Skin ADV
News | 23 maggio 2011 24 commenti

Mondiale ASP Levanto
In Palio Una Wild Card

Una wild card sarà messa in palio per partecipare alla finale del mondiale di longboard ASP che si terrà a Levanto il prossimo novembre.

Secondo quanto comunicatoci dal presidente di Area 51 eventi, Enrico Giannotti, ci saranno due wild card a disposizione per partecipare alla finale del mondiale ASP longboard di Levanto a novembre.

Una wild card sarà assegnata dal main sponsor (ancora in via di definizione) ad un atleta del suo team, l’altra wild card sarà assegnata tramite un apposito contest che si svolgerà nel mese di settembre.

Le date del contest sono ancora da definire ma nel frattempo tenetevi liberi se non volete perdere l’opportunità di surfare in una tappa del campionato mondiale ASP.

Dettagli e informazioni ulteriori saranno divulgate nei prossimi comunicati.

Il presidente di Area 51
Enrico Giannotti

 


 

TAG:

Commenti

24 Commenti a Mondiale ASP Levanto
In Palio Una Wild Card

  1. pistidda

  2. ma quale pistidda!!!!! ci fai la zuppa con quello!!! c’è in giro molta gente che gli da giu a quello!!!

  3. ..ponzanelli..altro livello

  4. Ponzanelli è bravo nello stile classico,ma per essere competitivi a livello mondiale bisogna essere completi anche nel moderno,che a lui manca,preferisco far competere,anche se avanti con l’età,leo ranzoni,l’unico vero talento italiano,lo dico perchè ho avuto il piacere di farci surf piu volte insieme,è un fenomeno!…aloha!

  5. …pistidda secondo me e’ il piu’ completo…ponzanelli e’ stiloso, ma sulle onde toste e’ piu’ forte pistidda…

  6. Macché… ROBERTO “IL MARINA” RUBEGNI, solo e sempre. In macchina alle 3 di notte, in acqua alle 5 del mattino con tutte le condizioni che permettono alla tavola di prendere velocità… classic, moderno… per lui un’onda è da serfare tutta fino in fondo! hasta siempre!

  7. la wild card si guadagna sul campo gara non per sentito dire o per simpatia. Levanto è uno spot diverso dagli altri soprattutto con mare grosso. Quindi vi conviene allenarvi bene se volete surfare con bonga. hehehehehe

  8. pistidda è molto bravo e completo ma lo stile forse lascia un pò a desiderare. questo però non conta nelle gare per fare punti quindi può avere una buona possibilità. altri longboarder tecnici e bravi sono mazzucchelli e ranzoni, che fanno manovre e anche figure classiche.. in italia cmq non ce ne sono molti… bravi anche i due romagnoli

  9. la gara e’ aperta a tutti chi sara’ il piu’ meritevole vincera’ la wild card !!!SEMPLICE,DEMOCRATICO ,POPOLARE, GIUSTO!!!

  10. non siamo minca gli americani che loro possono sparare agli indiani . a …..

  11. Leo Ranzoni tutta la vita! non è giovanissimo ma sta ancora in gran forma e poi è l’unico che ha esperienza in campo internazionale… se non sbaglio anni fa fece qualche tappa del mondiale supportato da oxbow…

  12. Se le qualificazioni avranno luogo con un levanto in fiamme credo che la wild card sarà ben contesa fra mazzucchelli ranzoni e pistidda.
    Tutto il resto può dire la sua solo su mosciozzi dove il “peso” e lo “”stile” può dire la sua.
    io ho visto le onde di levanto e non è roba di stile ma solo roba di palle quadrate e solo chi le ha avrà veramente la meglio.
    vitto

  13. Ma daaai ragazzi!! Siate obbittivi!! Simpatie antipatie non contano… Io ho sempre seguito ogni passo di ogni atleta nostrano e la soluzione è una sola, il Pistidda?

  14. È l’unico che può tentare di competere con quei mostri!! Niente da togliere al Ponza o a Leo, ma daaai! Pistidda è il numero UNO!

