Skin ADV
Flash news | 7 febbraio 2012

Kelly Slater 4x Laureus Award

Durante la cerimonia dei Laureus Awards 2012 svoltasi ieri, Kelly Slater ha ricevuto il suo quarto Laureus come Action Sportperson of the Year. E’ il quarto Laureus per Kelly che eguaglia così il record detenuto dal tennista Roger Federer.

 

KELLY SLATER VINCE IL SUO QUARTO LAUREUS AWARD EGUAGLIANDO IL RECORD ASSOLUTO DI VITTORIE

  • Doppio trionfo per i golfisti nord irlandesi Darren Clarke and Rory McIlroy
  • ‘Blade Runner’ Oscar Pistorius vince il Laureus Disability Award
  • Premio alla carriera per la leggenda del calcio inglese Bobby Charlton
  • L’ex calciatore brasiliano Rai si aggiudica il Laureus Sport for Good Award
  • A Londra una copertura televisiva globale per i Laureus World Sports Awards
  • Tutte le foto per i media su www.laureusarchive.com

 

 

LONDON, 6 febbraio, 2012 – I vincitori dell’edizione 2012 dei Laureus World Sports Awards sono stati svelati a Londra  durante una cerimonia in diretta televisiva mondiale. Fra le note salienti, da registrare il quarto Laureus Award conquistato da Kelly Slater che così eguaglia il record di vittorie assoluto,

 

Il leggendario surfista americano 11 volte Campione del Mondo di Surf, è stato eletto Laureus Action Sportsperson of the Year. Con questo premio, il quarto della sua strepitosa carriera, Slater eguaglia il record di quattro vittorie ottenute da Roger Federer.

 

Da sottolineare anche il doppio successo per il golf nord irlandese con i premi a Darren Clarke e Rory McIlroy. L’FC Barcellona, dopo le quattro nomination degli scorsi anni, si aggiudica finalmente il premio come Team of the Year.

 

I Laureus Sports Awards sono ormai considerati il premio più ambito del calendario sportivo internazionale. I vincitori sono scelti dalla Laureus World Sports Academy, suprema giuria in ambito sportivo, formata da 47 dei più grandi sportivi di tutti i tempi.

 

Il serbo Novak Djokovic è stato proclamato Laureus World Sportsman of the Year dopo la sua straordinaria annata 2012, che lo ha visto trionfare in 3 tornei del Grande Slam – Australian Open, Wimbledon e US Open – e strappare il posto numero 1 del ranking mondiale a Rafael Nadal.

 

Il Laureus Sportswoman of the Year Award va invece alla fondista keniota Vivian Cheruiyot, che ha conquistato l’Oro sia nei 5.000m che nei 10.000 m ai Campionati del Mondo di Daegu.

 

Il Barcellona, vincitore della Champions League e della Liga spagnola 2010/2011, sotto la guida di mister Pep Guardiola,  ha conquistato il Laureus World Team of the Year Award.

 

 

L’Irlanda del Nord golfistica festeggia ben 2 premi. La giovane e luminosa stella 22enne Rory McIlroy, è stato insignito del Laureus World Breakthrough of the Year Award, dopo aver vinto lo US Open, il suo primo trofeo di grande valore, mentre Darren Clarke ha ricevuto il Laureus Comeback Award dopo la sua vittoria, al 20esimo tentativo, nell’Open Championship a Royal St.George all’età di 42 anni.

 

Il sud-africano Oscar Pistorius, soprannominato Blade Runner per le protesi in carbonio con cui corre, ha conquistato il premio Laureus Disability Award, dopo essere stato il primo atleta di sempre con disabilità fisiche ad aver vinto in una tappa del Campionato del Mondo una medaglia d’argento nella 4×400 metri.

 

La leggenda del cacio inglese Sir Bobby Charlton ha ricevuto il premio Laureus alla Carriera.

 

Il calciatore brasiliano Rai, oggi attivista in materia di giustizia sociale, si è aggiudicato il Premio Laureus Sport for Good.

 

I Laureus World Sports Award che premiano i migliori risultati sportivi del 2011 sono stati celebrati presso la Central Hall di Westminster alla presenza della giuria internazionale Academy Award, del vincitore del Golden Globe Clive Owen e di numerosi ospiti internazionali appartenenti al mondo dello sport e dello spettacolo.

 

I membri della Laureus World Sports Academy sono: Giacomo Agostini, Boris Becker, Sergey Bubka, Nadia Comaneci, Marcel Desailly, Kapil Dev, Mick Doohan, Emerson Fittipaldi, Sean Fitzpatrick, Dawn Fraser, Tanni Grey-Thompson, Tony Hawk, Mike Horn, Miguel Indurain, Kip Keino, Franz Klammer, Edwin Moses, Nawal El Moutawakel, Robby Naish, Ilie Nastase, Martina Navratilova, Alexey Nemov, Gary Player, Morné du Plessis, Hugo Porta, Steve Redgrave, Monica Seles, Mark Spitz, Daley Thompson, Alberto Tomba, Steve Waugh w Katarina Witt.

 

Tra gli ospiti appartenenti al mondo dello spettacolo e della moda erano presenti il cantante inglese Bryan Ferry, esibitosi durante la cerimonia, l’attrice inglese Thandie Newton, l’attrice spagnola Elsa Pataky, l’attore Americano Luke Wilson e l’attrice e modella israeliana Bar Rafaeli.

