Skin ADV
Report | 13 settembre 2010 Un Commento

Stranavigli Water Race 2010
Report

La prima Stranavigli Water Race ha conquistato il cuore dei Milanesi. In una splendida giornata estiva il primo contest di Surf e Sup nella città della Madonnina ha entusiasmato le migliaia di persone che durante l’intera giornata si sono accostate alle rive del Naviglio più amato da Leonardo Da Vinci.

 

 

Nelle nuove limpide acque del Naviglio Grande, la vita è tornata a partire dal mattino di Sabato 11 quando i bambini hanno potuto sperimentare diverse discipline acquatiche (gommoni, canoe, motoscafi) tra le quali anche il SUP for Kids presentato da RRD Italia.

Mentre si svolgevano le gare non competitive di ciambelloni, canotti, bici d’acqua e materassini arrivavano alla spicciolata per le iscrizioni i surfisti facendosi largo tra la folla pedonale con le loro tavole.

Sia nel Surf che nel Sup contest sono state formate due batterie che si sono date battaglia per aggiudicarsi i sei posti della finale di ogni disciplina.

Il vincitore della magnifica tavola Bear 9.1 per il contest di Surf paddling è Davide Ferrari che con una marcia in più e un pizzico di strategia (contro corrente ai lati del canale le acque sono più ferme) è riuscito a fare piazza pulita degli avversari.

La finale del Sup contest si è svolta su un percorso con virata lungo il doppio rispetto alle qualificazioni in modo da far sfogare i muscoli agli atleti dei team Moki e Rrd venuti da lontano con tanta voglia di vincere. Finale spettacolare con un Sergio Volpini che cede la vittoria a Marco La Chiusa solo negli ultimi metri. Una caduta nella virata per collisione ha costretto Roberto Domenichini ad accontentarsi del terzo posto.

 

Classifiche finali:

Surf

  1. Davide Ferrari

  2. Salvatore Cannada

  3. Francesco Gramegna

Sup Sprint Race

  1. Marco La Chiusa (team Moki)

  2. Sergio Volpini (team Rrd)

  3. Roberto Domenichini

Marco La Chiusa porta a casa un orologio We-Wood e un buono abbigliamento Bear autunno/inverno.

Tutti gli atleti saliti sul podio sono stati omaggiati da DUDE shoes di un fantastico paio di scarpe.

Un ringraziamento particolare va allo sponsor tecnico di tutto l’evento. Bear è stato molto più di uno sponsor, ha aiutato a far nascere e organizzare questo primo evento, che come tutte le prime avrà seguito ancora migliore. Per la cronaca: volatilizzato tutto il monte premi vista l ‘affluenza continua allo stand per richiedere gli omaggi messi a disposizione (100 maglie Bear, 30 Lycre Bear, 100 Teli mare Bear).

Un ringraziamento a tutti gli amici di Music Sport Movement che ci hanno aiutato Ale, Fra , Marta, Ila, Cosimo, Giovanni.

TAG:

Commenti

Un commento a Stranavigli Water Race 2010
Report

  1. Una simpatica esperienza!
    peccato che ci fosse poca gente come spettatori e partecipanti, andra meglio una prossima volta..Bello divertente

Potrebbe interessarti anche...