News

Surfisti in Protesta a Viareggio

Protesta dei surfisti viareggini ieri durante la cerimonia di consegna della Bandiera Blu a Viareggio a favore di una maggiore sicurezza in mare.

 

Ieri 3 giugno a Viareggio si è tenuta, in Piazza Mazzini, la cerimonia per la consegna della Bandiera Blu alla città di Viareggio. E’ un riconoscimento importante che attesta la capacità di una città costiera di salvaguardare l’ambiente marino, offrire servizi ai turisti e garantire la sicurezza in mare.

I surfisti viareggini sono stati invitati da parte degli organizzatori della cerimonia, i balneari viareggini, a prendere parte alla cerimonia indossando le magliette blu con scritto “Bandiera Blu 2012” e portando la Bandiera Blu dalla riva fino al pennone in Piazza Mazzini dove ad attenderli si trovavano le autorità (Sindaco di Viareggio, Capitaneria di Porto, Rappresentante dei Balneari).

 

Appena giunti in piazza e dispostisi a semicerchio una parte dei surfisti si è tolta la maglietta della cerimonia per esibire delle canottiere dove si chiedeva chiarezza sull’annegamento del giovane turista pratese avvenuta lo scorso anno alla spiaggia libera e, di conseguenza, si richiedeva una maggiore sicurezza in mare.

Il 16 luglio dello scorso anno, infatti, un giovane turista pratese morì annegato nelle acque di fronte alla spiaggia libera della Lecciona. A differenza degli anni precedenti il servizio di sorveglianza non era stato attivato.

 

Terminata la cerimonia i surfisti hanno avuto modo di poter spiegare le loro ragioni al Sindaco di Viareggio facendogli presente che un comune balneare, anche se in ristrettezze economiche, non può permettersi di lasciare le spiagge libere senza sorveglianza durante la stagione balneare.

Tutte le foto sono di Raffaele Righini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
25 ⁄ 5 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER