Skin ADV
Flash news | 2 gennaio 2012

Meteosurf: Inizio Anno Esplosivo

Il 2012 comincia con un treno di perturbazioni Atlantiche da Nord-Ovest, la prima delle quali sta interessando le nostre regioni proprio in queste ore, e si concentrerà al centro-sud nella giornata di Martedì.

 

 

Al suo seguito avremo maestrale, ma sarà breve perché dietro il fronte c’è una nuova veloce perturbazione che bussa alle porte dell’Italia.
Anche per questa ci sarà un primo richiamo caldo tra ponente e libeccio, subito seguito da una nuova spinta da N-W che accompagnerà il fronte freddo.
Stavolta però le isobare si faranno più fitte, proprio perché l’alta pressione deciderà di migrare più a nord.

 

 

Cosa significherà per il tempo sull’Italia?
Questo cambio di posizione dell’alta pressione farà si che i venti si intensifichino notevolemente, fino a divenire di Burrasca sui mari di ponente, con mari anche molto agitati da Maestrale (in un primo momento anche da ponente Giovedì sera).
Inoltre le correnti diverranno via via più tese da nord, richiamando aria fredda dal nord Europa per la Befana.
Maestrale impetuoso sul Mar di Sardegna e Corsica, e Tramontana molto forte renderanno quindi il giorno della Befana molto ondoso su gran parte degli 8000 km di costa Italiana…

I dettagli meteo generali sempre aggiornati li potete trovare sul nostro sito CLASSMETEO.COM.
Su Class TV (canale 27 del digitale terrestre o in streaming a questo link ) forniamo previsioni aggiornate durante tutta la giornata, con molti interventi e programmi presi dai partner del weather channel americano che spesso parlano anche di surf.

Sotto tutti i dettagli Meteo&Surf!!

SINTESI METEOMartedì 3
Condizioni di variabilità su Friuli, Veneto, Romagna, Marche ed al Centro-sud con precipitazioni sparse, nevose su Alpi orientali dai 600-700m e su centro Appennino dai 1400-1600m. Ampie schiarite su Puglia, aree ioniche e su resto d’Italia.

Mercoledì 4
Residue nevicate sulle Alpi, specie confinali dai 1000-1200m, aumento della nuvolosità su nord-ovest Sardegna e regioni tirreniche in estensione al resto del Centro, basso versante tirrenico, Molise, Lucania, nord Puglia e centro-nord Sicilia.

Giovedì 5
Irregolarmente nuvoloso sull’arco alpino con nevicate dai 1000-1200m, a quote più basse sulle confinali. Velato sul resto del Nord con nubi in aumento e qualche pioggia in serata sul Triveneto. Poche nubi al Centro-sud salvo qualche rovescio tra Lucania e Puglia ma con tendenza a nuovo peggioramento da Nord entro la nottata.

PREVISIONI SURFMar Ligure

Martedì 3:Mare in scaduta da W-SW, con venti di tramontana anche tesi nel Genovesato. 1-1.2 mal mattino presto sul settore di Levante, 0.5-0.8 m sul ponente, con moto ondoso in rapido calo. Nel pomeriggio mari poco mossi ovunque, tranne sull’estremo settore di levante, dove insisteranno 0.5-0.8 m da maestrale lungo fino al tramonto, con vento da terra.
Mercoledì 4: Venti in rapido rinforzo da W-SW al mattino, con moto ondoso in rapida crescita, specie sul settore di Levante. 0.8-1 m in tarda mattinata nell’Imperiese e sull’estremo levante, poco mosso altrove. Nel pomeriggio 1.3-1.5 in crescita su queste zone, fino a 1 m tra Genova e Savona. Venti tra moderati e forti on-shore, in calo verso sera.
Giovedì 5: Al mattino onde in scaduta da maestrale lungo e con venti deboli o assenti, tra 1.3-1.5 m sul levante, tra 0.5 e 1 m sul ponente. Tendenza a calo, anche se dalla tarda mattinata riprenderà la spinta del libeccio fino a divenire forte al largo nel pomeriggio, ma senza particolari effetti prima che faccia buio (rapida crescita in nottata).

