Skin ADV
Comunicato Stampa | 25 febbraio 2011

Quiksilver Pro Gold Coast 2011

Mancano poche ore al Quiksilver Pro Gold Coast, l’evento presentato da Land Rover che inaugurerà la stagione 2011 e vedrà la partecipazione del 10 volte Campione del Mondo ASP Kelly Slater (USA), 39 anni.

 

 

L’icona del surf, ha trascorso il periodo di stop stagionale tra Hawaii e California, dove ha potuto rigenerarsi ed allenarsi, approfittando delle onde invernali.

 

“Mi sono fermato per un po’ alle Hawaii, poi sono stato in California per allenarmi e prendermi un po’ di tempo libero”, ha raccontato Slater. “E’ stato divertente poter surfare per quasi tutto il mese di gennaio.”

 

Solitamente restio a parlare dei suo progetti a lungo termine, Slater ha spiegato che la sua agenda per il 2011 non è ancora stata definita, ma che è motivato ad aprire la stagione con una bella performance a Snapper Rocks.

 

“Ormai conosco bene le onde di Snapper, ma sono comunque motivato ad ottenere un’altra vittoria al Quiksilver Pro” ha detto Slater “Sarebbe un ottimo modo per iniziare la nuova stagione, anche se al momento non so ancora dire quali saranno i miei piani per quest’anno. Sto considerando persino l’ipotesi di organizzare un tour d’addio e ritirarmi dopo questo evento dell’ASP, ma non ho ancora preso una decisione.”

 

La Top 34 dell’ASP comprende i migliori surfer del pianeta e Slater sa bene che il livello di competizione continuerà a crescere nel 2011, grazie alla presenza di grandi talenti.

Il Quiksilver Pro Gold Coast, che racchiude i migliori contest di surf a livello mondiale, tocca varie location molto diverse tra loro da Snapper Rocks fino a Duranbah.

 

“La gara dipenderà dal punto in cui si prenderà l’onda,” ha spiegato Slater. “Sul beach break, ragazzi come Julian (Wilson) e Josh (Kerr) saranno particolarmente pericolosi. Qui si vedranno i tubi e le manovre più spettacolari. Snapper è una location che da sempre molte soddisfazioni. Ne vedremo delle belle!”

 

Slater sfiderà Kai Otton (AUS), 31 anni, una delle wildcard di questo evento di apertura.

Joel Parkinson (AUS), 29 anni, ha concluso la scorsa stagione al ventiquattresimo posto nel ranking mondiale ASP, dopo un infortunio che ha rischiato di compromettere la sua carriera.

 

“Penso che mi sarà d’aiuto la mia gran voglia di surfare, e non solo di partecipare alla gara” ha detto Parkinson. “E’ questo il segreto per sopravvivere al tour: devi essere spinto dalla passione per il surf, non solo all’evento specifico, ma durante tutto l’anno, ed io ho sempre voglia di surfare come se fosse la mia ultima heat. Soprattutto ora che ho tre bambini, non posso uscire in acqua cinque volte al giorno, devo scegliere accuratamente i momenti in cui surfare e approfittare di quei momenti il più possibile.”

 

Pretendente al titolo di Campione del Mondo, l’australiano deve ancora aggiudicarsi la sua prima corona, dopo averla mancata per svariati anni.

 

“Sarà una grande stagione per me” ha detto Parkinson “Presto compirò 30 anni. Dopo tutto quello che è successo in questi due anni, dopo gli infortuni e le delusioni, già il fatto surfare ad ogni evento al 100% della forma fisica, sarebbe una vittoria. E se riuscirò a farlo, sono sicuro che sarà molto stimolante. Non voglio rimuginare troppo su quello che mi è successo in passato. Ho imparato a preoccuparmi solo per i 30 minuti della heat che mi aspetta.  Non importa contro chi dovrò surfare, non importa cos’è successo l’anno scorso, e non importa se sto per compiere 30 anni. Tutto gira intorno a quei 30 minuti. E tutto quello che conta è riuscire a mettere insieme tanti ottimi 30 minuti.”

 

Pur restando concentrato sull’obiettivo del titolo mondiale ASP, Parkinson sa bene che i suoi rivali saranno più in forma ed agguerriti che mai.

