li Junchi Longboard contest
Spot: Badesi, Olbia Tempio, Sardegna
Main sponsor: Patagonia, WeWood, Greenfix, Surf to Live, Redbull, Li Junchi surf shop
In collaborazione con: Tangaroa Longboards, Indoboard Italia, Outlaw, Vinstyle.it, Splinter Longboards, Reeson, Ruina Surf Shop, Oasis snack bar,Delphina, Esso, Macelleria Terzitta, Idraulica Sassu Pasquale, G.A.B., GelatoMania, Ferramenta Stangoni, Le Onde.

Patrocinato da: Comune di Badesi, FISURF, Surfrider Foundation
Staff organizzativo: A.S.D. li Junchi surf club, Music sport movement, Urban gang
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Li-Junchi-Longboard-Contest/166640113406179?ref=hl

TAG: , , , , ,

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

60” Edoardo Papa November Ep. 1

Edoardo Papa si racconta in un nuovo progetto video in quattro episodi stagionali. 60 seco…

Eddie Would Go. And The Eddie Will Go

Inizia con la classica cerimonia di apertura il waiting period della 32^ edizione del Quik…

Il Fascino Discreto della Bora

Fare surf in Adriatico con la bora in una giornata invernale è quasi proibitivo ma ha se…

Leo Fioravanti a Nias. Epic Bonus Track

Leonardo Fioravanti nella session epica a Nias attraverso la lente di Alessio Saraifoger. …

Eddie Will Go: annunciati gli invitati

Il Quiksilver Eddie Aikau Big Wave Invitational si farà. Annunciata la lista degli invita…

Leonardo Fioravanti Lost in Papua

Leo Fioravanti e Josh Moniz si sono immersi nelle onde e nella cultura della più remota …

Damp Magazine Digital Edition Online

E’ online l’edizione digitale di Damp Magazine, ora la puoi sfogliare gratuit…

Welcome To Rainbow Island

Alcuni consigli per affrontare un surf trip ad Oahu a cura di Francesco ‘Checco…

Spettacolo sulle onde per la Nora Junior Surf Cup

Vincono l’ultima tappa del campionato italiano Emma Iacoponi (Ragazze), Andrea De Maria …