Skin ADV
Comunicato Stampa | 29 marzo 2011 2 commenti

Comunicato Stampa da Surfing Italia

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa da Surfing Italia

 

Cari amici surfisti,

la situazione che si è venuta nuovamente a creare nel panorama surfistico italiano è quantomeno surreale pertanto SURFING ITALIA comunica quanto segue per chiarire alcuni punti fondamentali:

 

Surfing Italia ha lavorato per circa due anni nel tentativo di riunificare le associazioni surfistiche italiane, appunto Surfing Italia e Fisurf. Dopo innumerevoli incontri, telefonate, mail e quant’altro ad oggi non siamo riusciti ad ottenere un risultato positivo anzi…

Surfing Italia ha sempre adottato una linea netta e ben precisa proponendo la via più semplice, per altro la stessa richiesta dall’ISA: unica assemblea elettiva dove i consigli uscenti di Surfing Italia e Fisurf (e cmq anche tutti Presidenti e consiglieri dei precedenti CdA) non si sarebbero potuti candidare per dimostrare l’effettiva volontà di portare avanti il movimento intero e non rimanere legati ad una “poltrona” o a interessi personali. Gli unici aventi diritto al voto sarebbero stati tutti i surf club, in regola con la normativa italiana, che avrebbero potuto scegliere le persone a loro più adatte per creare la tanto attesa Federazione unica. Purtroppo per cause indipendenti dalla volontà di Surfing Italia tutto questo non è stato possibile metterlo in pratica.

 

Pertanto Surfing Italia ribadisce:

che l’intero consiglio direttivo di Surfing Italia è completamente dimissionario. Rimangono in carica solo Gregori Marco in qualità di Presidente protempore e il segretario facente funzioni fino alla data dell’assemblea che sarà a fine novembre 2011 (tutte le dimissioni dei singoli consiglieri e del Presidente sono visionabili su richiesta).

Già annuncia che a fine novembre p.v. effettuerà la propria assemblea elettiva per la nomina delle nuove cariche dirigenziali, presidente e consiglio direttivo alla presenza di un membro garante Aics alla quale avranno diritto di voto tutti i surf club affiliati nel 2011 a Surfing Italia.

 

Visto tutto ciò Surfing Italia porterà avanti per tutto il 2011 tutti gli impegni presi:

Campionati nazionale short TOP44;

Campionato nazionale Longboard;

Campionato nazionale SUP race&wave;

Campionati Regionali short e i nuovi regionali SUP;

Campionati nazionali Bodyboard, Skimboard e Indoboard.

Special Events nazionali;

 

Con questo speriamo di aver chiarito ancora una volta le intenzioni di Surfing Italia che sono esclusivamente quelle di far crescere il surf nella nostra penisola con le attività agonistiche e non. Il nostro rispetto va alle associazioni sportive, sparse su tutto il territorio, che da anni meritano una Federazione capace di sviluppare il surf e le altre discipline, non solo in ambito nazionale ma anche in quello internazionale, e le invitiamo nuovamente a non farsi “confondere” ne da persone interessate solo ai loro scopi e ne da fantomatiche promesse che sappiamo come andranno a finire.

 

A breve pubblicheremo ulteriori comunicazioni.

SURFING ITALIA

Fonte: www.surfingitalia.org

TAG:

Commenti

2 Commenti a Comunicato Stampa da Surfing Italia

  1. ma come il peggiore dei bassotti e’ ancora sulla poltrona??!!
    MALE!

  2. Dispiace vedere che alla fine anche il surf in Italia sia vittima di clientelismi ed interessi personali. Sembra una storia di bassa politica nostrana.
    Pensare che uniti in una sola federazione forse avremmo anche qualche chance in più di farci sentire rispetto a quanto sta succedendo sulle nostre coste. Mi viene da pensare che chi promuove il surf in Italia sia molto lontano dalla pratica dello sport stesso.

Potrebbe interessarti anche...