 

“Penso che Jordy Smith saprà affrontare le heat con un approccio più maturo quest’anno, grazie soprattutto alla sicurezza che ha acquisito nella stagione passata.” ha detto Parkinson. “E’ un grande surfista e ha fatto un ottimo percorso l’anno scorso. Anche Mick sarà sorprendente: il viaggio fatto di recente insieme darà i suoi frutti. Vi accorgerete che ha lavorato tantissimo sui big air ed i giudici lo noteranno di sicuro.”

 

Parkinson si scontrerà con il duo sudamericano composto da Adriano de Souza (BRA), 24 anni, e Alejo Muniz (BRA), 21 anni, nel primo round del Quiksilver Pro Gold Coast.

 

Julian Wilson (AUS), 22, ASP World Title Rookie del 2011, è considerato come uno dei surfer più innovativi al mondo, e la sua eroica qualificazione al World Tour del 2011 ha rafforzato ulteriormente la sua appartenenza all’elite mondiale del surf.

 

“E’ stato molto gratificante per me riuscire a qualificarmi” ha detto Wilson, “Il mio sogno più grande è sempre stato quello di partecipare al World Tour, e finalmente si è realizzato. C’è solo un posto dove devi essere, se vuoi rincorrere il titolo mondiale”.

 

Il giovane talento proveniente dalla Sunshine Coast australiana, è al suo primo tour annuale, ed è impaziente di iniziare la stagione a Snapper Rocks.

 

“Sarò banale, ma il mio obiettivo per questa stagione è quello di conquistare una heat alla volta, di divertirmi e di prendere delle belle onde” ha dichiarato Wilson, “Snapper è una location entusiasmante, ed è la mia tappa preferita. Io ho imparato a surfare a Noosa (due ore più a nord), e anche se le onde non sono allo stesso livello, mi sembra un po’ di essere a casa.”

 

Wilson si scontrerà con Adrian Buchan (AUS), 28 anni, e Heitor Alves (BRA), 28, nella heat iniziale del Quiksilver Pro Gold Coast.

 

Dane Reynolds (USA), 25 anni, che ha chiuso l’ASP World Tour del 2010 in 4° posizione, si è ritirato dal Quiksilver Pro Gold Coast a causa di un intervento in artroscopia al ginocchio destro, in seguito all’infortunio subito alle Hawaii a dicembre. Reynolds ha iniziato la riabilitazione la settimana successiva all’intervento, e ci si aspetta che possa tornare in acqua nella seconda metà di marzo. Cory Lopez (USA), 33 anni, prenderà il suo posto all’evento.

 

Il Quiksilver Pro Gold Coast si terrà dal 26 Febbraio al 9 marzo, e sarà trasmesso in web cast LIVE all’indirizzohttp://www.quiksilverpro.com

 

In contemporanea all’evento maschile, si terrà anche il ROXY Pro Gold Coast, presentato da Land Rover, evento iniziale della stagione del titolo mondiale ASP femminile.

 

 

 

Per maggiori informazioni: www.aspworldtour.com

 

QUIKSILVER PRO GOLD COAST ROUND 1:

Heat 1:Adrian Buchan (AUS), Heitor Alves (BRA), Julian Wilson (AUS)

Heat 2: Bede Durbidge (AUS), Matt Wilkinson (AUS), Gabe Kling (USA)

Heat 3: Mick Fanning (AUS), Bobby Martinez (USA), Cory Lopez (USA)

Heat 4: Taj Burrow (AUS), Fredrick Patacchia (HAW), Raoni Monteiro (BRA)

Heat 5: Jordy Smith (ZAF), Patrick Gudauskas (USA), TBA

Heat 6: Kelly Slater (USA), Kai Otton (AUS), TBA

Heat 7: Owen Wright (AUS), Taylor Knox (USA), Dusty Payne (HAW)

Heat 8: Jeremy Flores (FRA), Brett Simpson (USA), Josh Kerr (AUS)

Heat 9: Adriano de Souza (BRA), Joel Parkinson (AUS), Alejo Muniz (BRA)

Heat 10: Michel Bourez (PYF), C.J. Hobgood (USA), Daniel Ross (AUS)

Heat 11: Chris Davidson (AUS), Kieren Perrow (AUS), Adam Melling (AUS)

Heat 12: Jadson Andre (BRA), Damien Hobgood (USA), Tiago Pires (PRT)

 

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...