Isole Maggiori

Martedì 3: Al mattino mare e vento attivo da N-W su ovest Sardegna e Sicilia occidentale, venti più moderati sul resto dell’isola. Misura in crescita, con onde fino a 2-2.5 m sulla Sardegna, da 1 a 1.5-1.8 m sulla Sicilia nel pomeriggio, quando i venti caleranno e le condizioni surf saranno migliori su entrambe le isole.
Mercoledì 4: Venti in nuovo rinforzo da W-NW al mattino sulla Sardegna, e nel pomeriggio anche sulla Sicilia. Scaduta quindi rovinata dal vento, solo al mattino sulla Sicilia ci saranno buone onde sui 0.5 m. Nel pomeriggio misura in crescita, con onde fino a 1.5 m sulla Sardegna, e 0.8-1 m sull’ovest Sicilia.
Giovedì 5: Mareggiata attiva da N-W su entrambe le isole, con venti in netto rinforzo in giornata sulla Sardegna, fino a divenire di Burrasca. Misura in crescita fino a 3 m sulla Sardegna, onde tra 1.3-1.5 m sulla Sicilia, di qualità migliore tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio, quando i venti saranno più moderati. Verso sera misura in crescita fino a 2 m.

Mar Tirreno

Martedì 3: Al mattino ancora venti forti da ponente, tendenti a ruotare a maestrale e calare molto nelle ore centrali, fino a divenire deboli. Mare ancora molto mosso, con scaduta di qualità nel pomeriggio, quando dal Lazio alla Calabria ci saranno onde tra 1 e 1.5 m via via più pulite, in calo rapido nel pomeriggio.
Mercoledì 4: Al mattino mari calmi o poco mossi, ma con venti in netto rinforzo dalle Bocche di Bonifacio, e moto ondoso in crescita, surfabile sul Lazio e bassa Toscana dopo pranzo. Misura in crescita fino a 0.8-1 m su queste zone (prima che faccia buio), tra 0.5-0.8 m sulla Campania. Venti tesi sottocosta nel pomeriggio.
Giovedì 5: Al mattino possibili 0.5 m sul basso Lazio, 0.8-1 m tra Campania e Calabria, in scaduta e con venti da terra. Nel pomeriggio venti in netto rinforzo da ponente, fino a divenire molto forti in serata sul Tirreno centrale. Mari in nuova rapida crescita verso sera.
Mar Ionio

Martedì 3: Mari generalmente poco mossi.
Mercoledì 4: Mari calmi o poco mossi, con venti da terra in rinforzo nel pomeriggio.
Giovedì 5: Mari calmi o poco mosso al mattino, leggermente più mossi nel pomeriggio per il rinforzo dei venti da S-W, ma non surfabile.Mar Adriatico

Martedì 3: Al mattino possibilità di piccole onde (0.5-0.8 m) in scaduta da Sud su Friuli e Veneto, con venti inizialmente deboli da terra. Piccole onde in scaduta da S-E possibili anche sulle Marche meridionali (0.5 max 0.8 m), con venti deboli. Onde da S-E anche sulla Puglia, tra 0.8-1 m, con venti moderati. In mattinata entra il N-NE sull’alto Adriatico, con onde in crescita sulla Romagna e nord Marche, surfabili nel primo pomeriggio (0.5-0.8 m) con venti moderati on-shore.
Mercoledì 4: Mari calmi o poco mossi ovunque, con venti di garbino in rinforzo nel pomeriggio ull’alto Adriatico, e moderato scirocco sul basso Adriatico, senza conseguenze surf prima di sera.
Giovedì 5: Su Marche, Abruzzo e Molise possibilità di piccole onde da N-E al mattino (0.5 max 0.8 m) in rapida scaduta, qualche onda da N-E anche sulla Puglia, ma con vento moderato all’inizio. Nel pomeriggio e verso sera rinforza il garbino sull’alto Adriatico e l’ostro sui bacini più a sud.

TENDENZA LUNGO TERMINE
Befana sferzata dai venti di maestrale e tramontana, che probabilmente nei giorni seguenti cederanno il posto a venti più freddi di Grecale, alteranti a maestralate sulla Sardegna e altri colpi di Tramontana…

Al prossimo aggiornamento!

Michele Cicoria - Class Meteo
mcicoria@class.it
www.classmeteo.com
Riproduzione Riservata ©

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...