Skin ADV
Team News | 4 ottobre 2010

Mick Fanning Vince Pro France
Slater Rimane in Testa

2 Ottobre 2010 – Mick Fanning (AUS), 29, ha vinto per la seconda volta consecutiva il Quiksilver Pro France battendo in finale il nove volte campione del mondo, Kelly Slater (USA), 38. Il settimo evento dei dieci previsti dall’ASP World Tour 2010, si è tenuto sulla spiaggia di Les Culs Nus e si è concluso in grande stile con tubi di due metri e mezzo che hanno visto la vittoria dell’australiano nella combattutissima finale.

 

Kelly Slater. Foto Rabejac

 

«É stata una finale davvero difficile per via delle condizioni» ha commentato Fanning «Le onde erano grosse e gonfie d’acqua ed era difficile restare in posizione. In un paio d’occasioni sono rimasto chiuso dentro un’onda ed ho preso tutto un set in testa. Ho rischiato la vita! Fortunatamente mi sono trovato nel posto giusto al momento giusto e ho preso un paio di onde buone! »

Si tratta della seconda vittoria consecutiva al Quiksilver Pro France per l’australiano (la tredicesima in un mondiale ASP), e le condizioni straordinarie l’hanno resa ancor più appagante. “L’anno scorso le onde nel corso della finale lasciavano un po’ a desiderare» ricorda Mick «quest’anno invece non sembrava neppure di essere in gara: eravamo come un gruppo di amici, impegnati per qualche giorno a surfare insieme tubi bellissimi!».

 

Anche Kelly ha mostrato una forma splendida, prendendo l’unico 10 assegnato dai giudici nel corso della gara (il secondo della stagione ASP 2010) grazie a un incredibile tubo destro nelle semifinali.«Non era la classica onda da beach-break» ha commentato il 9 volte campione del mondo «era un po’ strana ed ho dovuto aspettare che colpisse la secca prima di infilarmi nel tubo. Ho tenuto una linea alta, stringendo sul bordo interno e tenendomi alto per rallentare. Poi di colpo le pinne hanno perso aderenza ed ho iniziato a scivolare lungo la parete sul nose della tavola! Pensavo fosse finita ma quando ho raggiunto la base dell’onda le pinne hanno riguadagnato aderenza e sono riuscito a impostare una linea funzionale».

 

Nelle mutevoli condizioni della finale, Slater comunque,non ha trovato il ritmo giusto accumulando un totale di soli 6.74 punti. «Ouch!» ha commentato appena finita la heat «le onde erano molto impegnative e non sono riuscito a trovare quelle giuste, le più pesanti le ho prese in testa! Mi congratulo con Mick per il punteggio che è riuscito ad accumulare in condizioni così difficili». A soli tre eventi dalla fine del World Tour, il secondo posto conquistato al Quiksilver Pro France consolida la leadership di Slater nella classifica del mondiale.

 

Di seguito la classifica ufficiale dopo il Quiksilver Pro France:

1. Kelly Slater (USA) 48.000 pts
2. Jordy Smith (ZAF) 40.750 pts
3. Mick Fanning (AUS) 39.500 pts
4. Taj Burrow (AUS) 32.250 pts
5. Dane Reynolds (USA) 32.000 pts

 

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...