Skin ADV
News | 2 aprile 2012

ISA World Junior Champ, 32 Anni di Rivelazioni

Da Tom Curren a Cristobal de Col, sono tante le stelle del surf internazionale che sono venute alla luce grazie ai campionati under 18 organizzati dall’ISA fin dal 1980.

Tutto è cominciato con Tom Curren, medaglia d’oro ai primi ISA World Championship nel 1980 a Biarritz per poi diventare la leggenda che è adesso con 3 titoli ASP alle spalle.

32 anni dopo il mondo del surf si è trasformato profondamente, i limiti del wave riding sono stati stravolti, i contest hanno sponsors mainstream e tutto viene trasmesso via web in ogni angolo del globo… ma una delle cose rimaste invariate è l’evento più importante per i surfers emergenti che continua ad essere organizzato dall’ISA e che quest’anno si terrà a Playa Venao, Panama, il 14 aprile.

“Una delle cose più interessanti di questo evento è l’elemento sorpresa” afferma Fernando Aguerre, presidente dell’ISA “alcuni dei partecipanti sono già ben conosciuti nel mondo del surf mentre altri arrivano da paesi dove non riescono ad emergere. Ma a questo evento sono tutti assieme ed i veri talenti non possono che mettersi in luce.”

Da quando Curren ha vinto la prima edizione sono tanti i grandi nomi del surf che sono esplosi dopo aver conquistato la medaglia d’oro agli Junior Champs: dal due volte campione del mondo Damien Hardman (Junior Gold Medalist, 1984), agli ASP top 16, Kalani Robb e Dean Morrison (1994 e 1998 rispettivamente) o la 4 volte campionessa del mondo  Stephanie Gilmore (2004, 2005) e la rivelazione dello scorso World Tour Gabriel Medina (2010).

Vista la crescente popolarità del contest ed il livello sempre più consistente dei partecipanti, dal 2003 il Junior Champ è un evento a se stante diviso in tre categorie under 18 boys, under 18 girls ed under 16 boys. La categoria under 16 ha permesso di scoprire nuovi talenti ad un’età ancora più bassa, basti pensare ad Owen Wright (medaglia d’ora nel 2006).

Per i surfers di tutto il mondo gli ISA World Junior Surfing Championship sono l’occasione per confrontarsi con i migliori surfers della loro età. Alcuni riceveranno la conferma di essere nell’elite dei nuovi talenti, altri scopriranno di doverci ancora lavore.

Lo scorso anno la medaglia d’oro under 18 è andata al peruviano Cristobal de Col e la sua vittoria ha portato anche i punti necessari al Perù per vincere la prima medaglia d’oro come team.

 


Il peruviano Cristobal de Col guida la nuova generazione di surfisti del Perù

I 300 surfers che si stanno preparando per l’evento possono guardare alla storia dei surfers che hanno partecipato alle scorse edizioni e sapere che la loro carriera potrebbe seguire la stessa strada.

La cerimonia di apertura (che si svolgerà il 14 aprile) ed il contest (che comincerà il 15 aprile) potranno essere seguiti in diretta su www.dakineisawjsc.com/live.

Vincitori delle scorse edizioni

Under 18 Boys
1980 – Biarritz, France: Tom Curren (USA)
1982 – Gold Coast, Australia: Bryce Ellis (AUS)
1984 – Huntington Beach, USA: Damien Hardman (AUS)
1986 – Newquay, England: Vetea David (TAH)
1988 – Aguadilla, Puerto Rico: Chris Brown (USA)
1990 – Chiba, Japan: Shane Bevan (AUS)
1992 – Lacanau, France: Chad Edser (AUS)
1994 – Rio de Janeiro, Brazil: Kalani Robb (HAW)
1996 – Huntington Beach, USA: Ben Bourgeois (USA)
1998 – Carcavelos, Portugal: Dean Morrison (AUS)
2000 – Porto de Galinhas, Brazil: Joel Centeio (HAW)
2002 – Durban, South Africa: Warwick Wright (RSA)
2003 – Durban, South Africa: Ben Dunn (AUS)
2004 – Papenoo, Tahiti: James Wood (AUS)
2005 – Huntington Beach, USA: Jefferson Silva (BRA)
2006 – Maresias, Brazil: Julian Wilson (AUS)
2007 – Costa de Caparica, Portugal: Jadson André (BRA)
2008 – Seignosse, France: Alejo Muniz (BRA)
2009 – Salinas, Ecuador: Dean Bowen (AUS)
2010 – Piha Beach, New Zealand: Gabriel Medina (BRA)
2011 – Punta Hermosa, Peru: Cristobal De Col (PER)

Under 18 Girls
2003 – Durban, South Africa: Jesse Miley Dyer (AUS)
2004 – Papenoo, Tahiti: Stephanie Gilmore (AUS)
2005 – Huntington Beach, USA: Stephanie Gilmore (AUS)
2006 – Maresias, Brazil: Pauline Ado (FRA)
2007 – Costa de Caparica, Portugal: Sally Fitzgibbons (AUS)
2008 – Seignosse, France: Laura Enever (AUS)
2009 – Salinas, Ecuador: Tyler Wright (AUS)
2010 – Piha Beach, New Zealand: Tyler Wright (AUS)
2011 – Punta Hermosa, Peru: Canelle Bulard (FRA)

Under 16 Boys
2003 – Durban, South Africa: Jordy Smith (RSA)
2004 – Papenoo, Tahiti: Matt Wilkinson (AUS)
2005 – Huntington Beach, USA: Tonino Benson (HAW)
2006 – Maresias, Brazil: Owen Wright (AUS)
2007 – Costa de Caparica, Portugal: Garret Parkes (AUS)
2008 – Seignosse, France: Tamaroa McComb (TAH)
2009 – Salinas, Ecuador: Keanu Asing (HAW)
2010 – Piha Beach, New Zealand: Matt Banting (AUS)
2011 – Punta Hermosa, Peru: Filipe Toledo (BRA)

TAG: ,

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

P A U S E

Pausa pranzo tra sud ovest della Francia e Indonesia con Bruno Degert    

Roberto D’Amico Back to Quemao Class

Roberto D’Amico torna a Lanzarote per il Quemao Class insieme ai migliori tube rider…

Ufficiale: Leonardo Fioravanti farà il WCT

La battaglia per la qualificazione al WCT è finita e la lista dei top 10 QS ben delineata…

60” Edoardo Papa November Ep. 1

Edoardo Papa si racconta in un nuovo progetto video in quattro episodi stagionali. 60 seco…

Eddie Would Go. And The Eddie Will Go

Inizia con la classica cerimonia di apertura il waiting period della 32^ edizione del Quik…

Il Fascino Discreto della Bora

Fare surf in Adriatico con la bora in una giornata invernale è quasi proibitivo ma ha se…

Leo Fioravanti a Nias. Epic Bonus Track

Leonardo Fioravanti nella session epica a Nias attraverso la lente di Alessio Saraifoger. …

Eddie Will Go: annunciati gli invitati

Il Quiksilver Eddie Aikau Big Wave Invitational si farà. Annunciata la lista degli invita…

Leonardo Fioravanti Lost in Papua

Leo Fioravanti e Josh Moniz si sono immersi nelle onde e nella cultura della più remota …