Skin ADV
Flash news | 31 gennaio 2012

Meteosurf: Onde Gelide in Arrivo dalla Steppa Russa

Si apre una settimana molto interessante dal punto di vista meteorologico, se non la più interessante dell’Inverno. Le due alte pressioni principali, quelle che governano il tempo sull’Europa (anticiclone delle Azzorre e Russo-Siberiano) si uniranno fino a fondersi in un’unica figura (chiamato ponte di wejkoff). Questa gigante alta pressione si posizionerà in obliquo, abbracciando l’Europa dal Portogallo alla Scandinavia, e questo permetterà a delle correnti gelide di mettersi in moto dalla Siberia verso l’Europa centrale e l’Italia.

 

Il cosiddetto Burian raggiungerà gran parte del Centro-Nord durante la seconda metà della settimana, mentre il sud in un primo momento riceverà solo aria moderatamente fredda.

Intanto, dal Nord Europa, una veloce perturbazione da N-W sta raggiungendo il Mediterraeneo, domani la ritroveremo al settentrione, e in serata coinvolgerà anche il Centro-Sud. Il piccolo ciclone che si formerà riuscirà a risucchiare versò se tutto il lago gelido in moto verso l’Europa centrale, e così avremo gelo e neve su molte regioni del centro e del nord.Ma le onde? si surferà con guanti e cappuccio?

Le onde arriveranno su quasi tutti i settori, resta parzialmente escluso solo il mar Ligure, dove soffierà quasi sempre solo tramontana scura.

 

Altrove avremo il transito di due perturbazioni intense, capaci di richiamare forti venti da ponente durante la fase pre-frontale calda: una tra martedì e mercoledì, e l’altra tra giovedì e venerdì. Poi è possibile un nuovo fronte per il week-end sempre accompagnato da gelidi venti.
Insomma, i mari non resteranno calmi, e le condizioni climatiche obbligheranno tutti i surfisti del Centro-Nord ad imbottirsi il più possibile di neoprene, solo sui bacini meridionali si potrà surfare ancora con la 4/3 e un paio di calzari (per i più freddolosi).Tutti i dettagli sempre aggiornati potete trovarli come sempre sul nostro sito CLASSMETEO.COM.
Su Class TV (canale 27 del digitale terrestre o in streaming a questo link ) forniamo previsioni aggiornate durante tutta la giornata, con molti interventi e programmi, sia nostri e sia presi anche dai partner del weather channel americano, che spesso trattano anche il surf.

 

SINTESI METEO

Martedì 31
Graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte d’Italia con precipitazioni diffuse, neve in calo fino a quote pianeggianti tra Val padana ed ovest Alpi. In serata nevicate fino in Pianura tra Toscana, Umbria e Marche.

Mercoledì 1
Ancora fenomeni diffusi al Centro sud e sulle Adriatiche, in esaurimento entro sera su Ioniche e Tirreniche centro-meridionali; neve sino al piano tra Romagna e Marche, a bassa quota al Centro, a quote collinari altrove. Nuvoloso sul Triveneto, bello altrove ma con tendenza a peggioramento.

Giovedì 2
Ancora instabile sulle Adriatiche con piogge e nevicate a bassa quota, sino al piano tra Marche e Romagna. Peggiora anche su Isole e poi Meridione. Nuvoloso ma più asciutto altrove, con freddo pungente al Nord, accompagnato da giornata di ghiaccio su quasi tutte le pianure.

PREVISIONI SURFMar Ligure

Martedì 31: al mattino possibili ultimi 0.5 m da E-NE nell’Imperiese, in calo. Calmo o poco mosso altrove. Rinforzo del ponente nelle ore centrali, ma nuova rapida rotazione a tramontana in serata.

Mercoledì 1: mare calmo o poco mosso per forti venti da terra.
Giovedì 2: grecale in rinforzo al mattino, con possibili piccole onde al pomeriggio su Savonese e Imperiese, al più 0.5 m con venti tesi side-shore.

Isole Maggiori

Martedì 31: prosegue la scaduta da S-E sulla Sicilia s-w, con 1-1.2 m di buona qualità. Onde da Est in scaduta sulla Sardegna orientale, 1.5 m con venti in rotazione da terra nel pomeriggio. Scaduta da N-NW sull’ovest della regione, 1.5 m con venti deboli al mattino, in ripresa fino a forti da ponente nel pomeriggio.
Mercoledì 1: onde da W-NW su in scaduta sulla Sardegna, 1.2-1.5 m con venti in calo, attive da W sulla Sicilia, 1-1.3 m in crescita fino a 2 m+ nel pomeriggio, con venti fino a molto forti.
Giovedì 2: al mattino 1.8-2 m da N-W in scaduta sulla Sicilia, 1 m da N-NE in scaduta anche sull’est Sardegna, con venti deboli. Swell in ripresa da W-SW sulla Sardegna occidentale, con onde surfabili al pomeriggio, fino a 1-1.3 m al tramonto, con venti moderati on-shore.

Mar Tirreno

Martedì 31: mari calmi o poco mossi, con venti in rinforzo da S-SW nel pomeriggio sull’alto Tirreno.
Mercoledì 1: su Lazio e bassa Toscana onde da W in scaduta al mattino, 1-1.2 m con venti side-shore in rotazione da terra. Su Campania e Calabria swell attiva da W-NW, con onde in crescita, fino a 2-2.5 m nel pomeriggio, e venti fino a forti da mare. Possibile inizio scaduta sulla Campania al pomeriggio.
Giovedì 2: al mattino onde in scaduta su Campania e Calabria, con venti deboli o assenti all’inizio. 1.3-1.5 m sulla Calabria, di meno in Campania, in rapido calo. Ripresa dello scirocco altrove, ma senza conseguenze.

Mar Ionio

Martedì 31: scaduta da E-SE su Calabria e Sicilia, con venti fino a deboli nel pomeriggio. Misura fino a 2 m sulla Sicilia, tra 1 e 1.5 m sulla Calabria. Onde più piccole in scaduta anche sulla Puglia.
Mercoledì 1: swell attiva da S-W al mattino, con venti in rotazione da ponente al pomeriggio. Onde fino a 2 m +sulla Puglia, con venti forti on-shore, tra 0.8 m e 1.3 m su Sicilia e Calabria, con qualità migliore, specie al pomeriggio.
Giovedì 2: possibili 1-1.3 m da S-W sulla Puglia, in scaduta, mari poco mosso o al più piccole onde altrove. Ripresa dei venti da sud nel pomeriggio.

Mar Adriatico

Martedì 31: al mattino possibile scaduta da E-NE su tutti i settori, attorno a 0.5-0.8 m con venti deboli. Gelidi venti da Est in ripresa al pomeriggio su Romagna e Marche.
Mercoledì 1: swell attiva da E-NE su Romagna e nord Marche, con onde in crescita e condizioni proibitive per il forte vento e le temperature gelide. Misura fino a 1.5-1.8 m . Mareggiata attiva da E-SE più a sud, con onde in crescita fino oltre i 2 m nel pomeriggio, con venti molto forti.
Giovedì 2: ancora onde attive, ma con venti più moderati, da N-E su nord Marche e Romagna, da E altrove. 1.3-1.5 m su alto Adriatico, fino a 1.8-2 m sul basso Adriatico.

 

TENDENZA LUNGO TERMINE

Proseguirà almeno fino al week-end il flusso gelido con onde principalmente dai quadranti settentrionali un po’ su tutte le coste esposte…

Al prossimo aggiornamento!

Michele Cicoria - Class Meteo
mcicoria@class.it
www.classmeteo.com

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...