Skin ADV
Report | 4 settembre 2011

Quiksilver Pro New York is ON!

Il Quiksilver Pro New York a Long Beach è partito oggi con i trials, ora si aspetta Katia.

Leo Fioravanti rippin’ in New York

 

Si sono svolti oggi a Long Beach i Trials del Quiksilver Pro New York a Long Beach, che hanno decretato l’ultima wild card disponibile per il main event. Ora si aspetta l’uragano Katia per cominciare a fare sul serio.

Lo staff del Quiksilver Pro ha avuto una settimana di tempo, dopo il passaggio dell’uragano Irene, per ricostruire l’intero il campo gara sulla spiaggia di Long Beach, smantellato anch’esso a tempo di record per sottrarlo alla furia di Irene, che nello scorso week end ha provocato diversi danni sul tratto costiero di New York.

 

Oggi si sono disputati i trials conclusi con la vittoria di Asher Nolan che guadagna così il posto con l’elite mondiale. I trials si sono svolti su piccole onde di 1-2 piedi generate da una mareggiata di vento da sud, incrociata con le prime deboli avvisaglie di un nuovo uragano, che risponde al nome di Katia.

 

Staff Quik al lavoro serrato per ricostruire il campo gara.

 

Katia è monitorato costantemente in questi giorni per stabilire le condizioni migliori per il main event. A differenza di Irene, questo si prevede rimarrà al largo della costa, inviando sul campo gara solo le onde che gli organizzatori speravano di trovare quando hanno deciso come location la città più grande del mondo.

 

Le speranze del Quiksilver Pro sembra che saranno ripagate, quando a partire da martedì la swell generata da Katia dovrebbe cominciare ad entrare per bene, fino a raggiungere il suo picco da giovedì con onde di 8 piedi e più (double overhead) e un buon periodo.

 

Nel frattempo oggi, dopo i trials la mattinata è proseguita con l’expression session a cui partecipa anche il nostro Leonardo Fioravanti, invitato dallo sponsor a presenziare a quello che promette di essere l’evento più importante e più ricco nella storia dell’ASP World Tour.

 

Il tocco di Irene sulla spiaggia di Long Beach

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...

Pipe Masters 1985: Occy’s Win

Inizia oggi il waiting period del Pipe Masters. Trentun’anni fa Mark Occhilupo vince…

Al via domani i Mondiali ISA di Adaptive Surf

Ai nastri di partenza i mondiali ISA di adaptive surf a La Jolla, California. Ecco il team…

P A U S E

Pausa pranzo tra sud ovest della Francia e Indonesia con Bruno Degert    

Roberto D’Amico Back to Quemao Class

Roberto D’Amico torna a Lanzarote per il Quemao Class insieme ai migliori tube rider…

Ufficiale: Leonardo Fioravanti farà il WCT

La battaglia per la qualificazione al WCT è finita e la lista dei top 10 QS ben delineata…

60” Edoardo Papa November Ep. 1

Edoardo Papa si racconta in un nuovo progetto video in quattro episodi stagionali. 60 seco…

Eddie Would Go. And The Eddie Will Go

Inizia con la classica cerimonia di apertura il waiting period della 32^ edizione del Quik…

Il Fascino Discreto della Bora

Fare surf in Adriatico con la bora in una giornata invernale è quasi proibitivo ma ha se…

Leo Fioravanti a Nias. Epic Bonus Track

Leonardo Fioravanti nella session epica a Nias attraverso la lente di Alessio Saraifoger. …