Articoli

Wave Garden Rivelato!

Conoscete già il progetto Wave Garden vero? Ecco come promesso ancora un pò di info su questa nuova teconologia, e un nuovo trailer…

Un gruppo di ingegneri ha sviluppato una tecnologia molto rispettosa della natura in grado di creare onde su qualsiasi specchio d’acqua.

I due trailers che avevamo pubblicato una settimana fa, e che hanno fatto il giro del mondo su numerosi altri siti web, hanno stuzzicato la nostra immaginazione e quella di molti altri surfisti in tutto il mondo. Le applicazioni di questa invenzione sono infatti potenzialmente infinite.

Gli inventori di questa tecnologia di origine Basca, e il cui prototipo si trova appunto nei Paesi Baschi, hanno impiegato 8 anni per svilupparla, ed ora sono pronti a rivelarla al mondo. Nel frattempo molti surfisti, pro e non, l’hanno testata finora in gran segreto.

 

Ecco qui alcune informazioni in più sul progetto Wave Garden:

– La teconologia può essere installata nei laghi naturali, lagune, fiumi o nelle normali piscine, senza che sia necessario costruire ulteriori opere artificiali

– L’onda mantiene la sua forma e velocità per tutto il tempo desiderato, anche per chilometri, sempre che il lago, laguna, fiume o altro lo permettano

– L’energia impiegata è di gran lunga inferiore ad ogni altra tecnologia

– La maggior parte dell’equipaggiamento è subacqueo, così l’ambiente circostante rimane intatto (a livello estetico)

– Al momento le onde generate sono abbastanza piccole, come si vede dal video, ma si sta già lavorando per creare onde più grandi… Già a partire da quest’estate dovrebbe essere possibile vedere onde ad altezza spalla.

 

In questo video, Jordy Smith, Bobby Martinez, Roy Powers, Aritz Aranburu e altri ne testano le potenzialità

 

  

Da oggi è online il sito ufficiale: www.wave-garden.com

21 thoughts on “Wave Garden Rivelato!

  1. massi Reply

    penso che si possa fare uno stagno di acqua salata ci si mette dentro 2 branzini e siam tutti contenti labbra cotte puzzo di pesce e onde,cmq io surfo tutti i giorni e nn sono un pro…..non vivo in italia….
    cmq questa cosa è veramente un super business pensatelo con surf school e bar

  2. lillo Reply

    ma nessuno si chiede come minchia si forma l0onda? e se in qualche modo il progetto fosse open source io gradirei visionarlo, se qualche anima pia me lo concede. grazie a tutta la comunità.lillo

  3. matteo Reply

    Forse per capire quello che Diego dice si deve vivere al mare per avere prima di tutto la passione per questa natura affascinante da cui si sviluppa la passione per il surf.. non voglio essere presuntuoso ma chi al mare viene solo di tanto in tanto quando appunto ci sono solo le onde nn puo capire il fascino di veverci , o viverlo in compagnia.. beh mi ritengo solo piu fortunato di altri e al mare associo parecchie emozioni.. Per chi nn ci vive c’e solo la tavola la muta la moda del momento che senza costanza e devozione dopo un po passa… ONLY LOCALS

  4. AnnoZero Reply

    A Livorno dal 26 Dicembre ad oggi ci sono stati 2 giorni di onde non piu’ di 50 cm.. altro che stress , la passione va’ sfogata! magari ci fosse un laghetto dove poter andare subito domani mattina a fare un po’ di surf..poi oltre alle interminabili patane ci metti che come tutti i comuni mortali minimo 5 giorni su 7 uno lavora … Aspetto a gloria il laghetto !! poi e’ chiaro il mare e’ il mare..

  5. Cris Reply

    FATEMI CAPIRE, MA LA VOSTRA E’ PASSIONE PER UNA COSA O STRESS? mi sembra di capire che stia diventando un incubo questo surf in Italia… tanti lasciano il paese, tanti si spostano con casa e famiglia al mare, altri piangono ma molti altri se ne fanno una ragione e si godono al meglio la giornata quando arrivano le onde, questa e’ passione…
    Che poi, anche se avete le onde tutti i giorni, pensate forse di andarle a surfare sempre? non credo…a meno che non siate tutti dei Pro e lo facciate di lavoro! ma dubito…

  6. Cloud_9 Reply

    Diego nel lago per onde buttaci dentro un po di sale e qualche pesce morto. Avrai le labbra bruciate e la puzza di pesce e… Surfi!!

  7. colombiano 65 Reply

    A chi non piacerebbe surfare al mare quando si vuole e quanto si vuole,ma purtroppo bisogna fare di necessità virtù,!! MAGARI LE FANNO!!!MI FACCIO L’ABBONAMENTO!!!

  8. RB Reply

    Aspetta e spera…….. per me surfare è…surfare appunto. Nel mare o in giardino mi basta appagare la mia sete di onde e godere. Ti lascio volentieri la puzza di pesce e le labbra cotte…….hihihih.. non te la prendere diego sto a gggiogàà

  9. diego Reply

    Ragazzi, prima ancora di imparare a surfare, ho imparato ad aspettare le onde, quindi se per voi il surf è mettersi il costume, la cuffia, farsi la doccia ed entrare in piscina, buon divertimento, tutto il rispetto. Ma io preferisco sentire la puzza di pesce e le labbra cotte.

  10. diego Reply

    fa****o ste stronzate!
    preferisco mille volte farmi due ore di macchina, arrivare al mare e vedere decine di macchine con su le tavole o mangiarmi le mani perche’ è piatto e ho preso un giorno di permesso! preferisco mille volte stare due mesi all’asciutto e buttarmi a febbraio con la scimmia sulle spalle piuttosto che entrare ogni giorno in acqua senza sentire le labbra cotte dal sale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
26 × 26 =


INSTAGRAM @SURFCORNER #SURFCORNER