  15. per chi ha scritto della zuppa…. Pistidda la zuppa se la mangia in testa a Ponzanelli con il pane carasau….. :) 10 volte piu new school marcolino piu radicale siete fissati con ponzanelli e poi marco e’ piu bono caz vuoi mettere a confonto quel polpo con gli occhi in fuori di ponzanelli con marcolino ojaaaaaa fuoriiiiiiiiii

  16. Ragazzi, la discussione è molto interessante. Per favore non offendete inutilmente gli atleti, che non se lo meritano, e altrimenti saremmo costretti a cancellare i messaggi offensivi.
    Le regole sono scritte in testa ai messaggi, ma comunque:
    “Commenti non attinenti, contenenti offese a persone o ritenuti non idonei verranno rimossi dalla Redazione, se anonimi verrano immediatamente rimossi.”
    Confidiamo nel vostro buon senso. Grazie!!!

  17. a me non sembra che abbia parlato male Scaldabagno ma ogni volta questo giovane e talentuoso atleta ”Pistidda” viene sempre attaccato da surfisti gelosi ed irriconoscenti ,io ho visto quel ragazzo ha davvero stile. essere bravi non vuol dire stare mesi e mesi in Indonesia ”gia paga babbo” come fa ponzanelli …..quello e’ essere nati con la camicia ride on luca

  18. Ma come al solito vincerà chi appartiene allo sponsor che avrà “più influenza” nel contest e tra la giuria..eeeh..!!..sperando che tra la giuria ci sia gente competente, esperta ed obiettiva, e non il solito fornaio o babbo o fratello di qualcuno piazzato lì all’ultimo per riempire un buco..come spesso è successo in passato nel tour italiano…Dimostriamoci seri almeno per una volta…almeno forse evitiamo figure de merd…altrimenti tanto vale evitare di organizzare questi finti teatrini con i soliti burattini…

  19. gli pagherà pure il babbo, non so perchè non lo conosco, ma mi pare che oltre a stare mesi e mesi in indo sia pure bravino e stiloso il ragazzo. Chissà perchè quando uno può fare la vita che gli piace gli si da sempre contro eh? brutta bestia l’invidia… take it easy raga e lasciate stare i discorsi da bar che non vi fanno belli

  20. ..oh, d’altronde ci l’ha detto che solo nel calcio si scatenano le tifoserie?!!Che discussione!…Ora a parte qualche simpatica risata e qualche innocente caduta di stile, il fatto e’ che una tappa del circuito mondiale Longboard e’ un super evento per tutta la “variopinta” scena surfistica nazionale, e la Wild Card avra’ l’impegno morale di portare in acqua la bandiera tricolore.
    Con il massimo rispetto verso tutti i bravi atleti citati e ri-citati in questa discussione, e considerando il contest come il metodo migliore per l’attribuzione della Wild Card, volevo solo ricordare che, al di la’ dei gusti personali, che non fanno punti, solo uno di loro puo’ vantarsi (ma non e’ nella sua natura..) di aver affrontato una Heat con Phil Raizman, di aver mandato a casa qualche sudamericano piu’ titolato di lui, di aver visto il suo nome in tabellone accanto a certi Taylor Jensen, Harley Ingleby…e di aver gia’ onorato il tricolore in una competizione Mondiale.
    Non dimentichiamolo…
    …Come chi e’!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!????

  21. si si lo so chi è… sei te, ranzoni! :)

  22. Rispondo a nomino: Area 51 fino ad ora ha dimostrato di essere all’altezza della situazione non pensate che se ASP ha dato una finale del mondiale da organizzare ad area 51 eventi a novembre sia così incompetente di chiamare giudici non titolati? E poi lo sponsor ha già la sua wilde card non preoccupatevi che area 51 come alle selezioni precedenti dei mondiali Isa farà il suo dovere. Il Presidente. Vi aspettiamo a Levanto.

  23. Il mio commento era riferito non alla organizzazione dell’evento mondiale…ci mancherebbe..!! e neppure allo sponsor che organizza l’evento…mi riferivo solo alla scelta appropriata dei giudici che decideranno con professionalità ed obiettività chi meriterà la wild card..che a mio avviso, nell’italian longboard tour, spesso è mancata..Confidiamo in Area51

  24. Bosko,Fabbri,Nicola di tondo e Paolo Ursi…spazio ai giovani!!!

Potrebbe interessarti anche...