Skin ADV
News | 13 maggio 2010

Report eurojunior day 5 sospeso per maltempo

Questa mattina il vento ha fatto da padrone sul campo gara. Quando arriviamo troviamo onde poco più piccole rispetto a ieri e una marea talmente bassa
che ci si potrebbe organizzare una partita di pallone sulla spiaggia.

Robby D’Amico è il primo del Team Azzurro ad entrare e contro di lui ha un marocchino, un inglese e uno spagnolo. Inizia la heat e il marocchino dimostra subito la sua bravura surfando radicale e veloce, sembra correre sull’acqua senza tavola, una vera macchina da surf e alla fine suo sarà il 1° posto. Robby lavora le onde con radicalità attaccando sempre il lip in verticale ma gli altri sono molto, molto più veloci e ottengono punteggi più alti.

Il risulato finale vede purtroppo
1° il marocchino
2° lo spagnolo
3° l’inglese
4° ROBBY D’AMICO

Si va ai ripescaggi.

Tocca ora ai due piccoli LEONI AZZURRI, Leo e Brando, insieme nella stessa heat contro un francese e uno spagnolo.
Il vento adesso è veramente troppo forte facciamo fatica a rimanere in piedi perchè la sabbia da fastidio quando sbatte sul viso e le onde cominciano a rovinarsi.
Leo parte bene prendendo buone onde sfruttando subito la prima sezione con attacchi al lip, meno felice è la sorte di Brando che non trova onde lunghe… ma sfido chiunque con condizioni simili.
In questo caso anche una buona dose di culo ti aiuta ed è proprio quello che manca a Brando.

Il risultato finale stavolta vede:
1° il francese Nelson Cloarec
2° Leonardo Fioravanti
3° Josemi Mentado
4° Brando Pacitto

Leo rimane nel Main Event e passa al quarto round, mentre Brando passa ai ripescaggi.

L’ultimo ad entrare in acqua è Alessandro De Martini nei ripescaggi U 18 contro uno spagnolo un tedesco e uno delle Channel Islands
In ballo c’è il passaggio in R4, Ale sa benissimo che è un occasione importante da non farsi scappare. Prima di entrare in acqua si riscalda un buon quarto d’ora e mentre lo fa studia attentamente il campo gara prendendo punti di riferimento per il picco migliore.
Comincia la heat alla grande, prendendo una bella sinistra e surfandola con 4 manovre potenti, ottenendo così un bel 6,33 poi ritorna sul picco facendo lui la gara e costringendo gli altri all’inseguimento.
Alla fine lo spagnolo conquista la 1a posizione anche se a mio modesto parere Ale oggi avrebbe meritato il 1° posto.
Non importa, il passaggio in R4 lo conquista meritatamente e come direbbe un mio caro amico “DE MARTINI ON FIREEEEEEEEE !!!!!!!!!!!!!!!”

Poi succede il miracolo: finalmente gli organizzatori si rendono conto che neanche i longboarders riescono a surfare e dopo l’ultima heat in programma dei ripescaggi U14 decidono di sospendere il contest. Il vento ormai è troppo forte e il mare è bianco di schiuma ma non di onde

Domani è un altro giorno e il TEAM AZZURRO è ancora in gara.
FORZA RAGAZZI e sempre FORZA ITALIA !

Testo Di Andrea Bonfili
Foto di Flavio Crocco

TAG:

Commenti
Potrebbe interessarti anche...