 

Tra gli sportivi erano presenti: Schalk Burger Jr, Paul Collingwood, David Coulthard, Johan Cruyff, Lawrence Dallaglio, Daniel Dias, Cadel Evans, Alex Ferguson, Ruud Gullit, Gavin Hastings, Tim Henman, Kelly Holmes, Petra Kvitova, Lennox Lewis, Barry McGuigan, Matthew Pinsent, Oscar Pistorius, Alan Shearer, Edwin van der Sar, Esther Vergeer, Patrick Vieira, Andre Villas-Boas e Arsene Wenger.

 

I ricavi ottenuti dalla cerimonia di consegna dei Laureus World Sports Awards saranno devoluti alla Fondazione Laureus Sport for Good che supporta 91 progetti sportivi di carattere sociale in 34 paesi del mondo tra i quali 5 nella città di Londra. Dalla sua nascita Laureus ha raccolto 40 milioni di Euro investiti in numerosi progetti sociali che hanno aiutato più di 1,5 milioni di ragazzi nel mondo.

 

I Laureus World Sports Awards 2012 sono stati supportati dal Primo Ministro inglese David Cameron e dal Sindaco di Londra Boris Johnson. “Sono lieto che i Laureus World Sports Awards 2012 siano stati celebrati a Londra – ha commentato Cameron – Questi riconoscimenti celebrano i migliori atleti del mondo e dimostrano ancora una volta l’incredibile potere sociale che ha lo sport. Non potrei pensare ad una maniera migliore per dare il via al nostro anno Olimpico”.

 

 

E Boris Johnson, il Sindaco di Londra, aggiunge: “I Laureus World Sports Awards svoltisi a Londra rappresentano una delle perle di un calendario di eventi straordinario che si svolgono nella capitale inglese durante il cammino verso i Giochi Olimpici e i Giochi Paralimpici 2012. Avere i Laureus Awards qui, dimostra che Londra non solo è una della capitali più importanti al mondo, ma anche il posto più importante in ambito sportivo ad ogni livello – dalle stelle sportive più note fino ad arrivare ai campioni di livello popolare. Laureus ed io condividiamo il medesimo obiettivo, quello di fare dello sport una parte positiva della vita di ognuno, a prescindere dall’età e dalle abilità. Sono davvero entusiasta che siano venuti a Londra in un anno così cruciale”.

 

Laureus unisce i Laureus World Sports Awards, la Laureus Sport for Good Foundation e la Laureus World Sports Academy per creare un’unica organizzazione sportiva internazionale che utilizza il potere e la forza dello sport come mezzo per operare per il bene.

La fondazione Laureus è leader mondiale nella ricerca, nella conoscenza e nell’efficienza per promuovere attività sociali in tutto il mondo.

 

I premi sono stati annunciati per le sette categorie. I vincitori sono:

Laureus World Sportsman of the Year: Novak Djokovic

Laureus World Sportswoman of the Year: Vivian Cheruiyot

Laureus World Team of the Year: FC Barcelona

Laureus World Breakthrough of the Year: Rory McIlroy

Laureus World Comeback of the Year: Darren Clarke

Laureus World Sportsperson of the Year with a Disability: Oscar Pistorius

Laureus World Action Sportsperson of the Year: Kelly Slater

 

Ci sono stati due premi ulteriori: Il premio Laureus Lifetime Achievement è stato assegnato alla leggenda del calcio inglese Bobby Charlton, mentre Rai Souza Vieira de Oliveira, l’ex calciatore brasiliano, oggi attivista in materia di giustizia sociale, ha vinto il premio Laureus Sport for Good.

Il processo di selezione dei vincitori dei Laureus World Sports Awards consiste in due fasi. In primo luogo, una giuria composta dai più importanti editori sportivi, scrittori e giornalisti televisivi ha votato per creare una rosa di sei nomination in cinque categorie– Laureus World Sportsman of the Year, Laureus World Sportswoman of the Year, Laureus World Team of the Year, Laureus World Breakthrough of the Year e Laureus World Comeback of the Year. Le nomination per due ulteriori categorie – the Laureus World Action Sportsperson of the Year and the Laureus World Sportsperson of the Year with a Disability – sono stati invece selezionati da speciali giurie. I membri della Laureus World Sports Academy con votazione segreta votano invece per selezionare i vincitori del premio in tutte le sette categorie.

 

Per le biografie complete dei vincitori e dei nominati visitate il sito www.laureus.com

 

 

 

ABOUT LAUREUS

Il Patron di Laureus è Nelson Mandela.  Alla cerimonia inaugurale dei Laureus World Sports Awards nel 2000, il Presidente Mandela ha dichiarato: “Lo sport può cambiare il mondo. È fonte di ispirazione. Unisce i popoli come poche altre cose sanno fare. Lo sport risveglia la speranza laddove prima c’era solo disperazione.” Questa è diventata la filosofia di Laureus, la forza motrice a cui attinge per svolgere la propria attività.

Laureus è un movimento universale che celebra il potere dello sport come mezzo di aggregazione sociale.  Si compone di tre elementi fondamentali: i Laureus World Sports Awards, la Laureus World Sports Academy e la Laureus Sport for Good Foundation, che insieme promuovono l’eccellenza sportiva e il potere dello sport di apportare cambiamenti sociali.

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...